FRANCIA. «NIENTE SPORT PROFESSIONISTICO FINO A SETTEMBRE». E IL TOUR?

POLITICA | 28/04/2020 | 16:42
di Paolo Broggi

Ripartenza? Sì, ma con molti dubbi e soprattutto con strategie diverse da Paese a Paese. In Italia sembra che la ripresa del campionato di calcio sia al centro dei problemi, in Francia non la pensano così. E il primo ministro Edouard Philippe lo ha detto a chiare lettere presentando in Parlamento (e non in tv...) il piano della fase 2. «Non ci sarà la riapertura per calcio e rugby, di sport professionistico si tornerà a parlare solo dopo il 1° settembre».


La Ligue 1 di calcio e il Top14 di rugby, quindi, non concluderanno la loro stagione e in discussione c'è anche l'inizio della prossima: il campionato di calcio, per esempio, dovrebbe iniziare il 23 agosto e potrebbe ricorrere alle porte chiuse per giocare le prime giornate.  


«Sarà possibile, nei giorni di sole, praticare una singola attività sportiva all'aperto, ovviamente superando l'attuale limite del chilometro dalla propria abitazione e rispettando le regole del distanziamento sociale, mentre non sarà possibile praticare sport in luoghi coperti, né sport di squadra o di contatto ed eventi che riuniscono più di 5000 partecipanti non possono essere tenuti prima di settembre: queste le parole di Philippe che ha presentato il programma che entrerà in vigore l'11 maggio prossimo (questa la data prevista, ma solo il 7 maggio verrà data la conferma, secondo quello che sarà l'andamento del contagio nei prossimi dieci giorni).

Coinvolto in misura ancora da capre anche il ciclismo. L'Uci ha cancellato tutte le competizioni fino a fine luglio, ma il divieto imposto dal Governo di riunire più di dieci persone fino a fine agosto mette in discussione il piano di ripartenza: l'idea di Aso, peraltro mai confermata ufficialmente con le date, è quella di far disputare il Delfinato nel mese di agosto prima del Tour de France, le cui nuove date sono state fissate dal 29 agosto al 20 settembre, queste sì ufficializzate sia da Aso che dall'Uci.

Ma il divieto importo dal Governo rischia di mandare all'aria il piano e potrebbe costringere l'intero movimento ciclistico a ridiscutere nuovamente un calendario del quale il Tour era indicato come cardine imprescindibile.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Perché la bicicletta va veloce ma mai di fretta. Perché la bicicletta è più libera di quel che ci si aspetta. Perché la bicicletta è forte e ti porta fin sulla vetta. Perché la bicicletta è umana, democratica, sostenibile e...


Uno scricchiolio, l'implosione improvvisa e tanta paura. Si è sfiorata la tragedia domenica sera a Oropa. La gigantesca bicicletta realizzata dall'artista Ivano Munarin è crollata su sé stessa travolgendo le persone che satavo posando per una foto ricordo. Tra loro...


Si conoscono i percorsi dei Campionati Italiani a cronometro organizzati dall’Unione Ciclistica Larcianese in programma a Grosseto il 19 e 20 giugno. Partenza ed arrivo in Viale della Repubblica e percorso interamente pianeggiante che tocca le zone di Principina a...


Tadej Pogačar ha vinto il Giro d’Italia ma ha stravinto anche il FantaGiro d’Italia. Il progetto lanciato da RCS Sport, a fronte di una poderosa promozione, ha riscosso notevole interesse, sfiorando gli 80 mila utenti iscritti e le 108 mila...


Il 16 giugno si avvicina e se molti di voi hanno messo nel mirino la quinta edizione della BERGHEM#molamia, sappiate che la presentazione ufficiale della manifestazione è stata fissata per venerdì 31 maggio alle ore 20:30 al Neuchatel 1928 di...


La bici con le sue emozioni e i suoi colori ha trasportato anche quest’anno gli istituti primari del comprensorio spoletino in occasione di “Pedalando nei Sogni: Bambini e Bicicletta…un Amore Infinito”. La seconda edizione del concorso di disegno tematico, promosso...


Il demone in bicicletta è un insegnante di Storia e Filosofia con la passione (necessità?, bisogno?, urgenza?, istinto?, ispirazione?) dello scrivere. Saggi, critiche, memorie. All’anagrafe risulta Luigi Antonio Pedretti, in copertina compare Pierluigi Pedretti, lui si firma Luigi Pedretti. Uno...


Pedalare è il modo migliore per scoprire le bellezze del nostro Paese e la Romagna è una delle zone che per prime ha creduto nel cicloturismo. In questo meraviglioso angolo d'Italia Ciao Bellezza ha selezionato l'Hotel Il Villino, che troneggia...


Dopo il Giro della Bolghera, salta anche il Trofeo Degasperi. Il ciclismo trentino ha perso le sue due grandi classiche nella stagione 2024, con la viva speranza di poterle riabbracciare nel 2025. Se a mettere in difficoltà la Bolghera sono...


JonnyMole, studio internazionale di design e comunicazione con sede a Cittadella (Padova),  ha celebrato il suo 25º anniversario lo scorso giovedì 23 maggio 2024, in occasione della tappa padovana del Giro d’Italia. Punto di riferimento per il design del settore ciclistico, Jonny...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi