COSMO BIKE, IN ARRIVO UNA MAGLIA CELEBRATIVA PER FELTRE AL GIRO

EVENTI | 02/02/2019 | 07:20

Dopo aver illuminato di rosa Piazza Maggiore e il monumento a Tullio Campagnolo a Passo Croce d’Aune, la 20. tappa torna protagonista sul palcoscenico del Giro d’Italia. E questa volta grazie al presidente della Regione Veneto, Luca Zaia e alla Gazzetta dello Sport.

Sabato 16 febbraio alle 10.30, nell’ambito della Fiera del ciclo CosmoBike di Verona saranno presentate le tappe venete del Giro d’Italia, che sono le ultime 4. Teatro della presentazione, l’area di Gazzetta dello Sport, media partner della fiera. Per l’occasione saranno presenti oltre al presidente Zaia, l’Amministratore Delegato di RCS Sport Paolo Bellino e il Direttore del Giro d’Italia Mauro Vegni. Accanto a loro ci saranno anche i campioni Giovanni Battaglin, vincitore a Verona nel 1981; Francesco Moser, vincitore a Verona nel 1984; Ivan basso, vincitore a Verona nel 2010.

L’appuntamento sarà anche l’occasione per svelare le due maglie commemorative create da Castelli e dedicate alla penultima tappa FELTRE-CROCE D’AUNE e a VERONA, città del Grande Arrivo.

Abbiamo iniziato lo scorso anno con le maglie commemorative delle tappe di Israele e di Roma – spiega Alessio Cremonese, Ad di Manifattura Valcismon proprietaria del brand Castelli e vicepresidente fresco di nomina di Confindustria Belluno, con delega per i Grandi Eventi sportivi – dopo il successo del 2018 abbiamo deciso di replicare aggiungendone qualcuna. Così ci sarà una maglia special edition dedicata alla Grande Partenza di Bologna, all’Arrivo di Verona, a quella con Gavia e Mortirolo, alla Cuneo-Pinerolo omaggio alla memoria di Coppi, alla cosiddetta ‘wine stage’ dedicata al Sangiovese e naturalmente non poteva mancare una maglia tutta speciale dedicata alla tappa di casa, la Feltre-Croce d’Aune-Monte Avena che presenteremo con non poca emozione ed orgoglio”.

Quella di Feltre e quella dedicata all’arrivo di Verona sono le due uniche maglie commemorative del Veneto.  Un altro tassello importante in vista del 1 giugno quando Feltre, il Feltrino e il Monte Avena saranno grandi protagonisti del palcoscenico sportivo mondiale con l’ultima tappa di montagna. 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Passione per lo sport, amore per la montagna e spirito di gruppo sono alcuni dei sentimenti che accomunano il Tour of the Alps e l’Associazione Nazionale Alpini. Un incontro scritto nel destino che si è realizzato con un...


Secondo arrivo in quota dell'UAE TOUR (replica della tappa di due giorni fa, con traguardo ai 1220 metri di Jabel Hafeet) e stavolta arriva la vittroia per Tadej Pogacar. Il giovane sloveno della UAE Emirates prima ha dato vita ad...


Ancora una volata, ancora un successo per Jonathan Restrepo (è il secondo), ancora un sorriso per la Androni Sidermec (è il nono delal stagione). È queso il verdetto della quinta tappa del Tour du Ruanda che si è conclusa a...


La Caja Rural RGA Seguros non dovrà sospendere la propria attività: lo ha stabilito la commissione disciplinare dell'UCI che ha deciso, dopo aver esaminato le osservazioni scritte presentate dalla squadra, di respingere il deferimento presentato dall'UCI a dicembre 2019 perché...


  Al Giro d’Italia 2017 staccò Tom Dumoulin di 5 ore, 48 minuti e 40 secondi, che a una media di 39, 843 all’ora significano più o meno 225 chilometri. Al Giro d’Italia 2018 staccò Chris Froome incredibilmente quasi con...


Giuseppe Fonzi, che non è stato confermato dalla Vini Zabù KTM con la sìquale ha praticamente sempre corso nella massima categoria, appende la sua bicicletta al chiodo e lo fa con un messaggio affidato ai social. «THE END! Ho iniziato...


Sembra una scena tratta da "Le Comiche". Adam Hansen è intento a ripartire dopo un inconveniente che lo ha visto ruzzolare a terra. Mentre armeggia con la sua bici, dando le spalle alla strada, viene spruzzato da un getto d'acqua....


Paolo Bettini non ha certo bisogno di presentazioni. Nel mondo del ciclismo pochi hanno saputo vincere quanto lui nelle gare in linea. Dall’Olimpiade, al doppio mondiale per passare alle Liegi e ai Lombardia. Ci fermiamo qui per non dilungarci troppo,...


Antonio Fusi, classe ’56, comasco di Lurago d’Erba,   torna a lavorare come allenatore-preparatore nel ciclismo. Antonio, che è originario di Guanzate, da gennaio è nello staff tecnico della Palazzago, team bergamasco che svolge attività con under 23. Ezio Tironi...


Volete sapere cosa accadde veramente in quel Fiandre 2012 quando Ballan e Pozzato, in fuga insieme a Tom Boonen, si fecero beffare dal belga? Niente di meglio che guardare il prossimo Radiocorsa, questa sera alle 22.30 su Raisport HD (canale...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155