GIRO. GERAINT THOMAS LASCIA LA CORSA

PROFESSIONISTI | 19/05/2017 | 08:56
Il Giro d'Italia di Geraint Thomas finisce a Reggio Emilia a causa dei postumi della caduta di domenica al Blockhaus.

Nonostante le ferite riportate e i problemi alla spalla, il gallese del Team Sky aveva sfoderato una grande prova di carattere conquistando il secondo posto nella crono del Sagrantino, ma le difficoltà delle ultime due giornate lo hanno portato alla decisione di ritirarsi dal Giro.

Geraint Thomas spiega: «Ho avuto un problema alla spalla che riuscivo a tenere sotto controllo, ma il ginocchio è peggiorato giorno dopo giorno. Ovviamente non è mai bello lasciare una gara, specialmente quando questa gara è il tuo obiettivo principale di stagione, ma devo guardare avanti. Mi piacerebbe continuare, ma sarebbe solo per sopravvivere ogni giorno piuttosto che per fare la corsa. Ora voglio pensare al Tour de France e voglio arrivarci con la stessa buona condizione che avevo all'inizio del Giro».

E ancora: «Voglio ringraziare tutto il personale e i compagni di squadra.
È stato un grande divertimento lavorare con loro e auguro a tutti il meglio per questo Giro. Mi è piaciuto correre in Italia, i tifosi sono stati incredibili e tornerò».

Sir Dave Brailsford a sua volta aggiunge: «È triste per Geraint quello che sta accadendo: ha lavorato sodo per arrivare qui in condizioni perfette e siamo contenti di quel che ha fatto, ha mostrato vero spirito da combattente, ma le cadute pretendono sempre un pedaggio da pagare. Dobbiamo permettergli di curarsi al meglio e lavorare con lui per puntare a nuovi obiettivi. Per quanto riguarda il Giro d'Italia, non possiamo più lottare per la classifica generale, ma c'è ancora tanto da fare e vogliamo ottenere almeno una vittoria di tappa nel Giro100».
Copyright © TBW
COMMENTI
Sky
19 maggio 2017 11:52 philcass
Stile sky

Thomas esemplare
19 maggio 2017 12:57 Savo
Non capisco il commento di Philicass , forse in passato ma quest anno direi comportamento Sky esemplare , Thomas poi ha fatto una crono malconcio da vero atleta.....e se vogliamo dirla tutta anche il
Discusso Brailsford ha rilasciato dichiarazioni post caduta molto pacate e per nulla polemiche . Per questo volta applauso alla Team Sky

Che sfortuna
19 maggio 2017 13:44 Achillebro
Mi spiace proprio che il team Sky abbia avuto questa sfortuna. Per una volta avevano preso seriamente il giro mandando un uomo di punta con una squadra all\'altezza, gli auguro di tornare il prossimo anno più forti di prima. E magari di raggiungere il podio!

Peccato
19 maggio 2017 14:45 teos
Non sapremo mai quanto sarebbe andato forte in salita, ma certo quel risultato in quelle condizioni alla crono fa pensare che Thomas avrebbe potuto dare parecchio fastidio ai big di classifica.. Peccato, speriamo si rimetta presto e che torni di nuovo al Giro per far classifica, perché secondo me è oramai ciclisticamente maturo per avere ambizioni di classifica proprie, e francamente a fare il gregario per Froome è sprecato..

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

"Le persone di diritto internazionale non sono tenute ad attenersi ad diritto dello stato se le norme non sono giuste". Marco Brazzo ( il ciclista trentino balzato agli onori delle cronache il 15 marzo), si rivela un ottimo oratore...


Mattia Frapporti, ventisei anni il prossimo 2 luglio, è un altro dei professionisti che vivono nella provincia di Brescia, una delle più colpite dalla pandemia Coronavirus. E’ passato tra i prof nel 2017 ed è sempre rimasto alla corte del...


  Immaginate di essere in un bar dello sport, fra vecchi della “parrocchia”, a raccontare storie di ciclismo. Qui, ritrovate nei miei cassetti, ce ne sono di meravigliose. “Quando trovava Eddy Merckx, Gino Bartali gli diceva: ‘Vieni qui, che ti...


Gabriel Fede è, nel suo genere, un corridore polivalente: forte su strada, ottimo nel ciclocross, bravo in pista. Diciasette anni tra pochi giorni (sabato 11 per la precisione, ndr), Gabriel è una giovane promessa che risiede nel cunese, a Santa...


Lo zampino dei pro serve sempre, soprattutto in casi come questo. È così che nasce Watt, la nuova sella per il triathlon di Selle Italia sviluppata insieme al campione Patrick Lange e al Team BMC-VIFIT. Ovviamente c’è il grande lavoro del reparto...


La Granfondo Squali - Trek di Cattolica e Gabicce Mare dà appuntamento a tutti al 14-15-16 maggio 2021. per leggere l'intero articolo vai su tuttobiciìtech.it


Le differenze non sono mai state un problema. Professionista o no, performance-oriented o meno, La Passione Cycling Couture ha creato le sue collezioni tenendo in considerazione tutte le possibili esigenze. Esperienza e ossessionata ricerca dell’innovazione a disposizione di qualsiasi tipologia...


Il Gc Michele Scarponi comunica l’annullamento definitivo dell’edizione 2020 della Granfondo Michele Scarponi - Strade Imbrecciate. per leggere l'intero articolo vai su tuttobicitech.it


Non solo dieci atlete Juniores pronte a dar battaglia nella categoria trampolino di lancio verso le “grandi” (Elite). Alle loro spalle, anagraficamente parlando, ci sono sedici “panterine” desiderose di crescere in sella e graffiare sui pedali in una stagione che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155