FONDAZIONE SCARPONI, DENUNCE PER LE MINACCE SUI SOCIAL

GIUSTIZIA | 21/05/2019 | 16:06

Minacce sui social media contro la Fondazione Michele Scarponi e in particolare contro Marco Scarponi, impegnato in questi giorni per la Rai in veste di opinionista durante le tappe del Giro d'Italia.

Sul profilo Facebook della Fondazione si alzano i toni e sono sempre più numerosi i post dal tono intimidatorio verso le attività di promozione della sicurezza stradale. Nella giornata di ieri, in particolare, alcuni commenti negativi si sono trasformati in vere a proprie minacce di morte, ricevute anche attraverso messaggi privati. Prontamente i profili degli autori sono stati segnalati a Facebook che ha rimosso i post.

La Fondazione, dunque, ha deciso che in occasione del ripetersi di questi eventi preoccupanti e incresciosi, adirà le vie legali segnalando alla Procura gli autori delle minacce. Marco Scarponi, fratello del Campione Michele e presidente della Fondazione commenta così questi episodi di intolleranza: "sappiamo che il tema della sicurezza stradale è complesso e coinvolge molteplici aspetti - sociali, politici, emotivi - su più fronti. Sappiamo che non tutti si sentono coinvolti allo stesso modo rispetto a queste tematiche. È naturale, fisiologico che sia così. Questo però non giustifica l’utilizzo di un linguaggio volgare, violento e privo di rispetto. Mai. A maggior ragione verso chi, per colpa della violenza sulla strada, ha perso un figlio, un marito, un padre, un fratello. Una violenza ingiustificabile che si è addirittura trasformata in minacce nei nostri confronti. Una violenza verbale intollerabile.
La Fondazione Michele Scarponi ha fatto sempre del confronto e della 'misura' le alleate migliori verso una nuova 'cultura della strada'. Siamo contro ogni violenza, anche quella verbale, perché, in quanto esseri umani, siamo “anche” le parole che diciamo. E violenza porta violenza. Crediamo nel confronto e nello scambio civile di opinioni e punti di vista, non nello scontro.

Soprattutto, ricordiamo che molte famiglie sono devastate da un dolore immenso derivante dalla violenza stradale ed esprimersi nel modo adeguato a riguardo è una questione di civiltà e di rispetto verso chi ha perso TUTTO per comportamenti scorretti sulla strada (veri e propri omicidi nella maggior parte dei casi). Non siamo di fronte a una guerra tra ciclisti e automobilisti, ma siamo dentro a una violenza e una superficialità disarmanti che abbiamo il dovere di contrastare. Non dev'essere la non umanità a distinguerci, bensì l’umanità".
Nel nome di Michele Scarponi, la Fondazione, che ha appena compiuto un anno di attività, lavora per creare e finanziare progetti che hanno come fine l’educazione al corretto comportamento stradale, a una cultura del rispetto delle regole e dell’altro, tutelando l’utente fragile della strada e della società. La Fondazione collabora con il mondo dello sport, la scuola, le Forze dell’Ordine, con gli organi statali deputati a controllare, mettere in sicurezza ed educare alla sicurezza stradale e con tutte le organizzazioni che hanno i medesimi obiettivi. 

Copyright © TBW
COMMENTI
agghiacciante
21 maggio 2019 18:20 AleC
se volete farvi del male, leggete che risposte acide, cattive, aggressive che vengono postate su quella pagina da certa gente.
mai stato così contento di aver abbandonato Facebook!

Che tristezza
21 maggio 2019 18:50 noel
E qualcuno ancora dice che siamo la specie intelligente su questa terra…??

Boicotta Facebook
21 maggio 2019 20:58 Crisintour
Basterebbe boicottare quella cloaca intellettuale che si chiama facebook...

Facebook
21 maggio 2019 21:48 lupin3
Se Tutti non lo avessero, come me, vivremmo molto meglio. I social sono la voce per la stupidità di massa, purtroppo il mondo va così

Facebook specchio
21 maggio 2019 22:48 marcodlda
Facebook è purtroppo lo specchio della nostra "cultura". Io Facebook non l'ho, ma non è nel non averlo che si dà una mano a risolvere il problema. Magari così si sta lontano dalla volgarità e dalla violenza che l'anonimato della rete favorisce. Ma è il nostro mondo ignorante, spietato, arrivista, violento che si esprime in quel modo. Sono molto pessimista sul nostro futuro, poichè mi sembra che l'uomo non perda occasione per rimarcare in ogni momento la propria stupidità. Altro che animale intelligente....!
Tutta la mia solidarietà alla famiglia di Michele Scarponi, che dimostra una grandissima umanità e una grande intelligenza.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Sono considerati il nostro prossimo futuro del ciclismo e se le cose procedono in questo modo possiamo dormire sonni più che tranquilli. La categoria Under 23 è l’autentico specchio di quello che verrà, la via di mezzo tra innocenza e...


Da molti anni la nazionale femminile è un punto di forza del ciclismo italiano: le donne non hanno mai mancato di portare a casa preziose vittorie e medaglie nelle spedizioni azzurre e anche quest’anno non si sono smentite. Anche se...


Gli juniores sono la categoria degli atleti più giovani, i "piccoli" del ciclismo che conta, ma da sempre sono in grado di regalarci grandissime soddisfazioni. Anche nella stagione appena conclusa i ragazzi di Rino de Candido non sono stati da...


È stato un anno intenso per ciclismo italiano, una stagione ricca di risultati importanti, ma soprattutto grandissime emozioni. Sono state ben 78 medaglie quelle conquistate dagli azzurri, con 13 maglie iridate, 16 titoli europei. Si tratta di un bottino molto...


Androni Giocattoli Sidermec protagonista oggi al Giro d’Onore della Federazione Ciclistica Italiana. È stata l’annuale cerimonia dei riconoscimenti alle medaglie del ciclismo italiano (ben 78 nel 2019) a portare nuova vetrina al team campione d’Italia. Nella cornice del Baluardo della...


Jakub Mareczko è stato operato al setto nasale agli Spedali Civili di Brescia. L'intervento, eseguito dal dottor Luca Pianta e perfettamente riuscito, ha comportato la deviazione dei turbinati del setto nasale e si è reso necessario per risolvere i problemi...


La Neuron è una piattaforma estremamente versatile ed una delle più conosciute di Canyon: con i suoi 130 millimetri di escursione consente di affrontare qualsiasi terreno, dai lunghi tour alpini alle escursioni più divertenti dietro casa. Con il nuovo modello di punta...


Sarmede, piccolo borgo in provincia di Treviso, è il Paese della Fiaba ma ha anche tanta storia da raccontare, soprattutto legata al ciclismo perché è qui che è nato e ha vissuto il grande Vito Favero. Se passate per questa...


Migliaia di persone si sono date appuntamento oggi a Saint-Léonard de Noblat per dare l’ultimo saluto a Raymond Poulidor, scomparso mercoledì scorso all’età di 83 anni. Tantissimi volti noti del ciclismo francese, a cominciare da Chistian Prudhomme, direttore del Tour,...


La Vuelta ha deciso di fissare uno dei traguardi più prestigiosi della prossima edizione - in programma dal 14 agosto al 6 settembre 2020 - sul mitico Tourmalet. Ad anticipare la notizia è il quotidiano La Dépêche du Midi: dopo...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy