CRONO. DENNIS SUL TETTO DEL MONDO

MONDIALI | 26/09/2018 | 16:44

Un marziano a due ruote, venuto dall'altra parte del mondo a miracol mostrare. Rohan Dennis spazza via la concorrenza e divora la crono mondiale alla media di 49,585 di media nonostante al lunghezza (52 km) e una salita di 5 km. L'australiano della BMC ha dominato senza se e senza ma il campionato del mondo, vincendo sin dai primi chilometri lo scontro diretto con un Tom Dumoulin che non è mai stato all'altezza del rivale.

Onore all'olandese che si deve accontentare dell'ennesimo secondo posto della stagione, risultato salvato per soli 53 centesimi di secondo dall'assalto di Victor Campenaerts, davvero sorprendente su un percorso non certo adatto alle sue caratteristiche. Di rilievo il quarto posto di Michal Kwiatkowski che si candida ad un ruolo da protagonista per la corsa di domenica.

Lontani i due italiani con Alessandro De Marchi ventottesimo e Fabio Felline trentesimo, quest'ultimo tra l'altro frenato da una caduta.

«Personalmente ho trovato difficile interpretare il percorso e gestire le energie - ha spiegato De Marchi al termine della prova - ma per me questo è un punto di partenza. Sono abbastanza soddisfatto delle sensazioni, qualcosina ho migliorato, qualcosa potevo fare meglio. Sono pronto a prendere le critiche, ma ho deciso di investire in questa specialità per il futuro, quindi tiro dritto. Per domenica sono pronto, aspetto che arrivino i ragazzi domani e sono convinto che faremo una grande corsa».

Fabio Felline da parte sua racconta: «Sono caduto nell’ultima curva dentro il paese, la conoscevo ma ho rischiato troppo per dare il massimo e sono finito a terra. Difficile quantificare quanto perdi tra rialzarti, sistemare la bici e la catena e cercare di riprendere il ritmo: per fortuna non mi sono fatto male, ma certo non ci voleva in questo appuntamento mondiale. Non capita tutti i giorni di fare 52 chilometri: ho sofferto tanto nei primi trenta che erano proprio per gli specialisti, ma tutto sommato penso di aver fatto una buona prova».

Per rileggere la cronaca diretta della corsa CLICCA QUI

ORDINE D'ARRIVO

1   DENNIS Rohan              AUS  1:03:02,57 (49,6 km/h)
2   DUMOULIN Tom              NED  +  1:21,09
3   CAMPENAERTS Victor        BEL  +  1:21,62
4   KWIATKOWSKI Michal        POL  +  2:04,58
5   OLIVEIRA Nelson           POR  +  2:14,34
6   CASTROVIEJO Jonathan      ESP  +  2:17,53
7   MARTIN Tony               GER  +  2:25,23
8   BEVIN Patrick             NZL  +  2:34,78
9   KIRYIENKA Vasil           BLR  +  3:07,54
10  MADSEN Martin Toft        DEN  +  3:23,39
11  SCHACHMANN Maximilian     GER  +  3:39,95
12  KUNG Stefan               SUI  +  3:44,23
13  LUTSENKO Alexey           KAZ  +  4:07,98
14  BARTA Jan                 CZE  +  4:08,15
15  ROSSKOPF Joseph           USA  +  4:20,09
16  KELDERMAN Wilco           NED  +  4:21,09
17  BODNAR Maciej             POL  +  4:22,47
18  KRAGH ANDERSEN Soren      DEN  +  4:28,86
19  BRANDLE Matthias          AUT  +  4:31,20
20  van EMDEN Jos             NED  +  4:33,61
21  THOMAS Benjamin           FRA  +  4:44,96
22  KANGERT Tanel             EST  +  4:45,14
23  SOLER Marc                ESP  +  4:47,78
24  JUNGELS Bob               LUX  +  4:47,94
25  CERNY Josef               CZE  +  4:49,29
26  BOND Hamish               NZL  +  4:50,45
27  van GARDEREN Tejay        USA  +  4:53,58
28  de MARCHI Alessandro      ITA  +  5:05,54
29  DOWSETT Alex              GBR  +  5:24,70
30  FELLINE Fabio             ITA  +  5:25,71
31  TRATNIK Jan               SLO  +  5:38,14
32  HOULE Hugo                CAN  +  5:39,52
33  SIVAKOV Pavel             RUS  +  5:49,99
34  PAILLOT Yoann             FRA  +  5:57,58
35  GEOGHEGAN HART Tao        GBR  +  6:03,37
36  PREIDLER Georg            AUT  +  6:12,60
37  CONTRERAS PINZON Rodrigo  COL  +  6:20,28
38  GRIVKO Andrey             UKR  +  6:22,11
39  GRMAY Tsgabu Gebremaryam  ETH  +  6:23,36
40  SKJERPING Kristoffer      NOR  +  6:24,48
41  GONCALVES Domingos        POR  +  6:29,11
42  VOROBYEV Anton            RUS  +  6:34,19
43  KONOVALOVAS Ignatas       LTU  +  6:47,52
44  SKUJINS Toms              LAT  +  6:47,80
45  SEPULVEDA Eduardo         ARG  +  6:49,23
46  ROCHE Nicolas             IRL  +  7:03,69
47  DILLIER Silvan            SUI  +  7:03,85
48  LUDVIGSSON Tobias         SWE  +  7:05,22
49  MULLEN Ryan               IRL  +  7:17,92
50  de PLUS Laurens           BEL  +  8:14,20
51  BAGDONAS Gediminas        LTU  +  8:16,52
52  CANECKY Marek             SVK  + 10:50,19
53  WAIS Ahmad Badreddin      SYR  + 15:30,45
54  PRAYOGO Dealton Nur Arif  INA  + 17:33,55
55  CHIU Ho San               HKG  + 18:05,50
56  CHRISTOPHER Darel Jr      BVI  + 28:41,30

Copyright © TBW
COMMENTI
Analisi teecnica
26 settembre 2018 16:58 Fra74
da IGNORANTE a livello sportivo e di WATT, ma seriamente, pongo una domanda: DE MARCHI correrà anche il Mondiale in linea, la prova di oggi, al di là del risultato, è da ritenere un "allenamento" finalizzato al lavoro che andrà a svolgere domenica?! Per quanto concerne, invece, FELLINE FABIO, ritengo che siano imbarazzanti, a livello di prestazione sportiva, i 5 minuti e 25 secondi rimediati quale ritardo dal VINCITORE. Quale è il senso di una convocazione del genere, domando al C.T. Sig. DAVIDE CASSANI?!
Francesco Conti-Jesi (AN).

Bella domanda sulle Convocazioni
26 settembre 2018 18:03 9colli
nel calcio venivano chiamate "" Cassanate "" nel Ciclismo non lo so!!! A sentire poi l'intervista del CT in relazione a Domenca........c'è da stare allegri.

Ma quale analisi!!!
26 settembre 2018 18:05 delfino
Con il suo ragionamento almeno 35 corridori su 70sono imbarazzanti compresi de marchi poiché ha voluto lui stesso fare la crono E l'ha fatta a tutta eccome...quindi anche de marchi è imbarazzante? Se la pensa così penso sia riduttivo da parte sua questa sua "fantomatica analisi tecnica",gemelline come de marchi hanno fatto una crono sufficiente per loro forza altri sono i marziani delle crono!

Fra74
26 settembre 2018 18:17 tempesta
Caro Fra74, bisogna accontentarsi che Cassani abbia trovato due corridori che Hanno preso parte alla gara. Perche il resto tolto Moscon, Hanno paura quando sentono la parola cronometro.

Ma non c'era Moreno Moser?...
26 settembre 2018 19:31 seankelly
Qualche anno fa (Richmond 2015) su questo blog, per avere manifestato delle perplessità sui commenti fantastici di alcuni per un 10° posto (ripeto 10° posto!!) di Moreno Moser, ero stato criticato fortemente. Adesso con un Moser sparito del tutto e con nessuno che investe su questa specialità (a parte Moscon) mi sembra che siamo messi male. Domenica, però Nibali potrebbe riportare il sorriso...

Record di Dumoulin
26 settembre 2018 19:46 seankelly
Tom Dumoulin, dopo il trionfo rosa al Giro e iridato al mondiale di Bergen nel 2017 si è confermato ad altissimi livelli conquistando un record: secondo al Giro, al Tour e al mondiale!

Caro Felline
26 settembre 2018 19:47 FrancoPersico
E per fortuna che dici "tutto sommato" di aver fatto una buova prova. Mi spiace ma la cronometro proprio non è una prova a te indicata. Capisco l'amaro del CT. Eri una promessa, ti sei perso.

Vi ringrazio per i Vostri commenti,
26 settembre 2018 20:03 Fra74
ma seriamente, da incompetente, penso che DE MARCHI abbia voluto "testare" la propria forza e condizione fisica attraverso questo "allenamento" alias preparazione in vista della corsa in linea di domenica. Se fosse così, non trovo "imbarazzante" a livello sportivo la prestazione di questo atleta, invece, sempre sportivamente scrivendo, trovo che tutti coloro che hanno partecipato, come FELLINE, ed abbiano subito un ritardo dai 4 minuti ad oltre, si debbano dare delle spiegazioni, sempre a livello sportivo.
Francesco Conti-Jesi (AN).

felline caduto manca malori
26 settembre 2018 20:07 lodz
a parte la salita, crono PURA da grandi pedalatori e chilometraggio super, De Marchi è un diesel(ci ha provato, forse osando di più poteva levare una ventina di secondi, direi che ha capito che non è la sua specialità;)felline troppo leggero togli 30 secondi per la caduta e vedi che li ritrovi entrambi nel gruppone dai 4'30 ai 4'50 di distacco che è la loro posizione attuale. Dennis ha fatto una crono fuori umano, quindi togli lui han preso meno di 3 minuti da tutti gli altri, grossi distacchi ma anche in più di un'ora di cronometro non cosi disastrosi, certo la classifica vista cosi lascia poco spazio alla speranza ;)

grandi distacchi anche per super cronomen!
26 settembre 2018 20:11 lodz
kyrienka 3 minuti, kung 3'44, van emdem bodnar 4:30, jungles 4:48...Felline(caduto abboniamoli almeno 30-35 secondi) e De Marchi son li dove dovevano essere ;)

Oh ma ragionate?
26 settembre 2018 20:35 AleC
Oggi crono difficilissima che scavava solchi clamorosi tra specialisti al top della forma e gli umani. Kyrienka che si becca 3 minuti, Jungels quasi 5!
De Marchi e Felline hanno fatto una gara onesta, ci stavano due atleti italiani in gara. Moscon? Poteva correrla e forse una top10 la faceva, anzi togliamo il forse, ma il bersaglio grosso è domenica.

daccordo con alec
27 settembre 2018 00:21 lodz
Crono esigentissima di 52 km con una salita seria verso il finale e una prima parte volata a 53-54 di media dai migliori(non ricordo bene), dove se non trovavi il ritmo in salita molti cronomen puri hanno mollato(andate sul sito a vedervi i vari intermedi), niente a che vedere con i 31 km di bergen 2017!!..moscon lo vedo li tra kyrienka e kung quindi intorno alla decima. kwiat e oliveira han recuperato molto in salita. castro sembrava in panne ma poi ha usufruito del punto d'appoggio di dennis,martin sembrava un treno e si è preso 2.30 di ritardo..super campenaerts, ma se fai una classifica degli umani da kwiat in poi le cose sono un pò più chiare..

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Questa mattina, alla Camera di Commercio di Varese, è stato presentato il programma delle tante iniziative allestite dalla Cycling Sport Promotion in occasione del “21° Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio”, gara inserita nel calendario UCI Women's WorldTour e...


Cees Bol regala a sorpresa la prima vittoria della stagione al Team Sunweb. A sorpresa perché il capitano designato del team era Walscheid che però è finito a terra proprio sul rettilineo finale, in una caduta nella quale sono rimasti...


Vi proponiamo le immagini dello splendido successo ottenuto dalla Colpack nella Cronosquadre della Versilia.


Il Vademecum ACCPI 2019 celebra l'orgoglio azzurro. L’unico testo ufficiale del mondo delle due ruote, quest'anno sfoggia in copertina gli arrivi vittoriosi di Marta Bastianelli e Matteo Trentin al Campionato Europeo di Glasgow. «Abbiamo scelto due bellissime foto nelle quali...


Successo della giovane olandese Lorena Wiebes nella prima edizione della Danilith Nokere Koerse voor Dames per Elite, che si è disputata da Deinze a Nokere sulla distanza di 121 chilometri. La portacolori del team Parkhotel Valkenburg allo sprint ha regolato...


È stata presentata questa mattina presso l’Auditorium della Regione Emilia Romagna l’edizione 2019 della Settimana Internazionale Coppi e Bartali, la gara organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia che si disputerà dal 27 al 31 marzo. Nel corso della conferenza stampa alla...


«Felice, indovina chi è venuto a trovarmi?... ». Ernesto Colnago non sta più nella pelle, e chiama l’amico di sempre Felice Gimondi per dargli la lieta novella. «È qui da me. È venuto a trovarmi Ercole, Ercole Baldini…». La scena...


Una conferenza stampa per fare il punto della situazione e per confermare lo smantellamento di una vera e propria rete nata per assicurare doping ematico ad un nutrito numero di sportivi. Così a Monaco di Baviera si torna a sollevare...


Annunciati gli iscritti alla 110a Milano-Sanremo NamedSport, sabato 23 marzo, che vedrà al via molti campioni del pedale a partire dal vincitore della passata edizione, Vincenzo Nibali. Tra i nomi di spicco il Campione del Mondo su Strada UCI, Alejandro...


Trek e Bontrager hanno studiato una rivoluzionaria tecnologia per i caschi chiamata WaveCel, che si è rivelata essere 48 volte più efficace rispetto alla normale schiuma EPS nel prevenire commozioni cerebrali durante i comuni incidenti in bicicletta. WaveCel è un materiale cellulare comprimibile...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy