MONDIALI. UNDER 23, CAPOLAVORO DI PIDCOCK, BRAVO DORIGONI QUINTO

CICLOCROSS | 02/02/2019 | 13:37
di Danilo Viganò

Ancora Gran Bretagna! Performance veramente eccezionale quella di Thomas Pidcock che a Bogense, in Danimarca, ha fatto quello che voluto conquistando il titolo iridato di Ciclocross della categoria Under 23. Una prova superlativa per l'inglese del team TP Racing che a metà gara ha spiccato il volo verso il meritatissimo trionfo. Non è bastato un grande Eli Iserbyt, il belga campione del mondo uscente, a domare l'impeto agonistico del 19enne britannico di Roundhay un sobborgo di lusso di Leeds, nello Yorkshire dove a settembre si svolgeranno i mondiali su strada, e un Dorigoni davvero bravo e all'altezza della situazione. L'azzurro della Selle Italia Guerciotti resiste agli assalti degli avversari, specie ai micidiali allunghi di Pidcock e Iserbyt, e gestisce nel migliore dei modi le fasi finali fino a concludere la sua prova in quinta posizione, alle spalle del ceko Kopecky (quarto), a 35" di ritardo. Secondo posto a Iserbyt, terzo al francese Antoine Benoist. Quanto a Pidcock, per il talento britannico è il secondo titolo iridato dopo quello conquistato tra gli juniores a Bieles (Lussemburgo) nel 2017.

"Ho dato l'anima. Non è arrivata questa medaglia": la delusione per il 5^ posto di Dorigoni è evidente, nonostante la sua maestria nella tattica di gara. E aggiunge: "Volevo questa medaglia. Ma non è successo. Sono deluso: per come ho saputo gestire la prima parte di gara, dove ho messo in atto la strategia di rimanere su Pidcock, riuscendo anche a recuperare in alcuni momenti, mancava poco per mettere a segno il mio obiettivo. Sono arrivato all'inizio dell'ultimo giro in lotta aperta con il francese ed il ceco. Quest'ultimo ha fatto il buco, seguito poi dal francese. Ho dato l'anima. Bocca aperta gambe e... anima! Ma non è bastato. Complimenti a chi è andato a podio". 

Un grande rammarico anche per il CT Scotti: "Ha messo in atto la tattica di gara che era di non perdere Pidcock. Ha corso bene sempre nel ritmo forsennato di gara. Ha inseguito e risposto ai rilanci. Peccato perché ha dato tutto". Al 34° posto il generoso Antonio Folcarelli, a 3'28" dal vincitore, 40° Stefano Sala a 4'04"-

 

ORDINE D'ARRIVO

1. PIDCOCK Thomas en 47'42''

2. ISERBYT Eli +15

3. BENOIST Antoine +23

4. KOPECKY Tomas +31

5. DORIGONI Jakob +35

6. TURNER Ben +38

7. KAMP Ryan +46

8. ROUILLER Loris +56

9. MEIN Thomas +1:07

10. VANDEPUTTE Niels +1:22

11. LOOCKX Lander +1:32

12. HECHT Gage +1:36

13. VAN DER HEIJDEN Maik +1:51

14. KUHN Kevin +1:57

15. GOEMAN Andreas +1:59

16. PETROV Spencer +2:01

17. VAN DIJKE Tim +2:16

18. FEIJOO ALBERTE Ivan +2:19

19. TULETT Daniel +2:23

20. DUJARDIN Sandy +2:35

21. VAN DER STEGEN Roel +2:38

22. HAIDET Lance +2:46

23. WILLSEY Cooper +2:50

24. FIX Brannan +2:53

25. HENDRIKX Mees +3:02

26. JELINEK Josef +3:02

27. LEGRAND Matthieu +3:02

28. HOLMGREN Gunnar +3:13

29. KIELICH Timo +3:14

30. MASON Cameron +3:16

31. KESS Nicolas +3:25

32. ULIK Matej +3:26

33. MAYER Daniel +3:27

34. FOLCARELLI Antonio +3:28

35. CULLELL ESTAPE Jofre +3:33

36. FINE Eddy +3:46

37. DERVEAUX Niels +3:50

38. SCHREIBER Felix +3:51

39. NOEL Sam +4:00

40. SALA Stefano +4:04

41. CONROY David +4:24

41. CONROY David +4:24

42. ANDRESEN Andreas Lund +4:30

43. ORSCHEL Tyler +4:33

44. VAS Balazs +4:34

45. MOBIS Maximilian +4:35

46. ODA Hijiri +4:47

47. RIMAN Jakub +4:50

48. CRISPIN Mickael +4:57

49. STORGAARD Christian Duus +4:57

50. MURIAS GARCIA Xabier +5:21

51. LINDGREN Emil +5:23

52. SMITH Nicholas +5:24

53. GOTKE Rasmus Wulff Norholm +5:27

54. TOMKE Pascal +5:30

55. DUFAUX Lois +5:39

56. BAK Simon +6:17

57. CHRISTIANSEN Alfred Thoft +4:54

58. EGOSHI Mikuya +5:02

59. MURAKAMI Koutarou +5:11

60. OSTLUND Jonatan +5:16

61. BLAZEVIC Adam +5:17

62. PROSSER Declan 

63. DARRASSON Gustaf

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Lavori in corso al Comitato Regionale Lombardo per costruire il ciclismo di domani. L’altra sera si è svolto un importante incontro - confronto con tutte le componenti del Centro Studi Regionale. Presenti tra gli altri il responsabile del Centro Studi...


E’ già stato campione italiano. Non in linea e neanche a cronometro, non nella mountain bike e neanche nel ciclocross, non nella velocità e neanche nell’inseguimento. Campione italiano di boogie woogie. Senza maglia tricolore. Pier Elis Belletta va spiegato fin...


Succede solo all'UAE Tour... Già, succede solo quaggiù che una presentazione avvenga proiettando le immagini dei corridori sulla Burj Khalifa. Difficile pensare a qualcosa di più grande, di più imponente e di più spettacolare. Guardate il nostro breve filmato per...


Se il debutto a Laigueglia aveva regalato delle speranze alla Iseo Serrature Rime Carnovali, alla Coppa San Geo i ragazzi diretti dal ds Daniele Calosso hanno confermato il buon momento di tutto il team riuscendo a conquistare un prestigioso podio...


Milano scende in campo e dichiara guerra ai ladri di biciclette. L’arma? Il lancio di un bando per la creazione di un registro online, al quale ogni cittadino potrà inserire i dati della sue bicicletta, comprese immagini e… segni particolari....


"Buona la prima". Il team Palazzago, all'esordio con nome e sponsor completamente rinnovati, si chiama infatti Velo+Racing Team, conquista la prima vittoria stagionale nella prima gara di apertura della stagione agonistica su strada. A firmare il primo bersaglio è il...


Giulio Ciccone firma la sua prima vittoria con la maglia dela Trek Segafredo imponendosi a Mons, traguardo della seconda tappa del Tour du Haut Var. L'abruzzese ha regolato allo sprint un gruppo di 11 atleti con Thibaut Pinot secondo e...


Vittoria tedesca nella terza tappa della Valenciana femminile con Clara Koppenburg della WNT-Rotor Pro Cycling che si è imposta per distacco in salita precedendo la sudafricana Moolman della CCC - Liv e l'azzurra Soraya Paladin della Alé Cipollini che aggiunge...


Volata di potenza quella di Dylan Groenewegen sul traguardo di Tavira dove, si è conclusa la quarta tappa della Volta ao Algarve in Portogallo. L'olandese del team Jumbo Visma ha nettamente dominato lo sprint anticipando di qualche metro Demare, Philipsen,...


Vittoria di spessore quella di Simon Yates nella quarta tappa della Vuelta Andalucia-Ruta del Sol che oggi si è conclusa Granada. Il britannico della Mitchelton Scott, vincitore della Vuelta 2018, si è involata sulla salita finale per poi anticipare di...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy