POZZOVIVO INVESTITO IN ALLENAMENTO: MULTIFRATTURE DI GAMBA E BRACCIO

PROFESSIONISTI | 12/08/2019 | 13:33
di Bibi Ajraghi

Ancora un brutto incidente in allenamento per un corridore, ancora un corridore vittima della strada. Stavolta la sfortuna ha colpitio Domenico Pozzovivo, 37 anni, portacolori della Bahrain-Merida che, dopo essere rientrato dal Giro di Polonia, si stava allenando in vista della Vuelta.

Pozzovivo stava percorrendo la strada che conduce a Laurignano, frazione di Dipignano, quando all’altezza dell’incrocio con la strada che porta a Mendicino (tutto in provincia di Cosenza) un’autovettura Fiat Grande Punto lo ha investito in pieno. Il ciclista è rimasto dolorante a terra senza riuscire a muoversi. L’automobilista ha subito richiesto l’intervento dei 118 e l’ambulanza è giunta sul posto in pochi minuti.

Dopo essere stato stabilizzato, Pozzovivo è stato trasportato all’ospedale civile dell’Annunziata dove è ricoverato e sottoposto a nuovi accertamenti. Pozzovivo, che è sempre rimasto cosciente, ha riportato una frattura esposta di tibia e perone della gamba destra, oltre alla clavicola e una serie di fratture costali multiple.

«Domenico non ha mai perso conoscenza - ha spiegato a tuttobiciweb.it il dottor Emilio Magni -. Siamo in contatto con lo staff medico che si è preso cura di Domenico, ma quello che più conta è che è il ragazzo a tranquillizzarci per quanto è successo».

E poi aggiunge: «C'è purtroppo la conferma della frattura di tibia e perone destri, omero, clavicola e ulna sinistre. Per quanto riguarda le costole, servirà un’altra lastra con indagine approfondita. Stasera Domenico verrà sottoposto ad un intervento di toelettatura chirurgica e di stabilizzazione degli arti fratturati da parte dell'equipe del primario del reparto di ortopedia Gualtiero Cipparrone. In base poi al decorso delle prime 24 ore, domani berrà presa una decisione sul trasferimento di Pozzovivo a Lugano, dove vive».

Copyright © TBW
COMMENTI
Ormai è una strage
12 agosto 2019 15:14 59LUIGIB
Ormai è una strage e la politica continua ad essere assente non hanno il coraggio di promulgare leggi che incidano sui comportamenti criminali di chi guida auto furgoni camion ecc.. la bozza di legge(all'acqua di rose) giace in parlamento e visto il momento di sfaScio politico chissà quando se ne riparlerà VERGOGNA!!!!

Purtroppo....
12 agosto 2019 19:21 ertymau
Purtroppo è così, anzi peggio: siamo noi ciclisti a dare fastidio

Morti?
12 agosto 2019 23:53 bove
Giusto per capire. Esiste un numero preciso di incidenti, o peggio morti, da raggiungere prima che la politica TUTTA si decida a fare il proprio lavoro?

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Parli di ciclismo, parli di Ungheria. No, non è così, ovviamente. Ma mai dire mai. Per adesso si parla di suggestioni e prospettive, chiaro, ma la partenza del prossimo Giro d’Italia testimonia in un certo senso la crescita del Paese...


Nella giornata conclusa arriva la seconda medaglia per l'Italia in questa trasferta oltre oceano, dopo l’argento del trenino azzurro di Villa: è Letizia Paternoster a salire sul secondo gradino del podio nell'Omnium a Milton. L’azzurra si piega solo alla scatenata...


Il coronavirus cinese arriva ad intaccare anche il mondo del ciclismo. A farne le spese è il Tour of Hainan, in programma dal 23 febbraio all' 1 marzo, che ha saggiamente deciso di non far correre rischi ai corridori (tanti...


Domenica da dimenticare, quella di ieri, per Samuele Zoccarato. Il padovano del Team Colpack Continantal, infafti, è caduto in allenamento e si è procurato l tripla frattura della clavicola. Per lui necessario l'intervento chirurgico per la riduzione della frattura e...


La sua avventura imprenditoriale è nata in una piccola bottega 67 anni fa, quando ancora la parola "imprenditorale" era usata solo nei vocabolari. Aveva 19 anni, il buon Ugo, e per quell'epoca era ancora minorenne, ma questo non ha certo...


Accade tutto a 3400 metri dal traguardo finale di San Juan. Passa il gruppo e uno spettatore folle allunga volontariamente una mano e aggancia il manubrio di un corridore. Questi perde inevitabilmente l'equilibrio e si innesca il patatrac con più...


Il 2020 di Filippo Ganna è iniziato in maglia azzurra e non è un caso. Il detentore del record del mondo dell'inseguimento individuale (4 km in 4'02”647) e bronzo mondiale della cronometro ha cominciato la stagione alla Vuelta a San...


Tra poche ore il team Kometa-Xstra, che fa capo ad Alberto Contador e vede tra i suoi dirigenti Ivan Basso, si presenterà per la stagione 2020 in uno splendido resort situato a Oliva, località marittima tra Valencia e Alicante. Noi...


Quando un anno fa gli si chiedeva cosa si aspettasse dalla prima stagione coi professionisti, rispondeva con umiltà che gli sarebbe “bastato prendere confidenza con questo mondo”. Edoardo Affini, non solo ha già preso confidenza con il mondo dei grandi,...


Egan Bernal è comparso in una storia di Instagram impegnato durante un allenamento contro il tempo in sella alla sua Pinarello Bolide. Osservandolo attentamente, il fenomeno colombiano sembrerebbe aver modificato il proprio assetto sulla specialissima. La posizione è più bassa...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155