TOUR. TOLTA LA PENALIZZAZIONE A URAN

PROFESSIONISTI | 14/07/2017 | 11:01
A metà matina Jonathan Vaughters, manager della Cannondale Drapac, twitta: «Incredible news!!! has reversed decision!!! No penalty for Rigo!!!! Thank you, Thank you, Thank you!!!».

Il colombiano, che era stato penalizzato con 20 secondi in classifica per rifornimento irregolare, si riporta così a 35" dalla maglia gialla Fabio Aru, sempre in quarta posizione della generale.

Tolta la penalizzazione anche all'irlandese George Bennett della Lotto NL Jumbo e a Serge Pauwels della Dimension Data. L'Uci ha decisio di cancellare le sanzioni in virtù del fatto che le ammiraglie erano rimaste bloccate dietro a numerosi gruppetti che si erano formati nel corso delle varie scalate di ieri.

LA CLASSIFICA AGGIORNATA

1 Fabio Aru (Ita) Astana Pro Team 52:51:49
2 Chris Froome (GBr) Team Sky 0:00:06
3 Romain Bardet (Fra) Ag2r La Mondiale 0:00:25
4 Rigoberto Uran (Col) Cannondale - Drapac Pro Cycling Team 0:00:35
5 Daniel Martin (Irl) Quick Step Floors 0:01:41
6 Simon Yates (GBr) Orica - Scott 0:02:13
7 Mikel Landa Meana (Esp) Team Sky 0:02:55
8 Nairo Alexander Quintana Rojas (Col) Movistar Team 0:04:01
9 George Bennett (NZl) Team LottoNL - Jumbo 0:04:04
10 Louis Meintjes (RSA) UAE Team Emirates 0:04:51
Copyright © TBW
COMMENTI
W la Francia.
14 luglio 2017 11:10 Bastiano
Visto che si sarebbe dovuto penalizzare anche Bardet, si è fatta la scelta più nazionalistica possibile.

Chiarezza!
14 luglio 2017 11:36 geo
Sarebbe molto utile capire dove, come, quando, invece mettono e tolgono ammende con un arbitrio imbarazzante.

Evidentemente
14 luglio 2017 11:48 teos
Dovranno essersi resi conto anche loro che oramai la stavano facendo clamorosamente fuori dal vaso.. Nulla toglie comunque a quanto fatto finora in due settimane scarse di Tour. Inqualificabili.

UCI, Giuria
14 luglio 2017 13:21 canepari
sono delle Macchiette! Credibilitàzero! Povero ciclismo...

mossa inevitabile
14 luglio 2017 13:37 pickett
Essendoci un filmato che mostrava chiaramente Bardet ricevere una borraccia,se putacaso il francesino avesse vinto il Tour con meno di 20 secondi su Uran,la corsa francese sarebbe sprofondata nel ridicolo.

giuria
14 luglio 2017 14:43 bertu
Ricordo a tutti che la giuria è un organo indipendente dall\'organizzazione, internazionale e formato da giudici UCI. Inoltre c\'è anche una componente italiana.
Alberto Vico

Non serve ARU vince senza aiuto di nessuno
14 luglio 2017 21:05 franck
ARU vincere alla grande cosi non ci sono parole nessuno aiuto e meglio cosi forza campione !

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Bel colpo di mercato per la WNT-ROTOR Pro Cycling in vista della prossima stagione: è ufficiale, infatti, la firma di Maria Giulia Confalonieri, ventiseienne brianzola di Seregno, bicampionessa europea della corsa a punti. Una atleta che Dirk Baldinger, direttore sportivo...


Dopo l'omologazione, senza provvedimenti, della gara 87° Circuito Molinese del 5 ottobre scorso che è costata la vita a Giovanni Iannelli, la sua squadra ha proposto formale reclamo alla Corte Sportiva di Appello della Federazione Ciclistica Italiana.L'A.S.D. CIPRIANI E GESTRI –...


Dalla continua e proficua sinergia tra il Settore Studi della Federazione Ciclistica Italiana, l'Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani e la Lega Ciclismo Professionistico si è sviluppata l'organizzazione del tradizionale incontro formativo volto alla cultura della formazione in gara e fuori gara...


Lo staff tecnico azzurro del ciclismo ha reso omaggio alla memoria di Franco Ballerini al cimitero di Casalguidi e di Alfredo Martini a Sesto Fiorentino. Una cerimonia ormai tradizionale per ricordare due figure indimenticabili. Il gruppo si è ritrovato presso...


Un piccolo errore, una foto voluta, un caso o un'anticipazione? Potete scatenarvi anche voi e divertirvi con le ipotesi sul futuro di Rohan Dennis. Il campione del mondo della crono ha postato questa mattina una foto scattata mentre gioca con...


C'è la firma del tedesco Thomas Lienert sulla prima tappa del Tour du Senegal, la Kolda-Ziguinchor di 185 chilometri. Lienert ha regolato in volata i quattro compagni di fuga, secondo posto per l'altro tedesco Hermann Keller e terzo per lo...


A trentanove anni da poco compiuti, Samuel Dumoulin cambia strada ma non ha intenzione di fermarsi. Professionista dal 2002 - tre sole le maglie indossate, quella della Jean Delatour nel 2002 e 2003, quella della AG2R in due momenti e...


Dal punto di vista sportivo, il 2019 è stato un grande anno per Davide Cimolai: quattro vittorie con la maglia della Israel Academy Cicli De Rosa, un ruolo importante in chiave azzurra e unrendmento costante ad alto livello. Una stagione...


Nel sangue di Francesca Barale scorrono i geni del ciclismo: papà Florido e nonno Germano, entrambi ex professionisti, hanno aperto la strada alla giovane campionessa del Pedale Ossolano che ha conquistato l'Oscar tuttoBICI Allieve Gran Premio Mapei al termine di...


A Ospitaletto di Marcaria, nel Mantovano, è andata in scena la prima prova del Trofeo Lombardia di Ciclocross che ha visto alla partenza 163 atleti di tutte le categorie. Tra gli elite da registrare la doppietta del Development Cycling Guerciotti...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy