KOMETA. JUAN CAMACHO SI RITIRA PER PROBLEMI AL GINOCCHIO DESTRO

CONTINENTAL | 17/01/2020 | 08:47

Il ciclista spagnolo Juan Camacho del Fresno ha confermato il suo ritiro dal ciclismo professionistico a poche settimane dall'inizio ufficiale della stagione 2020. Il portacolori della Kometa-Xstra Cycling Team ha preso questa decisione come conseguenza di ricorrenti problemi al ginocchio destro che gli impediscono di allenarsi normalmente. Camacho, che si preparava ad affrontare la sua terza stagione nella struttura Continental della Fondazione Alberto Contador, era diventato il membro più anziano della squadra.

«Non è una decisione facile da prendere, ma la scorsa stagione ho avuto qualche problema al ginocchio dai quali non mi sono ancora ripreso del tutto. Solo nella seconda metà della scorsa stagione ho iniziato a sentirmi meglio, ma il disagio non è mai andato via del tutto. Non posso dare il massimo in bicicletta, i dolori a volte sono difficili da sopportare e questo alla fine ti logora  psicologicamente. Pensavo che per il 2020 sarei stato in grado di riprendermi, ma a fine novembre ho avuto di nuovo qualche problema mentre ero ad Alicante. Sono molto grato alla Fondazione Alberto Contador e a Fran Contador per il sostegno che ho ricevuto in questo periodo. Avrei voluto ripagare della fiducia in corsa, con delle vittorie» spiega Camacho.

 

ENGLISH VERSION

Juan Camacho leaves professional cycling as a result of problems with his right knee

The La Mancha cyclist Juan Camacho del Fresno confirmed his retirement from professional cycling on Friday, just a few weeks before the official start of the 2020 season. The Kometa-Xstra Cycling Team rider has taken this decision as a consequence of recurrent physical problems in his right knee that prevent him from exercising normally. Camacho, who was facing his third season in the continental structure of the Alberto Contador Foundation, had become the oldest member of the team.

"It's not an easy decision to make, but last season I had some problems in this knee that I haven't quite recovered from. It wasn't until the second half of last season that I started to feel better, but the discomfort has never completely gone away. I can't give it my all on the bike, the pains were sometimes difficult to bear and that's something that in the end diminishes you psychologically. I thought that by 2020 I would be able to recover for good, but at the end of November I had again some discomfort while I was in Alicante and I started to have more clarity. I am very grateful to the Alberto Contador Foundation and Fran Contador for the support I have received during this time. I would have liked to have been able to give it back to them on the road, with victories," explains Camacho.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Ci risiamo, fermato da Carabinieri. Tutto filmato. Succede sempre in Trentino dove l'ormai noto Marco Brazzo, in sella alla sua bici, viene invitato ad accostare da una pattuglia. Lui riparte con la solita arringa documentata con smarthphone.  Abbiamo parlato con...


Ai tempi della guerra fredda c’era la linea rossa rovente, ora i tempi si sono evoluti ed è la banda larga ad essere rovente... Si stanno intrecciando, infatti, le conference call tra l’Uci e gli stakeholders del ciclismo, tra le...


La notizia poteva per noi europei anche passare inosservata, perchè postata sui social in polacco, in pratica ad uso della sua nazione Michał Kwiatkowski si conferma ragazzo sensibile e mette a disposizione dei medici e degli infermieri della sua nazione...


Se ne parla ormai da giorni ma l'ipotesi sta prendendo via via maggiore concretezza: il Tour de France sta lavorando ad un rinvio di quattro settimane della corsa. Da sabato 25 luglio a domenica 16 agosto: ecco le nuove date...


Che passioni si coltivano ai tempi del coronavirus? Giacomo Nizzolo ne ha tre: la moda, i motori e... la barba. «A dire la verita - ha spiegato il ciclista della NTT nel corso dell'intervista realizzata per la nuova puntata di...


Tatiana Guderzo è salita in bicicletta anche quest’anno perché aveva un obiettivo da conquistare a tutti i costi: la sua quinta Olimpiade. La campionessa marosticense è fra i pochissimi atleti italiani in attività che possono vantare la partecipazione a quattro...


  La “Pedala con i Campioni”, da vent’anni classico appuntamento cicloturistico dell’8 dicembre nel Varesotto da sempre a scopo benefico, scende in campo per la lotta contro il Coronavirus. Gli ex professionisti della  provincia di Varese capitanti da Dario Andriotto,...


La Adriatica Ionica Race va ad allungare la già interminabile lista di gare ciclistiche che non andranno in scena nelle date programmate a causa del Coronavirus. Benché prevista nel calendario internazionale dei professionisti dal 14 al 18 giugno – l’UCI...


“Al ritorno del Trofeo Melinda 2009 litigai con Scinto e mi fece scendere dalla macchina. Mi lasciò a Padova”. Giovanni Visconti è un fiume in piena durante al diretta con LelloFerrara3.0 su Instagram. "Comunque poi sapevo che dietro c'era Pelosi,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155