Ginanni: inizio difficile, ma voglio crescere

| 31/03/2008 | 00:00
Francesco Ginanni è al primo anno tra i professionisti, ma è uno dei corridori più attesi di questa stagione sia perché ha vinto tanto tra i dilettanti, sia perché possiede un talento indiscutibile. Se il ventiduenne toscano non è riuscito ad incidere come avrebbe voluto è soprattutto per problemi fisici che ne hanno condizionato il rendimento. “Purtroppo,” spiega il ciclista della Diquigiovanni-Androni, “anche alla Coppi & Bartali non sono riuscito a rendere secondo le mie aspettative a causa di una forte bronchite e di un’infiammazione alla schiena. Credevo fossero malesseri passeggeri e invece ancora non riesco a pedalare come avrei voluto.” Il tuo esordio tra i professionisti non è stato certo dei più fortunati.. “In inverno ho lavorato bene e senza questi contrattempi avrei potuto dare di più. Mi dispiace perché sarebbe stato importante cominciare questa avventura con il piede giusto, ma non mi demoralizzo e spero di ritrovare al più presto la necessaria salute.” Problemi fisici a parte com’è stato l’approccio con il mondo dei professionisti? “Rispetto ai dilettanti la differenza è notevole, perché ogni corsa è tirata al massimo e il ritmo è costantemente più elevato. Sapevo che sarebbe stata dura ed ero preparato alle difficoltà. Insomma il salto è grande, ma non mi spaventa, anche se è chiaro che per essere competitivo devi essere al top.” Quali sono i tuoi prossimi appuntamenti? “Dal 13 al 20 aprile sarò in Turchia e prenderò parte ad una breve corsa a tappe con l’obiettivo di ritrovare le sensazioni giuste e affinare la condizione. Gli impegni successivi dipenderanno dalla forma che avrò raggiunto e sarà la squadra a decidere. Di sicuro in questa stagione non farò il Giro d’Italia, ma spero di avere altre buone opportunità per mettermi in mostra.” Cosa chiedi al tuo 2008? “Innanzitutto di stare bene fisicamente perché altrimenti è impossibile ottenere risultati, poi mi piacerebbe vincere la prima corsa tra i professionisti e raccogliere le prime soddisfazioni. Ho tanta voglia di essere protagonista e di ripagare la fiducia che la squadra ha avuto in me.” Daniele Gigli
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
«La buona notizia è che le condizioni sono stabili e ha superato discretamente un'altra notte e aver superato le 48 ore è un fatto positivo - racconta a tuttobiciweb Alex Carera, fratello di Johnny, vittima venerdì notte di un gravissimo...


«In questo gruppo c'è lo spirito che ho sempre voluto. Far convivere tutti dentro un unico programma è praticamente impossibile, però ho sempre cercato di equilibrare i lavori in modo che alla fine del blocco tutti avessero lo stesso carico...


Dopo aver ricevuto l'Oscar TuttoBici quale miglior allieva del 2021, Federica Venturelli è volata in Francia per disputare l'internazionale di Ciclocross a Besancon per donne juniores. Sul circuito disegnato attorno a la Malcombe, l'azzurra della Selle Italia Guerciotti ha conquistato...


Grave incidente per l'ex corridore professionista Beñat Intxausti Elorriaga, classe '86 , portacolori di team come Saunier Duval, Movistar e Sky, e nel 2013 maglia rosa al Giro d'Italia nella tappa di Pescara, è stato protagonista ieri sera di un...


Successo di Alessia Bulleri nel Ciclocross Abadinoko Udala Saria (Durango) che si è svolto ad Abadino, in Spagna. La livornese, classe 1993 del cycling Cafe Racing Team ha vinto di forza anticipando di 45" la francese Viviane Rognant (Ocf Team...


Ospite del canale televisivo Sporza durante la diretta della gara di ciclocross a Kortrijk, Wout van Aert ha raccontato del suo programma per il 2022, spiegando quali saranno i suoi obiettivi. Ci sarà la maglia verde del Tour de France...


Prima fila tutta del Team Piton alla quinta tappa del Giro d'Italia di Ciclocross, che oggi si è disputata a Mattinata in provincia di Foggia.Elisa Bianchi e Nicole Azzetti dominano la gara della categoria donne esordienti ragalando al sodalizio si...


La conferma è arrivata: Mathieu van der Poel farà il suo esordino stagionale nel ciclocross senza pubblico. Il rientro di Mathieu van der Poel nel ciclocross in Coppa del Mondo è stato fissato per il 18 dicembre a Rucphen in...


Gianni Moscon è sereno, sorridente, emozionato. Ha trovato un top team che gli dà fiducia e carta bianca. Lo ha scelto e gli darà i gradi di capitano per le classiche per cui è nato. Può parlare italiano, farsi vedere...


Viene in mente al vecchio giornalista delle due ruote senza motore (e senza pe­dalata assistita elettricamente) una sorta di paradosso che poi paradosso non è, come accade sempre o quasi, nella storia piccola e grande dell’umanità, dove la bizzarria massima...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI