UAE, GLI STAGISTI SONO COVI, TIVANI E BAGIOLI

PROFESSIONISTI | 31/07/2018 | 15:32

La dirigenza dell’UAE Team Emirates, in accordo con lo staff tecnico, ha scelto i tre giovani ciclisti che, dall’1 agosto, avranno la possibilità di correre tra le fila della formazione emiratina, con programma da definire nei dettagli.
Nell’ottica di una costante attenzione all’individuazione del talento ciclistico, entrano nell’orbita dell’UAE Team Emirates Andrea Bagioli (Italia), Alessandro Covi (Italia) e German Nicolas Tivani (Argentina).
 
Andrea Bagioli, nato a Sondrio (Italia) il 23/03/1999, è uno scalatore che nel 2018, vestendo la maglia del Team Colpack, al suo primo anno da Under 23 ha ottenuto due successi (3^tappa e classifica generale del Toscana Terra di Ciclismo-Eroica Under 23) oltre a tre secondi posti e due terzi posti.
 
Alessandro Covi, nato a Borgomanero (Italia) il 28/09/1998, in due anni da Under 23 tra le fila del Team Colpack ha celebrato sei vittorie, delle quali quattro datate 2018. Corridore di resistenza, è in grado di aggiungere alla sua azione agilità in salita e un buono spunto veloce.
 
German Nicolas Tivani è nato a Pocito (Argentina) il 31/10/1995. Velocista capace di non soffrire le salite di media difficoltà, ha affinato le proprie qualità al Centre Mondial du Cyclisme dell’UCI. Già quattro successi nel 2018, che vanno ad aggiungersi alle cinque vittorie del 2017.

Copyright © TBW
COMMENTI
sarei curioso
31 luglio 2018 16:33 Fra74
di sapere da CHI sono rappresentati, a livello di procura sportiva, questi ragazzi: i primi due, presumo, da un certo "gruppo", o meglio, da Procuratori ben conosciuti nell'ambiente. Questo senza nulla togliere ai due ragazzi BAGIOLI e COVI che, a livello sportivo, sono tra i migliori giovani in circolazione. Ah, ma la mia è semplice curiosità, dato che sono un "curiosone". Ecco. Tutto qui.
Francesco Conti-Jesi (AN).

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Tutto fermo o quasi. Anche la Fondazione Michele Scarponi. «Abbiamo sospeso le attività, siamo attivi solo sui social – confida Marco, fratello del compianto campione filottranese di ciclismo, anima e segretario della Fondazione –. Stiamo vivendo un periodo tragico,...


Ogni Paese ha le sue regole e anche per le tasse e le agevolazioni fiscali, i team non sono tutti uguali. Lo sport è fermo e in alcuni Paesi, le squadre di ciclismo hanno già ottenuto la cassa integrazione, mentre...


Il Tour de Suisse, che proprio ieri è stato definitivamente annullato per il 2020, si innova e segue l'esempio di altre manifestazioni sportive che hanno deciso di andare in scena virtualmente durante questa pandemia di coronavirus. Gli organizzatori hanno infatti...


È la legge del mercato bellezza e se il mercato si ferma non ci si può fare proprio niente. Quello che fino a qualche giorno fa era solo ipotizzato o sussurrato, adesso, purtroppo, sta davvero assumendo contorni reali. Tra le...


Quello di domenica 5 aprile, per gli appassionati di ciclismo, sarà un altro pomeriggio a spasso nella storia. Dalle 18 a mezzanotte, infatti, l'intera programmazione di Raisport+ HD sarà dedicata al Giro delle Fiandre, una delle classiche del Nord più...


Un'altra corsa che si arrende alle conseguenze della pandemia: gli organizzatori del The Larry H. Miller Tour of Utah hanno annunciato oggi la cancellazione dell'edizione 2020 a causa della pandemia di coronavirus. Appuntamento fissato al 2021.


L'allenamento in casa ai tempi del coronavirus, con l'obiettivo di non gettare tutta la preparazione invernale e di farsi trovare pronti quando tutto questo finirà e la stagione potrà finalmente partire. Non è facile, ma ci si può provare. Stefano...


Passione, condivisione e dedizione a un grande sport. Questa la filosofia di Alé che da oltre trent’anni veste campioni e amanti del ciclismo. Per realizzare i capi underwear della collezione SS 2020 Alé sceglie anche l’innovazione di Dryarn®: la tecnologia della microfibra più leggera al mondo al servizio del...


“Non ho mai visto tanta gente come a Parigi alla partenza del Tour del 1947. Migliaia e migliaia di pesone esaltate, lungo le strade. Il Tour ci aveva fatto dimenticare la guerra». È questo l’incipit della splendida intervista che Philippe...


  Gianni Sartori era un uomo-cannone: specialista nel chilometro da fermo. Adesso è un cicloviaggiatore a chilometraggio illimitato. Questo suo ritratto era rimasto nel cassetto. Il chilometro da fermo. Una guerra lampo, ma a pedali. Tutto e subito, senza respiro,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155