HAINAN. GUARDINI: «DOPO IERI NON POTEVO SBAGLIARE». AUDIO

PROFESSIONISTI | 26/10/2018 | 07:50
di Diego Barbera

Un successo quasi liberatorio per Andrea Guardini nella quarta tappa del Tour of Hainan 2018. Il velocista della Bardiani CSF ha “vendicato” la delusione di ieri suggellando un lavoro di squadra perfetto e imponendosi davanti a Davide Ballerini (Androni Giocattoli Sidermec).

Le sue impressioni a caldo (nel vero senso della parola, anche oggi circa 40 gradi) prima della premiazione. A fondo pagina il file audio da ascoltare.

Una vittoria di forza e di testa oggi
«Oggi ho messo quello che non ho messo ieri negli ultimi 200 metri e sono riuscito a contenere la rimonta degli avversari negli ultimi 50 metri. Sono veramente felice, non potevo sbagliare una seconda volta proprio per i miei compagni di squadra che ieri hanno fatto un grandissimo lavoro. Ci siamo mossi alla perfezione nel finale negli ultimi 10 km, siamo stati bravi a gestire la situazione di una corsa che negli ultimi chilometri è sempre un po’ pazza con scatti e controscatti. Ieri ho sbagliato io, oggi è andata bene».

Ti sentivi nervoso dopo ieri?
«Dopo ieri ho dormito male, pensavo tante volte a quei 200 metri e al momento che ho lasciato sfuggire. Ieri la squadra ha lavorato tanto e mi è spiaciuto. Oggi dovevo vincere per loro, è stata una rivincita».

Nel finale avete anche improvvisato una strategia poi dimostratasi vincente
«Ci siamo trovati davanti ai -12 km circa con altre squadre che dovevano mantenere il gap dalla fuga, ma eravamo troppo avanti e stavamo spendendo troppo, così ho detto a Wackermann di partire e scompigliare un po’ le carte. Negli ultimi 5-6 km questo ci ha permesso di riprendere una posizione un po’ più coperta con Simion e Maestri e poi siamo usciti al meglio all’ultimo km».

Continua il tuo feeling con l’Asia
«Ho sempre detto che amo correre al caldo e qui ce n’è tanto con 40 gradi e umidità alta, però è sicuramente meglio che pioggia e freddo per me».

Un pensiero alla classifica a punti?
«Io sono sempre più dell’idea di focalizzarmi sulle vittorie di tappa, ma spesso accade come anche al Langkawi che di riflesso arrivi anche la maglia a punti, ma non è il mio primo obiettivo. I punti di differenza sono molti però se ne possono raccogliere tanti vincendo due o tre frazioni dunque non si sa mai, la strada è ancora lunga. Ora ci godiamo questa vittoria e domani penseremo a quella di domani».

Quattro vincitori diversi su quattro tappe, chi è il rivale più pericoloso?
«I finali sono sempre molto combattuti e questo riflette le potenzialità del gruppo con tanti velocisti e arrivi mai scontati. Inoltre cambiano gli sprinter a seconda della tipologia delle tappe. Domani probabilmente sarà una tappe diversa».

Il secondo classificato Davide Ballerini (Androni Giocattoli Sidermec): «Ai 400 metri ho perso Manuel Belletti al quale dovevo tirare la volata, non sono riuscito a vincere, ma sicuramente riproveremo nelle prossime gare. Siamo venuti qui cattivi e determinati sin dall’inizio e stiamo cercando di raccogliere il più possibile».



Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La Trek-Segafredo e Giulio Ciccone continueranno a pedalare insieme: lo scalatore abruzzese ha firmato infatti il rinnovo del contratto fino al 2024. «Siamo molto felici di poter contare su Giulio per il futuro - ha dichiarato Luca Guercilena, General Manager di...


«Vaccino fatto». A scriverlo sui suoi profili social è Marta Bastianelli, atleta della Alè BTC Ljubljana e delle Fiamme Azzurre. La 33enne, campionessa mondiale a Stoccarda nel 2007 e vincitrice del titolo nazionale nel 2019, nel suo messaggio postato nella...


 In provincia di Varese domenica 21 marzo sono in programma il ventiduesimo trofeo Alfredo Binda, secondo appuntamento della stagione World Tour donne elite e l’ottavo Piccolo Trofeo Binda – Valli del Verbano, valido per l’assegnazione della Coppa delle Nazioni 2021...


A due settimane dal debutto stagionale fervono i preparativi in casa Gottardo Giochi Caneva. Confermato lo sponsor principale, Gottardo Giochi del patron Massimo Raimondi che affianca i gialloneri da più di due lustri.  «A Caneva ho trovato degli amici con...


Il trevigiano Matteo Tosatto, 46 anni, è a giudizio generale uno dei migliori direttori sportivi del World Tour. E’ diesse all’Ineos-Grenadiers, squadra numero del mondo uno come budget e parco atleti. Tosatto ha corso tra i professionisti per 20 stagioni...


È quasi in dirittura di arrivo la Tirreno-Adriatico professionisti numero 56, sette le tappe nel Centro Italia tra il 10 e il 16 marzo per una sfida di alto livello che annovera i più forti corridori al mondo del momento....


Nascono per il cross-country e per il ciclocross, ma trovano spazio anche nel gravel, ecco a voi le fi’zi:k Infinito X1, calzature dalle grandi prestazioni. Vestibilità perfetta, ventilazione e materiali di altissima qualità, a voi la ricetta per primeggiare nello...


Miche è lieta di annunciare la definizione di un nuova accordo di sponsorizzazione con il prestigioso Cento Sportivo Carabinieri - Olympia, squadra italiana di mountain bike e ciclocross che vanta nel suo organico alcuni dei migliori esponenti dell’off-road in Italia...


L’acqua minerale San Benedetto EcoGreen al fianco del #GreenTeam. Si conferma anche per il 2021 la partnership tra il team Bardiani CSF Faizanè e San Benedetto per la fornitura di Acqua Minerale, Thè e Allegra Zero. L’equilibrata composizione...


Le pile sono cariche, la voglia di far bene è al massimo: è davvero un Elia Viviani pimpante quello che sbarca in Versilia alla vigilia della Tirreno-Adriatico. «La Corsa dei Due Mari è il primo grande obiettivo dell’anno e ci...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155