A&V PRODIR, BUONI RISULTATI IN SVIZZERA

PROFESSIONISTI | 20/06/2018 | 07:46

Continuano gli ottimi risultati per gli atleti di Amore & Vita – Prodir in terra rossocrociata. Ad ottenere un doppio podio nel GP Steinmaur sulle strade di Zurigo, sono stati Colin Stussi e Jan Freuler che perfettamente diretti da Roberto Marchetti, sono giunti nell’ordine secondo e terzo alle spalle dell’altro svizzero Fabian Lienhard, portacolori del team Professional statunitense Holowesko- Citadel p/b Hincapie.


 


 

LEADER NELLA COPPA SVIZZERA Con il suo 3° posto Jan Freuler resta saldamente al comando della classifica generale della Coppa Svizzera ad una sola prova dal termine. Una soddisfazione in casa Fanini che in terra rossocrociata ha gli sponsor principali come Prodir e Premec di patron Giorgio Pagani, ma anche Skoda e Fuji.

 

 

 

Una bella soddisfazione – commenta a caldo il team manager Cristian Faninila vittoria sarebbe stata sicuramente più che meritata considerando lo sviluppo della corsa che ha visto i nostri atleti sempre in fuga da veri protagonisti. Però nel finale si sono avvantaggiati il nostro Stussi ed il talentuoso Lienhard che poi purtroppo ha avuto la meglio allo sprint. Freuler è giunto a pochi secondi dai due, regolando magistralmente il resto dei fuggitivi con un ottimo sprint. Complimenti comunque al vincitore che conosciamo bene e che ci aveva fatto vedere di pedalare forte già in America, ma soprattutto complimenti ai nostri ragazzi che si sono fatti davvero onore dominando il G.P. Steinmaur dall’inizio alla fine”.

 

 

 

Il nostro obbiettivo era vincere, ma siamo ugualmente soddisfatti – spiega il d.s. Roberto MarchettiStussi è in grandissima forma e punterà ad un successo importante molto presto. Tra due giorni saremo in Francia, impegnati ad una dura corsa a tappe dove ci saranno molte delle salite più prestigiose del Tour de France. L’anno scorso vinse il fuoriclasse colombiano Bernal ma Colin riuscì sempre ad essere presente nella top 5 ad ogni tappa. Oggi, rispetto a 12 mesi fa, Colin secondo me sta pedalando anche più forte e quindi mi auguro che su quei percorsi a lui così congeniali, possa dimostrare tutta la sua splendida condizione. Dopo di che ci saranno i campionati nazionali e anche lì sarà in grado di primeggiare senza ombra di dubbio. Un grandissimo applauso va però a Freuler, un atleta forte e caparbio, che quest’anno sta trovando la sua dimensione anche al di fuori della pista e che punta tutto sulla conquista della Coppa di Svizzera, classifica molto importante e significativa per il nostro team”.

 

English Version

 

Team Amore & Vita – Prodir keeps achieving remarkable results even in Switzerland.  It was time for the GP Steinmaur, a road-race held on the streets of Zurich,  and was time for the A&V – Prodir’s Swiss cyclists  to show their enormous talent, especially in their home country. Said and done. It was really a show-time, with Colin Stussi and Jan Freuler who were perfectly directed by Roberto Marchetti, coming in second and third place behind the other Swiss talented climber Fabian Lienhard, (rider of the US Professional team Holowesko - Citadel p / b Hincapie).
LEADERS IN THE GC OF THE SWISS CUP With his 3rd place, Jan Freuler remains firmly at the top of the overall ranking of the Swiss Cup. He proudly keeps his yellow jersey with just only one race to go. A huge satisfaction for the “Fanini’s Family” and especially for the main title sponsors of the team, as Prodir and Premec of Mr. Giorgio Pagani, but also for the other premium sponsors such as Skoda and Fuji (@ Titan Bikes), and many others.

 


"A great satisfaction for all of us - comments team manager Cristian Faniniobviously the victory would have been certainly more than deserved for our athletes, especially if we consider the development of the race that saw our guys always protagonists. Then, in the end, Stussi took the good break-away with the other talented Swiss rider Fabian Lienhard, who then unfortunately had the best in the sprint. Jan Freuler came just a few seconds from the two, beating the rest of the riders with an excellent sprint. Congratulations anyway to the winner, we know him well, since we saw him going really fast in the races we’ve done in America, but my deepest congratulations are especially for our guys, who have really honored this race by dominating it from beginning to end ".


"Our goal was to win, no doubt on that, but we are equally satisfied - explains the Sports Director Roberto Marchetti - Stussi is in great shape and looks forward to an important success very soon. In two days we will be committed in France, in a tough stage race where there will be many of the most prestigious climbs of the Tour de France. Last year that race was won by the Colombian champion Bernal, but Colin always managed to be present in the top 5 at each single stage. Today, compared to 12 months ago, Colin, in my opinion, is going even faster, so I hope that on those mountains which are very suitable to his skills, he can demonstrate all his wonderful shape. After that, there will be the national championships and even there he will be able to excel. A huge applause, however, goes to Freuler, a strong and brave cyclist, who this year is finding its dimension even outside the track and he’s focused on winning the Swiss Cup, a very important and significant title for him and for the whole for our team".

Copyright © TBW
COMMENTI
Bravi
20 giugno 2018 08:45 geo
Tanto di cappello ad una squadra che può correre poco in quanto poco invitata alle gare. Fanno i salti mortali per apparire. Non è paragonabile la forma fisica di chi fa tante gare e chi è limitato a farne poche. In bocca al lupo ragazzi!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
E' il colombiano Jhonatan Restrepo a firmare la prima vittoria per la Androni Sidermec al Tour du Rwanda. Il corridore di Gianni Savio, ha vinto infatti la breve cronometro individuale di Kigali (4, 5 km) coprendo la distanza di 6'27"....


Secondo posto di Francesca Barale nella Nations Cup in Francia. La campionessa italiana delle juniores, portacolori della Vo2 Team Pink, ha sfiorato il successo nella prima tappa del Tour du Gevaudan Occitanie in svolgimento sulle strade francesi. La Barale ha...


Che cos’è il Giro d’Italia. Il Giro d’Italia è un sogno, fatto da bambini che tolgono le rotelle dalla loro bici e subito si immaginano nella loro testa vittorie, volate, e la maglia rosa. Il Giro d’Italia è un viaggio....


Il Giro d’Italia 2021 ritorna nella sua naturale data d’effettuazione e si riprende l’etichetta che gli è connaturata di “festa di maggio” che l’ha felicemente accompagnato nel tempo nel suo percorso che contempera e unisce sport, cultura, passione popolare, e...


La Valtellina si propone come paradiso dei ciclisti e, in attesa dell’arrivo del Giro d’Italia, riapre una delle sue salite più affascinanti. Stiamo parlando del Passo dello Spluga che porta fino a quota 2.117 metri in un paesaggio davvero incantevole....


Il Giro d’Italia lo hanno corso entrambi, uno ne ha vinti 5, l’altro ne ha corsi 4 vincendo una tappa nel 2000. Sono Eddy Merckx e suo figlio Axel, che seguiranno la corsa rosa dalla televisione: il primo dal Belgio,...


Il tre volte campione mondiale Peter Sagan partirà oggi per il suo secondo Giro d’Italia. Lo scorso anno riuscì a conquistare una tappa, ma quest’anno ha promesso che vuole migliorarsi, cercando altre vittorie e tentando di vestire la maglia della...


Sono 44 le salite del Giro d’Italia 2021 che si affronteranno dallo strappo di Montechiaro d’Asti di quarta categoria alla seconda tappa fino all’impegnativa erta di Valle Spluga-Alpe Motta di prima categoria della 20esima, che è peraltro anche l’ultimo dei...


Ha talmente tanti giri alle spalle che ormai non li conta più, tante vittorie che ne fanno il "re del Giro" e l'entusiasmo di un ragazzino che si prepara alla sua prima avventura rosa. Per Beppe Martinelli, storico direttore sportivo...


Il futuro indica una sola direzione e si chiama “freni a disco“, del resto era logico pensarlo ed è giusto che ora si pensi tutto in quest’ottica, soprattutto per i consumatori. URSUS ha completamente reinventato due ruote che sono due...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155