TOTA. SIVAKOV: «ORA VOGLIO METTERMI ALLA PROVA AL GIRO D'ITALIA»

PROFESSIONISTI | 26/04/2019 | 16:33
di Giulia De Maio

Pavel Sivakov si conferma uomo da corse a tappe e porta a casa la sua prima maglia di leader tra i professionisti. Il 21enne del Team Sky è il primo russo a laurearsi vincitore del Tour of the Alps.

«Oggi è stata una giornata molto stressante, Fausto Masnada a un certo punto della tappa sembrava imprendibile ma non ho mai dubitato del mio team e non ho mai pensato di perdere la maglia. Avevo paura che Nibali potesse scappare e di non essere in grado di riprenderlo ma come squadra abbiamo fatto per l’ennesima volta l’impossibile e tutto è andato per il meglio» racconta dopo essere salito sul gradino più alto del podio affiancato dal compagno Tao Geoghegan Hart e da Vincenzo Nibali.

Il #TotA costituisce un'ottima preparazione in vista del Giro d'Italia, credi che il tuo ruolo nella squadra sia cambiato in vista della corsa rosa? «In questi giorni abbiamo dimostrato quello che possiamo fare al Giro, ma nel corso delle tre settimane rosa ci aspettano tante tappe di alta montagna e sappiamo che è lì che si deciderà la corsa. Intanto mi godo questa maglia ciclamino che rappresenta il coronamento di tutto il lavoro fatto fin qui da me e da tutto il Team Sky. Forse non mi rendo ancora nemmeno bene conto di quanto sono riuscito a fare, mi sembrava impensabile poter tener testa a Nibali».

Chris questa mattina ha detto che lo ricordi molto. «So che ha speso per me bellissime parole e lo ringrazio. Sicuramente è presto per fare certi paragoni. Questa settimana è stata fantastica, mi sono divertito, è stato tutto bellissimo. Conquistare un successo in Italia per me che sono nato in questo Paese è fantastico. Ora non vedo l'ora di mettermi alla prova con il Giro d’Italia».

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

La maglia rosa passa dalle spalle di Valerio Conti al compagno Jan Polanc. «La squadra ha pensato bene di mandarmi in fuga, così che avessimo più carte da giocare per mantenere la maglia rosa in casa. Già che ero all'attacco...


Pinerolo resta stregata per Gianluca Brambilla, che nel 2016 finì terzo e oggi non è riuscito ad andare oltre al quarto posto. «Guardo il bicchiere mezzo pieno: tutti dicono che il Giro iniziava oggi e allora per me è iniziato con...


Dopo migliaia di chilometri all’attacco e in testa al gruppo in favore dei capitani Cesare Benedetti realizza un sogno vincendo una tappa al Giro d’Italia. «Oggi ho avuto carta libera dalla squadra, alla fine è andata bene. In salita non...


È di Kaden Groves la ruota più veloce sul traguardo di Mas-d'Azil dove i è conclusa la prima tappa della Ronde de l'Isard. L'australiano portacolori della SEG Racing Academy ha preceduto la coppia del Team Colpack formata da Alessandro Covi...


Dopo aver conquistato il titolo nazionale della crono, l'austriaco Matthias Brandle si conferma in grande condizione e conquista il successo nel prologo del Tour of Estonia, disputato oggi a Tallinn. Festa grande, quindi per la Israel Cycling Academy De Rosa:...


Non passerà alla storia come la Cuneo-Pinerolo del 1949, ma certamente la tappa odierna resterà nella storia di questo Giro. Per la lunga fuga animata 25 corridori che hanno avuto fino a quasi 16 minuti di vantaggio, per la prima...


Ha debuttato oggi al Giro una versione ultra leggera della E740 in dotazione al #GreenTeam. Questa mattina da Cuneo, sede di partenza della dodicesima tappa del Giro d’Italia, Giovanni Carboni ha preso il via con un pezzo unico di Guerciotti......


Caleb Ewan ha vinto a Novi Ligure e saluta il Giro, Elia Viviani ha incassato l'ennesima sconfitta e lui pure dice "arrivederci" alla corsa rosa. Sono gli effetti inevitabili del cambio di orizzonte che attende il Giro 102 dell'inizio della...


L’Operazione Aderlass continua a scuotere il mondo del ciclismo e lo fa ad altissimo livello: l’Uci sta indagando sul coinvolgimento, nell’affare doping che ruota attorno al dottor Mark Schmidt, del numero uno del Team Bahrain Merida, lo sloveno Milan Erzen.Dalle...


Ieri il Giro d'Italia è passato da San Zenone Po e ha portato una carezza ideale a Gianni Brera, che tante edizioni della corsa rosa ha raccontato con la sua penna. Andrea Maietti, grande amico del giornalista pavese, ci regala...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy