TIZZA TORNA IN AZZURRO ALLA COPPA AGOSTONI – GIRO DELLE BRIANZE

CONTINENTAL | 12/09/2019 | 14:35

Grande soddisfazione in casa Amore & Vita – Prodir per la convocazione in nazionale (diretta da Davide Cassani e Marino Amadori) di Marco Tizza. L’atleta brianzolo difenderà i colori italiani nella Coppa Agostoni – Giro delle Brianze, ovvero proprio sulle strade di casa, dove Tizza ogni giorno si allena. Correre in casa e per di più con la maglia azzurra sarà una doppia soddisfazione per Tizza ed anche per la sua famiglia, gli amici ed i tifosi che saranno numerosissimi a sostenerlo sul percorso. Adesso toccherà a lui mettere sui pedali tutta la sua grinta per confermarsi ancora una volta capace di primeggiare ad altissimo livello.

 

Insieme a Tizza gli altri convocati saranno Aleotti, Baldi, Ciccone, Ganna, Oldani ed il campione europeo ed olimpico Elia Viviani. Da segnalare che questa terza convocazione in maglia azzurra (dopo Larciano ed il Tour of the Alps) non potrebbe essere più meritata, visto che Tizza in questa stagione, oltre ad aver vinto due corse (una tappa al Sibiu Cycling Tour 2.1 ed una tappa alla Volta a Portugal 2.1), è arrivato per ben 21 volte nella Top 10 in corse di categoria 1.1, 2.1 e 1.HC, compresi i campionati Italiani su strada; e in altre quattro occasioni è arrivato invece nella top 15. Ad oggi Marco Tizza è uno dei primi 5 atleti italiani con in assoluto più piazzamenti nei primi 15 e vittorie in competizioni di categoria 1.1 e 2.1, totalizzando fino ad oggi (e la stagione non è ancora conclusa) 385 punti UCI.

 

«Siamo entusiasti per Marco – commenta il team manager Cristian Fanini – si merita proprio questa nuova opportunità che gli è stata concessa dalla nazionale italiana. E poterla sfruttare sulle strade dove ogni giorno vive e si allena, sarà davvero speciale. Come nel calcio, dove il fattore campo a volte è determinante, sono sicuro che questo aspetto sia piuttosto rilevante per il nostro atleta. Marco infatti conosce le strade a memoria, sa come correre ed affrontare le difficoltà del percorso e poi, dettaglio più importante, avrà dalla sua tantissimi tifosi a sostenerlo e questo potrà fare la differenza, specialmente nei momenti di difficili o in quelli decisivi. Siamo quindi certi che farà una straordinaria performance, sempre nel rispetto delle direttive che gli verranno assegnate dal Commissario Tecnico

English version:

Great satisfaction at Amore & Vita - Prodir for the call-up of Marco Tizza in the Italian national team directed by Davide Cassani and Marino Amadori. The strong cyclist from Brianza will defend the Italian colors in the Agostoni Cup - Tour of Brianze, exactly on his hometown roads, where he trains every day. Racing at home and moreover with the “blue jersey” of the Italian team will be a double satisfaction for Tizza and also for his family, friends and fans who will be very numerous to support him on the course. Now it's up to him to put all his strength and determination on the pedals to confirm himself once again to be able to excel at the highest level.

Together with Tizza the other riders selected and lined up will be: Aleotti, Baldi, Ciccone, Ganna, Oldani and the European and Olympic champion Elia Viviani. It should be noted, this is the third time that Tizza has been selected into the national team. Before this race he wore the blue jersey in Larciano and at the Tour of the Alps. Actually this opportunity couldn’t be more deserved, given that Tizza this season, in addition to having won two races (one stage at Sibiu Cycling Tour 2.1 and one stage at Volta a Portugal 2.1), was capable to achieve for 21 times a result in the Top 10 in category 1.1, 2.1 and 1.HC races, including the Italian national championship; over four other additional placing in the top 15. 
At today  Marco Tizza is one of the top 5 Italian athletes with the most top placings in top15 (and victories) in competitions of category 1.1 and 2.1, totaling until today (and the season does not is still over) over 385 UCI points.

«We are really excited for Marco - comments the team manager Cristian Fanini - he deserves this new opportunity that was granted by the Italian national team.
And being able to exploit it on the roads where you live and train every day, will be absolutely special. As it happens in soccer, where the field factor is sometimes decisive, I am sure that this aspect is quite relevant for our athlete. Marco in fact knows the roads by heart, knows how to ride and face the difficulties of the course and then, the most important detail, he will have many fans to support him and this will make a difference, especially in difficult moments or in decisive moments.
So we are sure that he will perform an extraordinary performance, always in compliance with the directives that will be assigned to him by the Technical Commissioner.»

