TOUR, I NUMERI DI UNA LEGGENDA

PROFESSIONISTI | 05/07/2019 | 18:00
di Pier Augusto Stagi

La maestosità del Tour come sorgente generatrice di una delle leggende del ciclismo, la più grande di tutte: Eddy Merckx.


Il Tour celebra e finisce per celebrarsi, perché Merckx, fino a prova contraria, qui nasce e si palesa al mondo, dopo lo schiaffio di Savona al Giro d’Italia.


Merckx che viene ricevuto dal Re e come tale viene trattato e considerato. È un Tour che si celebra, e devo dirlo francamante, lo fa anche benino. È un Tour che fattura e fa i numeri. Quasi un milione di spettatori sono attesi in strada e per agevolare gli spostamenti (ci sono molti lavori in corso in città): oggi e domani i mezzi pubblici saranno gratuiti per tutti.

Bruxelles e il Belgio hanno messo sul piatto 10 milioni di euro, cifra che peraltro non comprende i costi della sicurezza e della pulizia.
È un Tour che fa di conto e dà anche i numeri.

Quest’anno non ci sarà un corridore lussemburghese: era dal 2003 che non accadeva.

In compenso c’è un record di partecipazione di atleti belgi: ben 21. Mai così tanti da venticinque anni.

Potenza della Scandinavia: 15 corridori, come l’Italia. Mai 9 danesi, mai 6 norvegesi.

I francesi sono 34, ben 7 vengono dalla Normandia.

Il corridore più giovane è Philipsen della UAE (21 anni); il più anziano Bak (39).

L’età media è di 29 anni e 23 giorni.

Saranno 28 i corridori che si daranno battaglia per la maglia bianca di miglior giovane.

Quello che ha più partecipazioni al Tour è Alejandro Valverde: 11, ma ne ha conclusi solo 8. Burghardt e Moinard l’hanno corso 10 volte, finendoli tutti.

La squadra più vecchia è la Dimension Data: 32 anni. La più giovane la Sunweb: 27.

33 corridori sono al loro primo Tour, di questi 8 sono al loro primo Grande Giro: tra questi il 32enne Kevin Van Melsen.

33 corridori hanno vinto almeno una tappa, tra questi ci sono Sagan e Greipel che ne hanno vinte 11; Nibali e Tony Martin 5.

Al Tour viene considerato magico il numero dorsale 51. Era quello di Eddy Merckx nel 1969. Dopo di lui in sequenza con lo stesso numero hanno vinto sia Ocana, che Thevenet e Hinault. 4 vittorie su 105, ma per i francesi è magico.

Vincenzo Nibali torna ad avere il 41, come nel 2014.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
«Domenica è sempre domenica...» cantava nel 1957 Renato Rascel ed il brano - scritto da Garinei e Giovannini su musica di Gorni Kramer (pensateci, un poker d'assi) - era destinato a diventare immortale. E «Domenica è sempre domenica...» sembra essere...


Mads Pedersen si conferma uomo da classiche e, dopo aver conquistato la Gand-Wevelgem a ottobre, si porta a casa anche la Kuurne-Bruxelles-Kuurne. Il danese ha nettamente regolato in volata il gruppo dei migliori al termine di una gara davvero appassionante....


Continua il grande febbraio del ciclismo italiano e porta il suo mattone alla causa anche Andrea Bagioli andando a vincere per distacco la Drome Classic. Il valtellinese della Deceuninck Quick Step ha fatto la differenza nel finale sul Mur d'Eurre...


Felicissimo avvio di stagione per i dilettanti toscani. Dopo il successo del fiorentino Tommaso Nencini nella Firenze-Empoli ed il terzo posto del suo compagno di squadra Tommaso Fiaschi nella Coppa San Geo in Lombardia, ecco il successo per distacco del...


  Renato Di Rocco, vice presidente dell’Unione Ciclistica Internazionale e per 16 anni alla guida della Federazione Ciclistica Italiana, è stato ospite in Toscana in occasione della Firenze-Empoli, classica di apertura della stagione per gli Under 23 per tenere fede...


È una lettera bellissima, quella scritta da Simona Frapporti. Una lettera che trasuda amore e ringraziamento per il ciclismo, sport che l'ha accompagnata per tutta la vita fino ad ora. Simona ha deciso di voltare pagina e lo fa in...


Saranno in tanti oggi a cercare di vincere la Kuurne-Bruxelles-Kuurne e tra questi c’è anche Mathieu van der Poel, l’ultimo vincitore del Giro delle Fiandre che oggi farà il suo esordio in questa corsa. Il successo a Kuurne, lo scorso...


A tre giorni dall’appuntamento del 3 marzo continua ad arricchirsi di nomi importanti il campo dei partecipanti al Trofeo Laigueglia. Proprio in queste ore la segreteria tecnica del GS Emilia, partner tecnico del Comune di Laigueglia per l’organizzazione della gara,...


La domanda esposta nel titolo è chiaramente tendenziosa, ma quel che è accaduto ieri alla Ardeche Classic è perlomeno clamoroso. Un'auto contromano rispetto alla corsa, un'auto dei Sapeurs Pompiers che non rallenta incrociando il gruppo e continua imperterrita il suo...


Era il 2016. Malika, Frozan, Zahra e Zhala in bici. Rukhsar Habibzai in macchina. Loro, le sole, le uniche donne afghane in bici. Lui, il loro custode e allenatore. Loro, la nazionale di ciclismo femminile dell’Afghanistan. Lui, il commissario tecnico....


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155