SANDRO LERICI: «LA MIA SQUADRA NON C'ENTRA NULLA CON STEFANO VARJAS

PROFESSIONISTI | 01/09/2019 | 19:24
di Guido La Marca

«Non confondiamo l’elettrico con le biciclette a pedalata muscolare. Non confondiamo le E-Powers, con le Epowers. Non facciamo confusione con la squadra che stiamo formando con Stefano Varjas, che è chiaramente l’uomo che gestisce l’azienda di biciclette – è il fornitore – ma con il Team che sta prendendo forma in questi giorni non centra assolutamente niente».

Sandro Lerici cerca di rimettere un po’ d’ordine dopo la grande polemica nata ieri per la mancata omologazione delle mtb a pedalata assistita E-Powers da parte dell’Uci e le conseguenti polemiche e minacce nate tra  l’ingegnere ungherese Istvan Varjas (l’uomo dei motorini, ndr) e Jean Christophe Peraud, il francese responsabile della lotta al doping tecnologico all’interno del governo mondiale del ciclismo.

Il team manager del nuovo team è l’italiano Sandro Lerici, che sull’argomento chiama tuttobiciweb.it per prendere le distanze da Stefano Varjas. «Il nostro team, EPowers Factory Team è del tutto indipendente – spiega -. La E-Powers Drive System è invece una grandissima azienda ungherese che adesso farà anche il “muscolare” con una forte spinta all’innovazione tecnologica. Ma le due società sono indipendenti».

Ricordiamo che la squadra – come già scritto da tuttobiciweb – sta prendendo forma ed è in fase di definizione mentre l’avvocato Norma Gimondi si sta occupando della parte legale. Il primo diesse sarà Valerio Tebaldi e un altro tecnico italiano (Mario Chiesa è in cima alla lista) starebbe per firmare. Le bici saranno equipaggiate con gruppo Shimano, l’abbigliamento dovrebbe essere Santini, mentre le ruote Vittoria e le scarpe Gaerne. Come già scritto il magazzino e la base logistica sarà a Ceparana (La Spezia). Tra i corridori, oltre a Rebellin e sei ungheresi, molto vicino è Damiano Cima, vincitore al Giro nella tappa di Santa Maria di Sala e l’argentino Eduardo Sepulveda. Ad un passo dal team di Lerici anche Gianluca Brambilla.

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
remember
2 settembre 2019 00:02 limatore
mi ricorda tanto la "Arenautica Militare - Amica chips" speriamo di sbagliarmi.....

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Richard Carapaz ritrova la strada della vittoria e conquista allo sprint il successo nella terza tappa del Giro di Polonia battendo Diego Ulissi. Terzo posto per il francese Rudy Molard, quarto per il danese Fuglsang, quinto per l'olandese Keldermann. Carapaz...


Patrick Lefevere è arrivato a Milano per guidare il suo team domani alla Sanremo ed è tornato a parlare di Fabio Jakobsen e della sua caduta in una intervista concessa a Sporza.be. «La mia rabbia si è un po’ sbollita,...


Andrea Bagioli, neoprofessionista valtellinese della deceuninck Quick Step, ha vinto allo sprint la prima tappa del Tour de l'Ain, la Montréal-la-Cluse-Ceyzeriat di 139, 5 km, regolando allo sprint Primoz Roglic (Team Jumbo-Visma) e Stefan Bissegger (Suisse).   ORDINE D'ARRIVO 1...


Dopo un inizio di estate con il sereno, sui Campionati del mondo di ciclismo in Svizzera si stanno accumulando nuove nuvole, che all'orizzonte appaiono sempre più nere. Il motivo? A preoccupare gli organizzatori sono le restrizioni anti Covid attualmente...


Fabio Jakobsen è stato risvegliato dal coma farmacologico in cui era stato posto mercoledì subito dpo la caduta al Giro di Polonia. Le sue condizioni vengono giudicate «buone» secondo quanto riporta un tweet dell’organizzazione di corsa. Ore 14.40. Il Pubblico...


  Che cos’è veramente la Milano-Sanremo? È una corsa, è una delle classiche, è la leggenda, ma forse è molto di più. È un sogno, uno di quelli che si esprimono da bambini, in sella ad una bici o incollati...


L’organizzatore di CI2020 dice la sua sulle caratteristiche del nuovo Campione. Perché accontentarsi di un nome? Come ha ricordato Filippo Pozzato, il percorso di CI2020 non è stato studiato per un solo tipo di ciclista. Quindi può non bastare essere super...


La Milano-Sanremo è tradizionalmente una gara per velocisti potenti o per uomini da azione solitaria, il caldo e un percorso che sfiora i 300 km potrebbero riservare sorprese o al contrario favorire una volata se i big non riuscissero a...


Andrea Pasqualon è pronto a guidare la sua Circus Wanty Gobert sulle strade della Classicissima: «La Milano-Sanremo è un evento speciale per tutti gli italiani, perché fa davvero parte della storia del nostro Paese. Inoltre, non ci sono molte classiche...


La stagione 2020 della Iseo Serrature Rime Carnovali riprenderà in questo weekend grazie alla due giorni del Monferrato che vedrà i ragazzi diretti da Mario Chiesa e Daniele Calosso impegnati a Fubine (Al).Sabato saranno in gara Matteo Furlan, Mattia Pellizzer, Luca Regalli,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155