ADISPRO, I DIESSE ITALIANI ALLA CONQUISTA DEL TOUR

PROFESSIONISTI | 20/07/2018 | 07:06

E’ noto che il palcoscenico lo conquistino sempre gli atleti ma dietro ad un team ruota tutto uno staff, ed in particolar modo un ruolo, che è indispensabile affinché possa nascere una squadra attrezzata per affrontare una appuntamento così importante come il Tour de France: quello del direttore sportivo.

3351 km totali suddivisi in 21 tappe totali, di cui otto per velocisti, cinque per gli attaccanti nati, sei per scalatori, una cronometro a squadre e una cronometro individuale. Insomma, un menu decisamente ricco per i direttori sportivi che da mesi stanno preparando questo grande appuntamento.

Ma la “Grande Boucle” non è solamente la corsa a tappe più famosa e importante del mondo. E’ anche un momento di incontro e di crescita per i tanti direttori sportivi, provenienti dalle più disparate zone del mondo. A questa 105 edizione della corsa in giallo infatti sono presenti 44 ds, provenienti da 13 nazioni diverse, dall’Australia alla Danimarca, dalla Russia all’Italia, per dirne qualcuna. Il paese meglio rappresentato con 11 direttori sportivi è la Francia, seguita dal Belgio con 8. Chiude il podio l’Italia con 6 diesse.

Nonostante da alcuni anni nel nostro Paese non ci sia più alcuna squadra World Tour, rimane indubbio il valore e la competenza dei direttori sportivi: proprio per queste ragioni molte squadre estere hanno deciso di affidare gli incarichi a diesse italiani, che peraltro si stanno dimostrando autentici protagonisti in questa prima fase di Tour. La BMC, reduce da un grande vittoria all’esordio nella crono-squadre, può contare sulla coppia Fabio Baldato e Valerio Piva. La Quick-Step Floors, grazie alle indicazioni e alle strategie di Davide Bramati, è salita sul gradino più alto del podio con Fernando Gaviria e l’atleta “di casa” Julian Alaphilippe, mentre la Cofidis dall’anno scorso ha affidato l’incarico a Roberto Damiani, direttore sportivo con importanti esperienze alle spalle. Altro nome di spessore del panorama ciclistico è Paolo Slongo, prepatore e direttore sportivo della Bahrain-Merida, che cercherà di portare in patria la maglia gialla con Vicenzo Nibali. Chiude il cerchio infine Bruno Cenghialta, impegnato con l’Astana, veterano ed esperto della corsa in giallo grazie alle otto partecipazioni consecutive durante gli anni da professionista.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Tornano i soliti problemi legati alla sicurezza stradale. Purtroppo non si può mai stare tranquilli perchè l'imprevisto è sempre dietro l'angolo. Spiacevole disavventura quella che è successa a Linus in bicicletta. Il popolare direttore di Radio Deejay è finito sul...


Un atto d'amore, l'ennesimo, verso il ciclismo, per coloro i quali hanno reso grande questo sport. Un gesto d'amore, di riconoscenza e di fratellanza, verso un uomo che per Ernesto Colnago è stato un caro amico. «Ci si vedeva di...


Il casco Giro Manifest Sferical è l’ultima novità destinata al mondo off-road che sfrutta la Spherical™ Technology creata in partnership con MIPS®, una particolare tecnologia in cui le due calotte sovrapposte e connesse in maniera elastica hanno il difficile compito di gestire al meglio gli...


Il Gruppo Sportivo Emilia è ormai pronto alla ripartenza e, proprio in questi giorni si stanno definendo tutti i dettagli organizzativi degli appuntamenti in programma. Gli impegni dell’ente organizzatore bolognese si apriranno martedì 18 agosto con il Giro dell’Emilia Granarolo...


Per vedere all’opera la Gazprom-Rusvelo “italianizzata” abbiamo dovuto aspettare qualche mese in più del previsto, ma ormai ci siamo quasi: un paio di settimane e al Sibiu Cycling Tour si riaccenderanno i fari sulla stagione 2020. I tifosi italiani avranno...


Nel mirino ha messo Strade Bianche, Milano-Torino, Milano-Sanremo, Gran Piemonte e Il Lombardia e per preparare l'assalto alle classiche taliane Mathieu van der Poel ha scelto la Romania e il Sibiu Cycling Tour, corsa che scatterà il 23 luglio. La...


Approdato al Wolfpack nel 2019 quando è diventato professionista, il danese Mikkel Honoré prolunga di un anno il suo contratto con il team e resterà alla Deceuninck - Quick-Step almeno fino alla fine del 2021. «Dopo il mio primo...


Diciottenne torinese di San Dalmazzo, frazione di None, Eleonora Camilla Gasparrini è una delle più promettenti cicliste italiane. Già pluricampionessa nazionale nelle categorie giovanili, lo scorso anno - il suo primo tra le Junior - si è messa particolarmente in...


Dopo la sosta forzata dettata dall’emergenza Covid-19, il mercato delle bici è ripartito con più forza di prima e, grazie anche agli incentivi, sta vivendo un momento straordinario. Le E-BIKE si stanno imponendo come le nuove regine del mercato in...


Tutto pronto per il prossimo progetto estivo di Wilier Triestina e dell’ultracyclist Omar Di Felice. Dopo aver attraversato il Deserto del Gobi in inverno ed essere rimasto bloccato in Mongolia a causa dell’emergenza sanitaria mondiale dovuta alla pandemia da Covid-19, una...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155