GIRO. NIBALI: VEDIAMO COME REAGIRÀ IL MIO FISICO

PROFESSIONISTI | 22/05/2017 | 18:21
«Domani si riparte con una tappa durissima, vediamo come affrontare queste giornate che saranno decisive. Ci sono stati arrivi con salite secche, ho pagato, sono andato in difficoltà, il mio svantaggio è considerevole. È stato un Giro molto duro, io ho l'esperienza dalla mia e vedremo come risponde il mio fisico. Mortirolo e Stelvio due volte, dopo il giorno di riposo per tanti può essere pericoloso, ma in tanti possono recuperare». Lo ha detto, in conferenza stampa, Vincenzo Nibali, nel giorno di riposo del 100/o Giro d'Italia di ciclismo.

E poi il campione siciliano ha affrontato anche un argomento di carattere sociale alla vigilia di un anniversario significativo: «Il messaggio che ci hanno lasciato Giovanni Falcone e Paolo Borsellino è un grande e bel messaggio: per il futuro, per i giovani, per la Sicilia e per il futuro di tutto il Paese. Spendiamo tante bellissime parole, ma è sempre troppo poco quello che si fa per combattere il male. Ci sono tantissime persone che portano avanti tante battaglie e lo fanno nel miglior modo possibile».

È questo il messaggio di Vincenzo Nibali, siciliano di Messina, vincitore di tutte le grandi corse e tappe di ciclismo, icona sportiva dell'Isola, alla vigilia del 25/o anniversario della strage di Capaci, dove il 23 maggio 1992 vennero uccisi Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e gli uomini della scorta.

Copyright © TBW
COMMENTI
22 May 2017 20:50 foxmulder
Da suo tifoso ed estimatore: Nibali non ha la gamba. L'ultima volta che l'ha avuta è stato al Tour che ha vinto. Resta il rammarico in quell'occasione di non essere riuscito (per colpa del keniano) a giocarsela fino alla fine con Froome, ma da lì in poi secondo me non è più arrivato a quei livelli. Sarebbe interessante vedere le curve CP di questi anni, ma la mia opinione è questa. Ed è un peccato, perché non vedo nessuno all'orizzonte in grado di compiere le stesse gesta dello Squalo (che, con mezza gamba, tra l'altro, si è vinto un Lombardia e non ha mancato di molto l'Olimpiade).

Complimenti campione per il tuo messaggio di pace e legalità !
22 May 2017 23:22 Vincent
Carissimo Vincenzo sono un tuo fan da sempre ti ho visto al Tour che ai vinto nella salita di Chanrousse . Si ai la gamba ci proverei ne sono convinto per me il giro e aperto da domani inizia la grande sfida poi scrivere una nuova pagina della legenda di questo sport per te solo la vittoria conta il primo posto a Milano. Dai campione siamo tutto con te prova attacca da lontano se poi ci dve provare tutto può succedere forza Nibali poi vincere il Giro Dumoulin e forte ma se attaccato da lontano può crollare .

Verissimo Fox e Vinc
23 May 2017 00:00 palo
Verissimo quello che dite entrambi: quella gamba non l'ho più vista neanch'io. Quella stoccata a Sheffield, secondo me, vale come un Mondiale: c'erano tutti ma proprio tutti! E per il Giro 100 Vincenzo ha il carattere e il fondo per compiere qualunque impresa e ribaltare la classifica, anche senza una squadra all'altezza di certe corazzate viste sulle strade di questo Giro.

Nibali comunque competitivo
23 May 2017 12:05 runner
Signori, al netto della straordinaria carriera di Nibali, ricordiamoci che il siciliano ha comunque 33 anni. E a quest'età è NORMALE non avere più le forse di una volta. Per questo è meno esplosivo. Ciononostante dimostra ancora una notevole forza, sia fisica che di volontà ed una buona condizione. Di sicuro ci proverà. Se vincerà il Giro o no, nessuno può dirlo. Ma sta comunque correndo questo Giro con onore.

23 May 2017 16:44 foxmulder
Che bello scrivere cose ed essere smentiti così!!! Grande cuore

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Arlenis Sierra non si ferma più e continua ad inanellare vittorie: dopo aver brillato alla Vuelta Femenina a Guatemala dove ha conquistato ben quattro vittorie di tappa ed è stata una pedina fondamentale per la vittoria finale di Liliana Moreno,...


Il dottor Claudio Pecci, direttore responsabile e direttore sanitario del Centro Ricerche Mapei Sport di Olgiate Olona (Va), ci spiega che cos’è l’asma da sforzo. Grazie a lui in questo breve video capiamo come riconoscere l’asma bronchiale e le sue...


Dopo aver conquistato Rotorua, lo scorso week end Brett Rheeder ha mosso un altro passo verso la conquista della Triple Crown of Slopestyle vincendo la seconda tappa del Crankworx World Tour, il Crankworx Innsbruck. Il rider canadese sul tracciato austriaco ha avuto la meglio...


Una delle più grandi leggende della storia dello sport taglia oggi il traguardo dei 74 anni e tra pochi giorni sarà festeggiato dal mondo intero, perché a lui sarà dedicato il Grand Depart del Tour de France 2019. Eddy Merckx,...


Sono serie ma fortunatamente stabili - ed è un buon segno - le condizioni di Karol Domagalski, il ventinovenne corridore polacco rimasto vittima di un bruttissimo incidente sabato nel corso della seconda tappa del Tour of Malopolska. Domgalski, che difende...


Oscar Sevilla continua a vincere nonostante l’età… Lo spagnolo del Team Medellin, classe 1976, ha vinto infatti il prologo (7.1 km) della Vuelta a Colombia e conquistato la maglia di leader della classifica generale. Alle sue spalle Brayan Steve Sanchez...


  Una giornata memorabile, bellissima, quella di oggi, domenica, per il ciclismo del Vco. Tre titoli regionali giovanili assegnati per gli allievi e per i due anni di esordienti con tre gare organizzate ‘a quattro mani’ da una sinergia da...


La Tre Sere di Busto Garolfo (Mi) è uno dei tradizionali appuntamenti di apertura della stagione estiva della pista italiana e richiama ogni anno un gran numero di giovani atleti pronti a misurarsi con le specialità dei velodromi. Organizzata dal...


Il canadese Nickolas Zukowsky della Floyd's Pro Cycling (la squadra sponsorizzata da Landys) ha conquistato il successo finale nel Gp Saguenay, corsa a tappe di categoria 2.2 disputatasi sulle strade del Canada. I successi parziali sono andati nel'ordine al messicano...


Primo squillo italiano al Giro d'Italia Under 23 e primi sorrisi per il CT della Nazionale Italiana U23 Marino Amadori. Dopo aver visto gli inglesi fare incetta di vittorie nei primi tre giorni, gli azzurri si sono scatenati nella frazione...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy