Coppa d'Inverno: storia di eccessivo rigore. Vittoria di Ratti

| 31/10/2004 | 00:00
Storie di ordinario ciclismo, storie di burocrazia italiaana. E' accaduto stamane a Biassono dove il giudice di gara ha vietato di partire agli atleti della Palazzago Vellutex nella Coppa d'Inverno, la tradizionale gara di chiusura della stagione dilettantistica. Il motivo? Paolo Pisoni, 65 anni, giudice all'ultima gara della carriera per raggiunti limiti di età, non ha permesso ai nove ragazzi della Palazzago Vellutex, tra i quali il campione italiano, Ermeti, di prendere il via: per farlo, chiedeva di poter vedere la ricevuta dell'avvenuto pagamento di alcune multe comminate alla società. La ricevuta stessa, che comprovava l'avvenuto pagamento delle sanzioni, era però nella sede della società e l'inflessibile giudice decideva di escludere la Palazzago-Vellutex dalla corsa. Sarebbe bastato far correre i ragazzi, concordare l'invio di copia della ricevuta nel giro di un paio di giorni, pena ulteriori pesanti sanzioni per la società e tutto si sarebbe risolto con tranquillità. Invece ha prevalso un rigore miope che ha finito per danneggiare tutti, assolutamente inopportuno inn una gara di fine stagione nelle quali, tradizionalmente, si fatica ad avere al via un buon numero di partenti. Tra l'altro è stato chiamato in causa anche il giudice internazionale Gianni Meravglia che era a Biassono con il nipotino per godersi la corsa, ma nemmeno lui nulla ha potuto contro l'inflessibilità del giudice Pisoni. Palese la rabbia di atleti e dirigenti della Palazzago Vellutexx, altrettanto evidente quella di Giovanni Villa, patron della Zoccorinese, società organizzatrice della gara, che proprio in questi giorni è impegnato in un'opera di riavvicinameento alle posizioni della Palazzago dopo la burrascosa separazione avvenuta un anno fa. La corsa. Il lombardo Aristide Ratti ha vinto per distacco l'83esima edizione della Coppa d'Inverno-29° Gp Pollo Brianzolo bissando così il successo dello scorso anno. L'atleta della Bottoli Artoni Zoccorinese è scattato a 5 chilometri dall'arrivo da un gruppetto di quattro corridori che comprendeva il compagno di colori, Marco Cattaneo, Francesco Tizza (Pagnoncelli) e Marco Giani (Vc Mendrisio). Quest'ultimi si erano sganciati a due tornate dalla conclusione delle sette in programma. In precedenza lo stesso Cattaneo si era reso protagonista di un assolo durato ben trenta chilometri. Per Ratti, lecchese di Rogeno, si è trattato del terzo bersaglio stagionale. ORDINE D'ARRIVO 1° Ratti Aristide (Bottoli Artoni Zoccorinese) km.146 in 3h 30' media/h 41.714 2° Cattaneo Marco (Bottoli Artoni Zoccorinese) a 7" 3° Tizza Francesco (Ceramiche Pagnoncelli) 4° Giani Marco (Velo Club Mendrisio) 5° Sosnovchenko Denis (Rus, Viris Vigevano) a 40" 6° Munoz Julian (Col, Garlaschese Record) 7° Babenko Sergey (Rus, Bottoli Artoni Zoccorinese) 8° Aceti Walter (Team Aurora Named) 9° Santaromita Ivan (Velo Club Mendrisio) 10° Piemontesi Fabrice (Bottoli Artoni Zoccorinese)
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Marco Benfatto ha conquistato la seconda tappa del Tour of China II 2019 al colpo di reni su Andrea Guardini e ha messo una seria ipoteca finale sulla maglia blu di leader della classifica a punti, quando mancano due frazioni...


Secondo giorno consecutivo di corsa in terra toscana: dopo il Giro, vinto ieri da Vissonti su Bernal, sarà oggi la volta del Gp Peccioli Coppa Sabatini, di cui si disputa l'edizione numero 67. 195, 9 i chilometri da affrontare con...


Una volata all'ultimo metro ha chiuso la seconda tappa del Tour of China II 2019 e ancora una volta Marco Benfatto ha messo la propria ruota davanti a tutti. Tuttavia, il velocista della Androni Giocattoli Sidermec non ha avuto vita...


Wout Poels ha fatto visita all'headquarter di Mclaren a Woking dove ha preso contatto con la nuova realtà del Team Bahrain. Infatti dalla prossima stagione indosserà la maglia della formazione che sarà orfana di Vincenzo Nibali ma che punta su...


“Un giorno per bene” (https://www.touringclub.it/evento/milano-un-giorno-per-bene), l’iniziativa del Touring Club Italiano per prendersi cura dell’Italia, ha inserito il velodromo milanese tra le location visitabili. Due giornate di azioni di volontariato cittadino su beni comuni per rendere più accogliente la propria città a...


Pedala veloce verso la conquista dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Mapei la figlia e nipote d'arte Francesca Barale. La portacolori del Pedale Ossolano, infatti, è stata protagonista di un'estate davvero ricca di successi e ha allungato in maniera importante sulle rivali...


Ultime giornate di corsa anche per le ragazze della categoria Esordienti, ultimi punti in palio per la conquista dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Androni Giocattoli. La volata per la vittoria è ormai lanciata anche se la posizione della leader Federica Venturelli,...


Avete il piglio del velocista? Siete passisti veloci e divorate asfalto a grande velocità? Immagino quindi che la vostra bici monti ruote ad alto profilo, no? Se appartenete a queste due categorie le nuove Ursus TC67 Disc nascono per togliervi ogni prurito,...


Un pomeriggio da ricordare, quello di ieri per la Neri Sottoli, caratterizzato da una doppia vittoria: la prima è arrivata nel Giro di Toscana per merito di Giovanni Visconti, la seconda - che la V maiuscola, è arrivata invece da...


Marche, terra di ciclismo a tutto tondo, terra di sensibilità, terra di attenzione alla mobilità e alla sicurezza. Marche, patria del BIKEFESTIVALCIVITANOVA che è stato organizzato da Mauro Fumagalli di MarcheBikeLife e da Stefano Marchegiani di Biocycle-Sibillini in collaborazione con...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy