UNA NERI SOTTOLI D'ATTACCO PER LA COPPI&BARTALI

PROFESSIONISTI | 26/03/2019 | 08:27

Cinque giorni di fuoco tra Emilia e Romagna attendono la Neri Sottoli - Selle Italia - KTM di Francesco Frassi e Luca Scinto che da domani dirigeranno la squadra per la Settimana Internazionale Coppi & Bartali. Cinque le frazioni in programma con la classica giornata d'apertura dedicata a velocisti e cronomen con gli sprinter che avranno una seconda chance sabato nel circuito interamente pianeggiante di Crevalcore con le restanti tre frazioni dedicate a chi vorrà fare classifica.

La squadra vedrà al via un Giovanni Visconti non al 100% ma comunque anima e cuore di un gruppo in cui proveranno a ripetere le cose egregie fatte di recente Davide Gabburo, Dayer Quintana, Simone Velasco ed Edoardo Zardini.

Liam Bertazzo e Luca Pacioni, originario proprio di Gatteo dove termina la prima frazione, saranno le ruote veloci alla ricerca di una vittoria di tappa che nella corsa organizzata dal GS Emilia manca dal 2016.

Copyright © TBW
COMMENTI
Toc...Toc...
26 marzo 2019 12:07 Fra74
ohi, ma dove sono finiti tutti i vari tifosi del "DUO" (per eccellenza) del SAN BARONTO?! (Battuta scherzosa, la mia, permettetemelo...!!!): ora, sportivamente parlando, dopo LAIGUEGLIA non si sono notati altri RISULTATI DI VALORE, ma svcrivo in merito a tutte le varie PROFESSIONAL di matrice italiana. Vero, GUARDIN ha vinto, ma credo che le varie FUGHE di GIORNATA o le maglie a punti o altre vittorie in capo al Mondo, non possano rappresentare quel VALORE SPORTIVO di cui stiamo parlando. Vedremo, dai...ancora la stagiuone è lunga, ma (permettetimi altra battuta) comunque LUCA SCINTO già i suoi SELFIE li sta facendo in ogni corsa alla quale partecipa.
Francesco Conti-Jesi (AN).

Fra.. ma vai a lavorare
26 marzo 2019 15:11 Paracarro
Di ciclismo ne capisci come una suola di una scarpa.. hai mai corso in bici? Fatto il dilettante? Sei stato professionista? Ma per favore.. sei uno dei tanti che ha la lingua lunga e la testa piccola.. non sai cosa e quale è il ciclismo vero. Non difendo la Neri, difendo tutte le professional italiane che giustamente fanno fatica nelle corse world tour (perché nell’ultimo mese ci sono solo state corse world tour ) e tu dici che non hanno più fatto niente? le altre corse contano poco è vero ma contano lo stesso e se non lo sai si va forte anche in quelle.. s

Sig. Para-Carro
26 marzo 2019 16:28 Fra74
scusi, non so se il Suo nome è "PARA" oppure "CARRO", ma poco importa ai fini della presente "discussione": ora, io a lavorare, fortunatamente, ci vado ogni mattina, poi però mi piace anche scrivere qui, senza offendere alcuno in maniera libera. Confermo, come da Lei detto, che il CICLISMO è uno sport duro, sicuramente, ma io mi sono limitato solamente ad analizzare certi risultati e sopratutto troppa ENFASI per le FUGHE ottenute dai vari corridori delle Professionali, tutto qui. Non mi sono permesso di criticare questi atleti nel loro lavoro/passione, tutto qui. Ben vemgano i Suoi commenti ma se produttivi di qualcosa. Se semplicemente offensivi, se li può pure risparmiare e tenere per il suo profilo.
Francesco Conti-Jesi (AN).

Ha mai corso? Risponda dai..
26 marzo 2019 18:52 Paracarro
Cosa pensa che possano fare le professional italiane a confronto con grandi corridori? Ma stiamo scherzando? Ha visto molte professional vincere o piazzarsi nelle prime posizioni nell’ultimo mese di gare in Italia? Dai me le esponga invece di chiacchierare .. le professional corrono per farsi vedere, per dimostrare il loro coraggio e se hanno una sola possibilità di fare un UN RISULTATO è tramite una fuga perché nel confronto diretto non può esserci storia OVVIAMENTE contro campioni di squadre et...non sa niente di ciclismo, non è un offesa ma un dato di fatto !!!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Nella sua Slovenia Primoz Roglic viene chiamato l’Aquila di Zasavje mentre Pogacar è soprannominato il Lupo della Gorenjska. L’Aquila il prossimo anno tornerà, questa è una certezza. E tornerà per sfidare il suo avversario e lo farà a partire dal...


Bello? Suggestivo? Affascinante? Scegliete voi l'aggettivo che più vi pice per questa immagine del Burj Khalifa, il grattacielo simbolo degli Emirati Arabi sulla quale stanotte campeggia la foto di Tadej Pogacar in maglia gialla accompagnata dal simbolo del Team UAE...


Mauro Gianetti, Ceo della UAE Emirates, sotto il palco del Tour de France guardava Tadej con il sorriso e gli occhi che brillavano. Gianetti in questa squadra ancora giovane ha avuto un ruolo importante, fin da subito ha creduto in...


È festa grande a Komenda, il paese natale di Tadej Pogacar. Tutti in piazza per celebrare il trionfo del nuovo fenomeno del ciclismo, il suo clamoroso successo al Tour de France. E ad animare la festa, l'allenatore di Tadej, Miha...


Questo non è stato, purtroppo, il Tour di Elia Viviani. Il velocista della Cofidis ha avuto un problema a un piede e nelle poche tappe riservate ai velocisti non è riuscito ad andare oltre un quarto posto. “Siamo finalmente arrivati...


Non è una vendetta, sia chiaro, ma una semplice storia di sport. Il protagonista della storia è Sam Bennett, 30 anni tra un mese, irlandese di Wervik, che ha fortemente voluto andar via dalla Bora Hansgrohe nello scorso inverno perché...


Un lampo verde a Parigi: Sam Bennett trionfa nella tappa conclusiva del Tour de France, 122 km da Mantes la Jolie a Parigi sugli Champs-Elysèes, chiudendo come meglio non avrebbe potuto la sua grande campagna francese. L'irlandese ha battuto l'iridato...


Tadej POGACAR. 10 e lode. Due Grandi Giri, due podi, un terzo alla Vuelta e una maglia gialla sul podio di Parigi. Tre tappe alla Vuelta e una maglia; tre tappe e tre maglie al Tour. Se non è un...


Grande performance del giovane talento Antonio Tiberi nell'internazionale Trofeo città di San Vendemiano-Trofeo Industria e Commercio prestigiosa gara del calendario UCI Europa Tour di classe 1.2MU. Il giovane romano di Gavignano, 19 anni del team Colpack Ballan, si è imposto...


C'è la firma dell'olandese Danny Van Poppel sull'edizione 2020 della Gooikse Pijl. Il portacolori della Circus Wanty Gobert ha vinto allo sprint precedendo nell'ordine Gerben Thijssen della Lotto Soudal e Arvid De Kleijn della Riwal Securitas). ORDINE D'ARRIVO 1. Danny...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155