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Bravissimo Tizza
12 settembre 2019 19:10 lischimarco
Intanto devo dire che meritavi di arrivare insieme a Formolo e se non ti fermavi in discesa a chiuderti la maglietta , si è visto benissimo in diretta tv,forse avresti anche vinto. Del resto non posso dire altro , due vittorie e tutti gli altri risultati di quest'anno parlano da soli, meriteresti la maglia azzurra anche ai mondiali.

Grande Marco
12 settembre 2019 19:26 dansim
Grandissimo Marco , ti manca ancora la furbizia del vecchio campione , perché con un po' di esperienza quest'anno avresti potuto vincere il campionato italiano. Spero che tu possa riuscire anche a farti selezionare per il campionato mondiale . Sicuramente come ti sei sempre piazzato in ogni gara quest'anno lo faresti anche al mondiale oltre ad essere utile a Trentin e Colberelli . In bocca al lupo campione

Sei forte!!!
13 settembre 2019 10:54 Libertas
Maglia davvero meritata, condivido. E condivido anche il commento sopra perchè tizza potrebbe essere un valido atleta di supporto anche nella selezione del mondiale. E' tutto l'anno che arriva nei primi 10, vince in solitaria, in salita e si piazza nelle volate. Cosa si vuole di più da un corridore...? Bravo Tizza, continua così fino alla fine che ti meriti tanti altri bei successi.

Condivido
13 settembre 2019 12:44 roger
Tizza è un atleta forte, serio, costante ed umile. Non gli manca davvero nulla. Applausi a lui perché li merita e lo dimostrerà ancora in questo finale di stagione. Bravo!!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Ivan Menchov correrà per l'Ausonia Csi Pescantina. Il sedicenne figlio d'arte - papà Denis è stato professionista per molti anni vincendo la Vuelta 2007 e il Giro d'Italia del Centenario nel 2009, e tra i dilettanti ha conquistato il Tour...


La Vuelta a San Juan perde una delle sue stelle: Julian Alaphilippe, infatti, non prenderà il via stasera nella terza tappa, la crono di 15 km da Ullum a Punta Negra. Il francese della Deceuninck Quick Step è stato colpito...


«Lasciatemi ancora qualche giorno per sistemare tutto, poi parlo io. Poi spiego davvero come stanno le cose e come sono andate». Tony Monti si dice «costernato» dalle parole di Patrick Lefevere. Si dice addolorato e lo ripete all’infinito. «Se fossi...


Il Gruppo Sportivo Alto Garda, organizzatore del Tour of the Alps, e PMG Sport hanno raggiunto un accordo di collaborazione triennale che prevede la concessione dei diritti media e dei diritti marketing dell’evento euroregionale a partire dall’edizione 2020. L’accordo è...


In attesa della presentazione ufficiale che si terrà lunedì 9 marzo (ore 19, 30) presso il Grand Hotel Leonardo da Vinci di Cesenatico (via G. Carducci 7) la Settimana Internazionale Coppi e Bartali (25/29 marzo) ha definito le tappe che...


Tutto pronto per la 4 giorni di gare del Playa de Palma Challenge che segnerà il debutto europeo del team nella stagione 2020. 4 competizioni, con percorsi differenti che permetteranno ad atleti con differenti caratteristiche di mettersi in luce.Dal 30...


«Grande incertezza per il vivaio della Deceuninck Quick Step»: titola così il sito Wieleflits l'intervista realizzata con il manager del team WorldTour Patrick Lefevere. «Non so bene cosa stia accadendo, ma non voglio correre altri rischi e quindi ho fermato...


Spesso si è utilizzato a sproposito il termine di ciclista intellettuale. Laurent Fignon, per esempio, era definito così solo perché portava gli occhiali... Altri corridori sono stati definiti tali per i loro studi, ma un ciclista filosofo, un intellettuale tout...


Si tratta sicuramente dell'attacco manubrio più lungo che abbia mai visto e ad utilizzarlo è un atleta australiano, si chiama Leigh Phillips e corre nella formazione Nero Continental.  Il ragazzone, è altro 195 cm, pedala su una Bianchi Oltre XR3,...


Quello che le donne non dicono, lo fanno capire. Era chiaro che Alessia Piccolo avrebbe fatto qualcosa di importante. Chiaro perché la crescita del suo team femminile era lì sotto davanti gli occhi di tutti. Mancava solo il grande salto,...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155