Mazzanti: pronto per le Ardenne e per il Giro d'Italia

| 30/03/2008 | 00:00
Luca Mazzanti non ha ottenuto vittorie, ma è stato tra gli attori principali della Coppi & Bartali. Il corridore bolognese ha concluso al sesto posto nella classifica generale e ha cercato il successo parziale in più di un’occasione, indizi che testimoniano uno stato di forma già buono. “Sto andando bene e il piazzamento in graduatoria conferma che sono già competitivo. Ora devo continuare così cercando di non strafare e di arrivare agli appuntamenti principali al top della condizione.” Prima di parlare di futuro, come valuti la tua forma fisica? “Sono in linea con la scorsa stagione e questo significa che in inverno ho lavorato bene. Non sono al cento per cento, ma alla Coppi & Bartali ho dimostrato di essere all’altezza dei migliori e sono soddisfatto delle mie prestazioni. Una vittoria mi avrebbe dato uno slancio ulteriore, ma esco da questi cinque giorni con grande convinzione.” Disputerai le classiche del nord? “Farò Freccia Vallone e Liegi-Bastogne-Liegi e spero di avere la gamba giusta per mettermi in luce. Partecipare a corse di questo livello è già importante, se poi riuscissi a essere tra i protagonisti sarebbe davvero il massimo. Cercherò di farmi trovare pronto.” Quali sono le tue ambizioni per questa stagione? “Vincere qualche corsa ed essere competitivo nelle gare più prestigiose. Voglio fare bene le classiche delle Ardenne e disputare un bel Giro d’Italia, ma ogni gara è buona per raccogliere risultati.” Come ti trovi con la Tinkoff? “Molto bene. L’ambiente è ottimo e sento attorno a me grande fiducia, condizioni necessarie per disputare una stagione che mi auguro importante.” Daniele Gigli
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
«La buona notizia è che le condizioni sono stabili e ha superato discretamente un'altra notte e aver superato le 48 ore è un fatto positivo - racconta a tuttobiciweb Alex Carera, fratello di Johnny, vittima venerdì notte di un gravissimo...


«In questo gruppo c'è lo spirito che ho sempre voluto. Far convivere tutti dentro un unico programma è praticamente impossibile, però ho sempre cercato di equilibrare i lavori in modo che alla fine del blocco tutti avessero lo stesso carico...


Dopo aver ricevuto l'Oscar TuttoBici quale miglior allieva del 2021, Federica Venturelli è volata in Francia per disputare l'internazionale di Ciclocross a Besancon per donne juniores. Sul circuito disegnato attorno a la Malcombe, l'azzurra della Selle Italia Guerciotti ha conquistato...


Grave incidente per l'ex corridore professionista Beñat Intxausti Elorriaga, classe '86 , portacolori di team come Saunier Duval, Movistar e Sky, e nel 2013 maglia rosa al Giro d'Italia nella tappa di Pescara, è stato protagonista ieri sera di un...


Successo di Alessia Bulleri nel Ciclocross Abadinoko Udala Saria (Durango) che si è svolto ad Abadino, in Spagna. La livornese, classe 1993 del cycling Cafe Racing Team ha vinto di forza anticipando di 45" la francese Viviane Rognant (Ocf Team...


Ospite del canale televisivo Sporza durante la diretta della gara di ciclocross a Kortrijk, Wout van Aert ha raccontato del suo programma per il 2022, spiegando quali saranno i suoi obiettivi. Ci sarà la maglia verde del Tour de France...


Prima fila tutta del Team Piton alla quinta tappa del Giro d'Italia di Ciclocross, che oggi si è disputata a Mattinata in provincia di Foggia.Elisa Bianchi e Nicole Azzetti dominano la gara della categoria donne esordienti ragalando al sodalizio si...


La conferma è arrivata: Mathieu van der Poel farà il suo esordino stagionale nel ciclocross senza pubblico. Il rientro di Mathieu van der Poel nel ciclocross in Coppa del Mondo è stato fissato per il 18 dicembre a Rucphen in...


Gianni Moscon è sereno, sorridente, emozionato. Ha trovato un top team che gli dà fiducia e carta bianca. Lo ha scelto e gli darà i gradi di capitano per le classiche per cui è nato. Può parlare italiano, farsi vedere...


Viene in mente al vecchio giornalista delle due ruote senza motore (e senza pe­dalata assistita elettricamente) una sorta di paradosso che poi paradosso non è, come accade sempre o quasi, nella storia piccola e grande dell’umanità, dove la bizzarria massima...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI