SOSPESO ENRICO ZEN, VINCITORE DELLA GF SPORTFUL DOLOMITI RACE

DOPING | 10/07/2019 | 12:07
di Bibi Ajraghi

Una nuova positività che arriva dal mondo delle Granfondo, con intervento di Nado Italia che comunica: «La Prima Sezione del TNA, in accoglimento dell’istanza proposta dalla Procura Nazionale Antidoping, ha provveduto a sospendere in via cautelare il sig. Enrico Zen (tesserato ASI- Ciclismo) riscontrato positivo alle sostanze Triamcinolone acetonide e suo metabolita - Catina a seguito di un controllo disposto da NADO Italia al termine della gara ciclistica “Gran Fondo Sportful Dolomiti Race ” svoltasi a Feltre il 16 giugno 2019».

per leggere l'intero articolo vai su tuttobicitech.it

Copyright © TBW
COMMENTI
Complimenti
10 luglio 2019 14:43 blardone
Continuiamo cosi che va bene ........ forza e coraggio

basta
10 luglio 2019 15:03 bernacca
bisogna cambiare il regolamento delle granfondo, basta soldi a questi pseudo corridori falliti. Partenza libera, niente classifiche, solo puro divertimento. I soldi che vadano alle corse giovanili che stanno sparendo

Se non ricordo male,
10 luglio 2019 17:11 Fra74
Enrico Zen è passato professionista con la famiglia Reverberi, ha corso due anni, poi ha deciso (?!?), se non erro, di non continuare perchè non faceva per lui, ma posso sbagliare. Quindi si è dedicato, con SUCCESSO, intendo VITTORIE, a gareggiare nella Gran Fondo. Ora, la mia domanda è molto semplice, in attesa sempre delle contro-analisi e di quello che sarà il responso: "Scusa, Sig. Zen, ma perchè ha abbandonato il mondo del professionismo per dedicarsi alle Gran Fondo, vincerle, e poi ritrovarsi in questa situazione?!". Oppure, Sig. Zen, magari ha capito e compreso che il Professionismo non facesse al Suo caso per altri motivi?! O ancora, magari, qualcuno Le ha fatto capire che il PROFESSIONISMO non aveva interesse nei Suoi confronti?!
Francesco Conti - Jesi (AN).

Dirigenti ed addetti ma che ci state a fare?
11 luglio 2019 00:33 soichan41
Ogni volta che ad una gran fondo ( minuscolo perchè non merita) fanno un controllo decente esce la positività...lo sanno anche i sassi che tra gli amatori c'è del marcio , però tutti voltano la faccia dall'altra parte…..la Rai ( e cosa grave mi pare che ancora la trasmette) in una di queste gara buffonata faceva una diretta che durava ore ed ore ed in una edizione di non molto tempo fa il vincitore resto sul palco in diretta con tanto di ossequi….il giorno dopo fu trovato positivo e mi pare che fu addirittura arrestato per doping….ma è una vera vergogna e la federazione mi pare che gli mette anche il timbro.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Bello? Suggestivo? Affascinante? Scegliete voi l'aggettivo che più vi pice per questa immagine del Burj Khalifa, il grattacielo simbolo degli Emirati Arabi sulla quale stanotte campeggia la foto di Tadej Pogacar in maglia gialla accompagnata dal simbolo del Team UAE...


Mauro Gianetti, Ceo della UAE Emirates, sotto il palco del Tour de France guardava Tadej con il sorriso e gli occhi che brillavano. Gianetti in questa squadra ancora giovane ha avuto un ruolo importante, fin da subito ha creduto in...


È festa grande a Komenda, il paese natale di Tadej Pogacar. Tutti in piazza per celebrare il trionfo del nuovo fenomeno del ciclismo, il suo clamoroso successo al Tour de France. E ad animare la festa, l'allenatore di Tadej, Miha...


Questo non è stato, purtroppo, il Tour di Elia Viviani. Il velocista della Cofidis ha avuto un problema a un piede e nelle poche tappe riservate ai velocisti non è riuscito ad andare oltre un quarto posto. “Siamo finalmente arrivati...


Non è una vendetta, sia chiaro, ma una semplice storia di sport. Il protagonista della storia è Sam Bennett, 30 anni tra un mese, irlandese di Wervik, che ha fortemente voluto andar via dalla Bora Hansgrohe nello scorso inverno perché...


Un lampo verde a Parigi: Sam Bennett trionfa nella tappa conclusiva del Tour de France, 122 km da Mantes la Jolie a Parigi sugli Champs-Elysèes, chiudendo come meglio non avrebbe potuto la sua grande campagna francese. L'irlandese ha battuto l'iridato...


Tadej POGACAR. 10 e lode. Due Grandi Giri, due podi, un terzo alla Vuelta e una maglia gialla sul podio di Parigi. Tre tappe alla Vuelta e una maglia; tre tappe e tre maglie al Tour. Se non è un...


Grande performance del giovane talento Antonio Tiberi nell'internazionale Trofeo città di San Vendemiano-Trofeo Industria e Commercio prestigiosa gara del calendario UCI Europa Tour di classe 1.2MU. Il giovane romano di Gavignano, 19 anni del team Colpack Ballan, si è imposto...


C'è la firma dell'olandese Danny Van Poppel sull'edizione 2020 della Gooikse Pijl. Il portacolori della Circus Wanty Gobert ha vinto allo sprint precedendo nell'ordine Gerben Thijssen della Lotto Soudal e Arvid De Kleijn della Riwal Securitas). ORDINE D'ARRIVO 1. Danny...


Nacer Bouhanni ritrova la via della vittoria e mette la sua firma sulla 74a edizione del Grand Prix d'Isbergues-Pas-de-Calais, valido come quinta prova della Coppa di Francia. Il portacolori della Team Arkéa-Samsic ha battuto i connazionali Cardis e Dupont con...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155