HAINAN. GUARDINI: «DOPO IERI NON POTEVO SBAGLIARE». AUDIO

PROFESSIONISTI | 26/10/2018 | 07:50
di Diego Barbera

Un successo quasi liberatorio per Andrea Guardini nella quarta tappa del Tour of Hainan 2018. Il velocista della Bardiani CSF ha “vendicato” la delusione di ieri suggellando un lavoro di squadra perfetto e imponendosi davanti a Davide Ballerini (Androni Giocattoli Sidermec).

Le sue impressioni a caldo (nel vero senso della parola, anche oggi circa 40 gradi) prima della premiazione. A fondo pagina il file audio da ascoltare.

Una vittoria di forza e di testa oggi
«Oggi ho messo quello che non ho messo ieri negli ultimi 200 metri e sono riuscito a contenere la rimonta degli avversari negli ultimi 50 metri. Sono veramente felice, non potevo sbagliare una seconda volta proprio per i miei compagni di squadra che ieri hanno fatto un grandissimo lavoro. Ci siamo mossi alla perfezione nel finale negli ultimi 10 km, siamo stati bravi a gestire la situazione di una corsa che negli ultimi chilometri è sempre un po’ pazza con scatti e controscatti. Ieri ho sbagliato io, oggi è andata bene».

Ti sentivi nervoso dopo ieri?
«Dopo ieri ho dormito male, pensavo tante volte a quei 200 metri e al momento che ho lasciato sfuggire. Ieri la squadra ha lavorato tanto e mi è spiaciuto. Oggi dovevo vincere per loro, è stata una rivincita».

Nel finale avete anche improvvisato una strategia poi dimostratasi vincente
«Ci siamo trovati davanti ai -12 km circa con altre squadre che dovevano mantenere il gap dalla fuga, ma eravamo troppo avanti e stavamo spendendo troppo, così ho detto a Wackermann di partire e scompigliare un po’ le carte. Negli ultimi 5-6 km questo ci ha permesso di riprendere una posizione un po’ più coperta con Simion e Maestri e poi siamo usciti al meglio all’ultimo km».

Continua il tuo feeling con l’Asia
«Ho sempre detto che amo correre al caldo e qui ce n’è tanto con 40 gradi e umidità alta, però è sicuramente meglio che pioggia e freddo per me».

Un pensiero alla classifica a punti?
«Io sono sempre più dell’idea di focalizzarmi sulle vittorie di tappa, ma spesso accade come anche al Langkawi che di riflesso arrivi anche la maglia a punti, ma non è il mio primo obiettivo. I punti di differenza sono molti però se ne possono raccogliere tanti vincendo due o tre frazioni dunque non si sa mai, la strada è ancora lunga. Ora ci godiamo questa vittoria e domani penseremo a quella di domani».

Quattro vincitori diversi su quattro tappe, chi è il rivale più pericoloso?
«I finali sono sempre molto combattuti e questo riflette le potenzialità del gruppo con tanti velocisti e arrivi mai scontati. Inoltre cambiano gli sprinter a seconda della tipologia delle tappe. Domani probabilmente sarà una tappe diversa».

Il secondo classificato Davide Ballerini (Androni Giocattoli Sidermec): «Ai 400 metri ho perso Manuel Belletti al quale dovevo tirare la volata, non sono riuscito a vincere, ma sicuramente riproveremo nelle prossime gare. Siamo venuti qui cattivi e determinati sin dall’inizio e stiamo cercando di raccogliere il più possibile».


Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Un uomo solo al microfono, la sua maglia è stata rosa, azzurra, iridata... il suo nome è Gianni Bugno! Nella nuova puntata di BlaBlaBike il due volte campione del mondo ripercorre tutta la sua carriera, confessa di non aver rimpianti...


Primo arrivo in salita della stagione e primo colpo importante per Egan Bernal che chiarisce subito le cose con gli avversari e forse anche in seno alla squadra. Il colombiano della Ineos ha vinto infatti per distacco la terza tappa...


Con un attacco secco nel corso dell'ultimo giro, Gorka Izagirre ha messo la sua firma sulla prima edizione di una corsa unica come il Grande Trittico Lombardo. Il basco della Astana è stato bravo ad infilarsi nel gruppetto dei migliori...


E’ tutto pronto! Domani, martedì 4 agosto, scatta la Giornata del ciclismo Lombardo che segna la ripresa dell’attività per il ciclismo giovanile in Lombardia, voluta dalla Federciclismo e dal Comitato Regionale Lombardia, grazie al supporto di Fondazione Ambrogio Molteni, sponsor...


Il Team Ineos è sempre stato tra i più dubbiosi nel pensare alla ripresa, soprattuto per quanto riguarda le condizioni di sicurezza per i propri corridori e lo staff. E alla prima occasione in terra di Francia, la formazione che...


Un’altra tragedia si abbatte sul mondo del ciclismo. A Karbach, in Germania, il diciassettenne Jan Riedmann è morto a causa di un grave infortunio alla testa dopo essere stato coinvolto in un incidente mente si allenava sabato a Sugenheim. Riedmann...


Guardiamo il bicchiere mezzo pieno, il ciclismo tiene in piedi la rete, in questo caso Rai 2, che sabato scorso ha trasmesso le immagini di una fantastica Strade Bianche. Ascolti buoni per essere un 1° agosto pomeridiano: 689.000 gli utenti...


Sono stati necessari alcuni giorni di lavoro, ma alla fine è stato trovato un accordo tra Comune di Alessandria e organizzatori della Milano-Sanremo, per il passaggio della Classicissima in città. Dopo il "no", annunciato in un primo momento dell’amministrazione, è stato...


Per gli amanti del ciclismo e degli approfondimenti arriva un nuovo punto di riferimento nell'offerta televisiva. Da martedì 4 agosto (e fino a martedì 10 novembre) sul nuovo canale Bike (canale 259 del digitale terrestre e disponibile gratuitamente anche...


Bel colpo di mercato in chiave tedesca: Nils Politt correrà per i prossimi tre anni con la BORA - hansgrohe. «È fantastico che alla fine abbiamo trovato l’accordo - spiega Ralph Denk, team manager della formazione tedesca -. Già in...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155