SCANDALO DOPING IN AUSTRIA. PREIDLER SI COSTITUISCE E CONFESSA

DOPING | 04/03/2019 | 10:51

Lo scandalo doping che ha travolto l’Austria non conosce confini e promette di allargarsi anche oltre i confini e coinvolgere in maniera sempre più pesante il ciclismo. Dopo Stefan Denifl, fermato e reo confesso, oggi è Georg Preidler, 28 anni, corridore della Groupama FDJ, che ha confessato al quotidiano The Kronen di «non poter vivere a lungo con questo segreto» e si è costituito alla polizia di Graz.

«Questi ultimi cinque giorni sono stati un incubo, non sapevo se sarei stato scoperto, non sapevo se questo dottore avrebbe confessato tutto. È stato l'errore più grande della mia vita, tutto quello che posso dire è che non potevo vivere con la consapevolezza che avevo imbrogliato», ha aggiunto il ciclista affermando di aver iniziato a doparsi solo "recentemente" e che le sue vittorie, in particolare quella al Giro di Polonia, erano «pulite». E ancora: «Mi sono sottoposto a prelievi, non ho mai usato quel sangue, ma solo il pensiero e l'intenzione fraudolenta sono già un crimine».

Preidler, che si è presentato in commissariato ieri mattina, spiega: «Sui corridori ci sono pressioni sempre crescenti per ottenere nuovi contratti e andare più forte. E ad un certo punto la soglia di inibizione svanisce e ci sono medici che assicurano che sia impossibile essere scoperti. Perché l’ho fatto? Perché ci sono periodi in cui ti alleni tutti i giorni e non fai nemmeno un progresso. Così ad un certo punto vuoi di più e il doping ematico non sembra nemmeno troppo complicato. Questi medici ti scelgono e vengono da te: ero bravo senza doping, non ho mai fatto ricorso ad alcun trucco e questo mi rendeva interessante per loro».

Infine un pensiero inquietante: «Le prossime settimane saranno difficili per me. Non conosco i nomi di altri atleti, ma posso immaginare che ci sarà un terremoto internazionale».

Nel frattempo le indagini vanno avanti e si stanno spostando anche in Germania, dopo l’arresto di Mark Schmidt, ex medico sociale della Gerolsteiner.

Immediata la presa di posizione della Groupama FDJ: «La formazione Groupama-FDJ è stata informata ieri dal corridore Georg Preidler della sua confessione spontanea riguardo il suo coinvolgimento imperdonabile nell’affare Seefeld. Il corridore, che ha raggiunto la nostra squadra un anno fa, ha riconosciuto di essersi sottoposto a due prelievi di sangue sul finire del 2018.
Tenuto conto della gravità dei fatti in totale contrapposizione ai prinicpi etici sempre difesi dalla squadra, Marc Madiot ha preso atto delle dimissioni di Preidler con effetto immediato.   
La Groupama-FDJ condanna l’operato del corridore e ha preso immediatamente contatto con l’UCI, l’OCLAESP, l’AFLD e il MPCC per informarli sul caso».

ARTICOLI CORRELATI

STEFAN DENIFL ARRESTATO NELL'PPERAZIONE SEEFELD: CONFESSA SUBITO

Copyright © TBW
COMMENTI
La solita solfa...
4 marzo 2019 13:31 The rider
Mi dopo da poco, il sangue è mio ma non l'ho mai usato (volevo usarlo per fare beneficenza....), ecc. ecc. ecc.
Meno male che per i giornalai della Rai il Ciclismo è pulito.
Pontimau.

Poco male...
4 marzo 2019 14:57 lele
...fra qualche anno farà da chioccia ai giovani ciclisti e Team Manager di una squadra!

Se il baraccone funzionasse veramente
4 marzo 2019 15:28 berto
questi due corridori dovevano già essere stati fermati attraverso il passaporto biologico... e invece....? Siamo alle comiche.

Adesso mi spiego
4 marzo 2019 16:31 SERMONETAN
Ragazzi questo George Preidler quando era nel Team Americano Type saliva le antenne del CIRCEO dopo 180km con il 53/17 lo affiancavo con lo scooter e mi dicevo adesso scala neanche per sogno tt e 5 km con pendenza media 8 e tratti al 12/3 x cento,Quella salita l'ha fatta tante volte il grande Pantani ,Di LUCA Cunego Garzelli,e tanti tanti Prof. e mai nessuno con quei rapporti.

Bravi Commentantari sportivi
4 marzo 2019 18:31 9colli
si Propio Bravi i Commentatori Rai/Sky/ Eurosport più i vari Giornalai, per i quali, nel professionismo, il Doping non ESISTE più................

Giro?
4 marzo 2019 18:33 Observant
"il ciclista affermando di aver iniziato a doparsi solo "recentemente" e che le sue vittorie, in particolare quella al Giro d'Italia, erano pulite."
Vittoria al Giro? Quando?
Questo non sa nemmeno che gare ha vinto....

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

La BORA-hansgrohe giocherà su diversi tavoli per la Vuelta con Davide Formolo e Rafal Majka per la classifica e con il velocista irlandese Sam Bennett. Con loro il neozelandese Shane Archbold, il lussemburghese Jempy Drucker, gli austriaci Felix Großschartner e...


Giorno di annunci ufficiali per quanto riguarda le formazioni che prendereanno parte alla Vuelta che scatta sabato da Torrevieja. La AG2R La Mondiale punta su Pierre Latour per la generale e su un bel gruppo di attaccanti come François Bidard,...


Era nell'aria, se ne parlava da mesi e le trattative fra le parti sono andate avanti per lunghe settimane. Oggi l'annuncio ufficiale: le strade di Tom Dumoulin e del Team Sunweb si separano dopo otto anni. Dumoulin ha spiegato: «Come...


«Più che il campione ricordo l'uomo che è stato Felice Gimondi. Per intenderci si toglieva il cappello come gesto di saluto di fronte a una signora. Questo era Felice...». Così Massimo Ghirotto, ex professionista vincitore di tappe al Giro, Tour,...


Caro Direttore, venerdì sera è stata una stilettata al cuore: E' MORTO FELICE GIMONDI. Poi, con il passare delle ore e di due notti in cui ho dormito poco e male, la stilettata si è trasformata in un colpo di...


Pazzesco record di velocità per il britannico Neil Campbell che ha raggiunto i 280, 57 km all'ora. Il tentativo record, mantenuto su una distanza di almento 200 metri, si è svolto il 17 agosto su una pista dell'aeroporto di Elvington nello...


Ancora un successo per la EF Education First al Tour of Utah: sull'ultima tappa c'è infatti la firma di Joe Dombrowski che ha preceduto il portoghese Joao Almeida e l'altro statunitense Keegan Swirbul. La vittoria finale nella corsa statunitense è...


Emil Johansson è tornato sul tetto del mondo. Il 20enne svedese alla fine del 2017, alla sua prima stagione, si era laureato Campione FBM World Tour quando era ancora un adolescente, per poi essere messo ko dal virus Epstein-Barr e dalla malattia...


La campionessa del Commonwealth sfiora il podio nella Postnord UCI WWT Vårgårda WestSweden Road Race giungendo alle spalle della campionessa d'Italia Marta Bastianelli e delle olandesi Marianne Vos e Lorena Wiebes. Per Chloe Hosking un ritorno importante e fondamentale per il...


E' un buon momento per Elena Franchi che trova il modo di farsi applaudire anche in Francia. A soli sette giorni dalla sua prima affermazione a Seren del Grappa, la portacolori del team Eurotarget Bianchi Vittoria sfiora il podio nella...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy