SAN JUAN, LE VOCI DEI PROTAGONISTI

PROFESSIONISTI | 20/01/2018 | 09:43
Domani scatta la 36esima edizione della Vuelta a San Juan con al via 7 team World Tour. Chi prenderà il testimone da Bauke Mollema della Trek Segafredo, vincitore un anno fa? Nella tradizionale conferenza della vigilia gli attesi protagonisti si sono così espressi.

Vincenzo Nibali (Bahrain Merida) è tra i favoriti per la generale: «È la seconda volta che inizio l'anno da San Juan. Sto notando con piacere quanto la corsa stia crescendo. Le tappe di questa edizione sono interessanti, il percorso è più equilibrato dell'anno scorso, spero di far bene. Questa corsa rappresenta una buona opportunità per valutare come abbiamo lavorato quest'inverno con la squadra. Sono motivato, voglio inziare al meglio l'anno».

Fernando Gaviria (Quick Step Floors), scortato da Maximiliano Richeze, è il velocista più titolato della starting list: «Sono felice di iniziare per il quarto anno di fila la mia stagione qui in Argentina. Non sono lontano da casa, mi porta bene questa zona, con il team daremo il massimo in ogni sprint come faremo nel resto della stagione, compreso al Tour de France».

A dargli filo da torcere ci sarà Giacomo Nizzolo (Trek Segafredo), che cerca riscatto dopo un anno sotte le aspettative . «Il 2017 per me è stato un incubo, non so ora com'è il mio livello, il mio obiettivo è esserci negli sprint e vincere una tappa, ma la mia condizione è un punto di domanda perchè è tanto che non corro».

Si butterà negli sprint anche il giovane Nicolas Tivani (Trevigiani Phonix), testimonial della manifestazione, che è su tutti i cartelloni pubblicitari e i veicoli ufficiali della corsa. «Sono orgoglioso di questo ruolo e di poter correre nella mia terra al fianco di grandi campioni. Spero questa stagione sarà speciale per me, l'inizio sarà importante».

Al tavolo dei big anche Filippo Ganna (UAE Team Emirates): «Con la squadra abbiamo svolto un ottimo lavoro in Sicilia. Anche qui continueremo a pedalare a una temperatura elevata. Sia io che i miei compagni stiamo bene e faremo del nostro meglio per iniziare il 2018 con il piede giusto».

Hanno rivelato ambizioni per la classifica generale Rafal Majka (Bora Hansgrohe) - «Abbiamo schierato una formazione che può vincere in volata. Essendo la prima corsa dell'anno non so come è la mia condizione, sicuramente non è male e proveremo a ottenere un buon risultato» -, Tiesj Benoot (Lotto Soudal), «Io e i miei compagni siamo felici di essere qui. Per noi si tratta della prima volta, abbiamo molta voglia di iniziare a correre, sfruttando il caldo argentino che non ci fa sentire la mancanza del freddo che c'è in Europa» e Oscar Sevilla (Inder Medellin), secondo un anno fa: «Domani comincerò il mio 20° anno da professionista, sono orgoglioso di essere ancora della partita, con ragazzi più giovani di me. Ho un bel ricordo dell'edizione scorsa della gara, presentiamo una squadra forte e ambiziosa, proveremo a migliorarci».

Un altro corridore di casa che darà il massimo nella corsa sudamericana è Eduardo Sepulveda (Movistar Team): «Sono contento di iniziare il mio primo anno in un team world tour in San Juan, dove il pubblico è davvero caloroso. Da domani testeremo le gambe, con il team puntiamo alla generale».

da San Juan, Giulia De Maio


Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
«Domenica è sempre domenica...» cantava nel 1957 Renato Rascel ed il brano - scritto da Garinei e Giovannini su musica di Gorni Kramer (pensateci, un poker d'assi) - era destinato a diventare immortale. E «Domenica è sempre domenica...» sembra essere...


Mads Pedersen si conferma uomo da classiche e, dopo aver conquistato la Gand-Wevelgem a ottobre, si porta a casa anche la Kuurne-Bruxelles-Kuurne. Il danese ha nettamente regolato in volata il gruppo dei migliori al termine di una gara davvero appassionante....


Continua il grande febbraio del ciclismo italiano e porta il suo mattone alla causa anche Andrea Bagioli andando a vincere per distacco la Drome Classic. Il valtellinese della Deceuninck Quick Step ha fatto la differenza nel finale sul Mur d'Eurre...


Felicissimo avvio di stagione per i dilettanti toscani. Dopo il successo del fiorentino Tommaso Nencini nella Firenze-Empoli ed il terzo posto del suo compagno di squadra Tommaso Fiaschi nella Coppa San Geo in Lombardia, ecco il successo per distacco del...


  Renato Di Rocco, vice presidente dell’Unione Ciclistica Internazionale e per 16 anni alla guida della Federazione Ciclistica Italiana, è stato ospite in Toscana in occasione della Firenze-Empoli, classica di apertura della stagione per gli Under 23 per tenere fede...


È una lettera bellissima, quella scritta da Simona Frapporti. Una lettera che trasuda amore e ringraziamento per il ciclismo, sport che l'ha accompagnata per tutta la vita fino ad ora. Simona ha deciso di voltare pagina e lo fa in...


Saranno in tanti oggi a cercare di vincere la Kuurne-Bruxelles-Kuurne e tra questi c’è anche Mathieu van der Poel, l’ultimo vincitore del Giro delle Fiandre che oggi farà il suo esordio in questa corsa. Il successo a Kuurne, lo scorso...


A tre giorni dall’appuntamento del 3 marzo continua ad arricchirsi di nomi importanti il campo dei partecipanti al Trofeo Laigueglia. Proprio in queste ore la segreteria tecnica del GS Emilia, partner tecnico del Comune di Laigueglia per l’organizzazione della gara,...


La domanda esposta nel titolo è chiaramente tendenziosa, ma quel che è accaduto ieri alla Ardeche Classic è perlomeno clamoroso. Un'auto contromano rispetto alla corsa, un'auto dei Sapeurs Pompiers che non rallenta incrociando il gruppo e continua imperterrita il suo...


Era il 2016. Malika, Frozan, Zahra e Zhala in bici. Rukhsar Habibzai in macchina. Loro, le sole, le uniche donne afghane in bici. Lui, il loro custode e allenatore. Loro, la nazionale di ciclismo femminile dell’Afghanistan. Lui, il commissario tecnico....


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155