TOUR DE FRANCE, C'È L'IPOTESI FINE AGOSTO - INIZIO SETTEMBRE

PROFESSIONISTI | 11/04/2020 | 18:58
di Paolo Broggi

Al centro dei pensieri c’è il Tour. Ci pensa l’Uci, ci pensano le squadre, ci pensano i corridori. E in un ciclismo "Tour centrico" come il nostro, è normale che tutti attendano di sapere quando e come si correrà la Grande Boucle.


Christian Prudhomme ha annunciato ufficialmente che solo il 15 maggio comunicherà le decisioni relative alle sorti della corsa, che al momento resta in calendario dal 27 giugno al 19 luglio.


Ancora un mese per capire quale sarà l’evoluzione dell’emergenza sanitaria in Francia e nel mondo intero, ancora un mese per sapere quando si disputerà la corsa delle corse.

Intanto però l’Agenzia Reuters informa che Aso sta lavorando ad un possibile rinvio della corsa e farà di tutto per evitarne la cancellazione. In una email indirizzata all’editore della Guida del Tour, citata da Reuters, i vertici di Aso informano del «congelamento degli aspetti amministrativi della nostra collaborazione» e scrivono che «la natura imprevedibile della crisi globale in cui siamo tutti coinvolti significa che dovremo essere pazienti fino a quando non ci sarà un annuncio ufficiale di ASO sulla gara del 2020, tenendo presente che l'obiettivo su cui si lavora è quello di un rinvio anziché una cancellazione».

Gli organizzatori del Tour de France, riporta correttamente l’agenzia, hanno rifiutato di commentare.

Rinvio sì, ma a quando? Un’ipotesi che gira da giorni è quella di correre dal 27 luglio al 16 agosto, come tra l’altro ha confermato proprio oggi anche l’organizzatore del Tour de  l’Avenir che si è detto pronto a far slittare la sua corsa per evitare contemporaneità.

Ma c’è anche un’altra ipotesi allo studio e lo conferma un’intervista realizzata dal quotidiano Dauphiné Liberé a Stéphane Villain, vice presidente del Consiglio dipartimentale della Charente-Maritime e presidente di Charentes-Tourisme.

«La nostra speranza resta quella di vedere il Tour organizzato nelle date previste, con la nostra tappa, la Ile d'Oléron - Ile de Ré (decima frazione, 170 km, ndr) in programma martedì 7 luglio, dopo il primo giorno di riposo. Abbiamo sentito parlare della soluzione di fine luglio - metà agosto, ma secondo me è più probabile tra fine agosto e inizio settembre. Il Tour de France per noi è un grande appuntamento e non importa se, cadendo a fine agosto, andrà in conflitto con altri grandi eventi delle nostre terre, dimostreremo che siamo capaci di fari grandi cose. Per noi il Tour è una grande occasione, lo attendiamo con ansia».

L'ipotesi è tutt'altro che campata per aria: la stessa UCI ha inserito il 1° agosto come possibile - e per ora ultima tra quelel proposte - data di inizio dell'attività agonistica. E in quel caso il Tour...

Copyright © TBW
COMMENTI
Diritti tv
11 aprile 2020 21:10 limatore
TDF centrico esatto ... potrebbe essere l’opportunità per i team di arrivare finalmente al riconoscimento dei diritti TV che in un anno di crisi come questo potrebbe essere una soluzione alla sopravvivenza dei team WT .

E la Vuelta?
11 aprile 2020 23:30 pickett
Quest'anno non si corre per far spazio a sua Maestà il Tour?

Proudomme....
12 aprile 2020 08:28 angelofrancini
E per quale motivo il signore del Tour dovrebbe decidere di disputare il Tour da metà agosto a metà settembre, condizionando pesantemente le possibilità di una eventuale ripartenza....
E l'Uci tace ed attende la loro decisione: la vera Voce del Padrone.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
E' il colombiano Jhonatan Restrepo a firmare la prima vittoria per la Androni Sidermec al Tour du Rwanda. Il corridore di Gianni Savio, ha vinto infatti la breve cronometro individuale di Kigali (4, 5 km) coprendo la distanza di 6'27"....


Secondo posto di Francesca Barale nella Nations Cup in Francia. La campionessa italiana delle juniores, portacolori della Vo2 Team Pink, ha sfiorato il successo nella prima tappa del Tour du Gevaudan Occitanie in svolgimento sulle strade francesi. La Barale ha...


Che cos’è il Giro d’Italia. Il Giro d’Italia è un sogno, fatto da bambini che tolgono le rotelle dalla loro bici e subito si immaginano nella loro testa vittorie, volate, e la maglia rosa. Il Giro d’Italia è un viaggio....


Il Giro d’Italia 2021 ritorna nella sua naturale data d’effettuazione e si riprende l’etichetta che gli è connaturata di “festa di maggio” che l’ha felicemente accompagnato nel tempo nel suo percorso che contempera e unisce sport, cultura, passione popolare, e...


La Valtellina si propone come paradiso dei ciclisti e, in attesa dell’arrivo del Giro d’Italia, riapre una delle sue salite più affascinanti. Stiamo parlando del Passo dello Spluga che porta fino a quota 2.117 metri in un paesaggio davvero incantevole....


Il Giro d’Italia lo hanno corso entrambi, uno ne ha vinti 5, l’altro ne ha corsi 4 vincendo una tappa nel 2000. Sono Eddy Merckx e suo figlio Axel, che seguiranno la corsa rosa dalla televisione: il primo dal Belgio,...


Il tre volte campione mondiale Peter Sagan partirà oggi per il suo secondo Giro d’Italia. Lo scorso anno riuscì a conquistare una tappa, ma quest’anno ha promesso che vuole migliorarsi, cercando altre vittorie e tentando di vestire la maglia della...


Sono 44 le salite del Giro d’Italia 2021 che si affronteranno dallo strappo di Montechiaro d’Asti di quarta categoria alla seconda tappa fino all’impegnativa erta di Valle Spluga-Alpe Motta di prima categoria della 20esima, che è peraltro anche l’ultimo dei...


Ha talmente tanti giri alle spalle che ormai non li conta più, tante vittorie che ne fanno il "re del Giro" e l'entusiasmo di un ragazzino che si prepara alla sua prima avventura rosa. Per Beppe Martinelli, storico direttore sportivo...


Il futuro indica una sola direzione e si chiama “freni a disco“, del resto era logico pensarlo ed è giusto che ora si pensi tutto in quest’ottica, soprattutto per i consumatori. URSUS ha completamente reinventato due ruote che sono due...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155