UNA COFIDIS D'ATTACCO PER UNA STAGIONE IMPORTANTE

PROFESSIONISTI | 11/01/2020 | 07:41

Davanti ad una platea di oltre 700 persone, la Cofidis ha presentato ieri sera la sua formazione alla vigilia di una stagione davvero importante, quella del ritorno nel World Tour. Appuntamento quindi alle porte di Lilla, dove sorge la sede del Groupe Cofidis Participation per conoscere i nuovi volti del team: il campione d’Europa Elia Viviani, Guillaume Martin che è il secondo francese nelle classiche UCI, gli altri italiani Fabio Sabatini, Simone Consonni, Attilio Viviani, lo spagnolo Fernando Barcelo e il belga  Julien Vermote.

«Possiamo contare su una squadra molto forte che può puntare a grandi traguardi - ha detto Thierry Vittu, direttore delle risorse umane del Groupe Cofidis Participations e presidente di Cofidis Compétition -. Di fronte alle formazioni più forti del mondo sappiamo di doverci porre con umiltà senza però rinunciare alle nostre ambizioni».

Il general manager Cédric Vasseur da parte sua aggiunge: «La nostra squadra è formata da grandi talenti che sapranno essere complementari e regalarci grandi vittorie. Tutti sono pronti a raccigliere la sfida e a fare onore alla maglia che indossano».
Cofidis potrà contare quest’anno su partner di grandissimo prestigio: De Rosa, Campanolo, Fulcrum, Michelin, Selle Italia, FSA, Vision, Elite, Look, Nalini ed Ekoi.

Prossimo all’esordio in terra d’Australia, Elia Viviani ha salutato così la platea: «Affrontiamo la stagione con grande entusiasmo. Cofidis è una delle squadre più prestigiose e noi faremo di tutto per portanre in alto i colori. Sappiamo bene quanto sia importante cominciare bene la stagione per fare il pieno di fiducia e trovare il giusto amalgama con i compagni: per questo partiamo con giustificate ambizioni alla volta dell’Australia» ha spiegato il veronese che ha inserito anche il Giro d’Italia nel suo programma.

L’altro uomo veloce del team, Christophe Laporte, ammette: «L’approdo nel World Tour è coinciso con un bel rinnovamento della squadra e con il crescere della posta in palio su traguardi sempre più prestigiosi. Siamo degli agonisti e siamo pronti a dare il massimo lungo tutto l’arco della stagione».

Infine parola a Guillaume Martin: «Disputeremo le corse più prestigiose  e altre potremo scoprirne, a cominciare dal Giro d’Italia. Approdare al WorldTour pè un sogno per tutti coloro che pedalano e io voglio imparare in fretta a muovermi in questo mondo nuovo per me. Voglio continuare a progredire e provare a centrare vittorie tanto nele corse a tappe che in quelle di un giorno».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

“La bicicletta ha scenari di sviluppo molto ampi – fa notare il presidente di Confindustria ANCMA, Paolo Magri, commentando i dati elaborati dall’associazione -  soprattutto se paragoniamo l’uso del mezzo nel nostro paese rispetto a quello di nazioni più avanzate in...


Pochi oggetti nel mondo dello sport vantano un apparato di significati più vasto di quello di cui è dotata la borraccia nel ciclismo. Fondamentale strumento di sopravvivenza fisica dei corridori, la borraccia rappresenta «l’anello di congiunzione tra l’ordinarietà del pedalatore...


La Società Ciclistica Carnaghese ha deciso di annullare il 24esimo Gran Premio dell’Arno – Coppa d’argento Comune di Solbiate Arno, gara internazionale per la categoria juniores in programma domenica 7 giugno. E’ solo l’ultima in ordine di tempo delle gare...


Il Tour de France ad agosto? È un'idea che piace a Tom Dumoulin. Rispondendo alle domande di Sporza, l'olandese della Jumbo-Visma ha detto la sua sul possibile calendario. «Secondo me si può fare, facendo slittare un poco la Vuelta. Penso...


Marta Bastianelli è caduta e si è rialzata così tante volte che ha perso il conto. Lo farà anche questa volta, con il carattere che contraddistingue i campioni. Anche se il suo sogno più grande, quello a forma di cinque...


Aretino di Laterina, Enrico Baglioni è un giovane promettente con licenza di vincere. Come dimostrano i suoi quattro successi nelle due ultime stagioni con gli juniores nel team Stabbia, tra cui quella conquistata a marzo dello scorso anno nel Memorial...


Ne sono certo, abbiamo bisogno di novità, di fiducia nel domani e di una carica positiva probabilmente fuori dal comune. Occorre essere sul pezzo e mi raccomando, non abbassate la guardia, ma possiamo combattere questa situazione negativa anche concentrandoci su...


Una grave emergenza sanitaria ha colpito il nostro Paese. E’ stato un susseguirsi di avvenimenti che hanno portato il governo a prendere decisioni restrittive per il bene del paese: scuole chiuse, attività produttive non essenziali chiuse e la forte raccomandazione di restare...


  La quarantena è una buona occasione per rimediare a omissioni e dimenticanze. Così, finalmente, ecco Luciano Soave, ieri gregario, oggi artista. “Ero un coppiano. Stravedevo per lui. Quando morì, piansi. Avevo 17 anni”. “L’unica cosa in cui avrei potuto...


L'edizione del ventennale del Memorial intitolato ad Alberto Coffani dovrà attendere, nella migliore delle ipotesi, ancora qualche mese. La corsa di Gazoldo degli Ippoliti per donne allieve ed esordienti,  che avrebbe dovuto inaugurare la stagione organizzativa del Pedale Castelnovese deve...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155