VENETO 2020. ARRIVA IL SOPRALLUOGO DELL'UCI

PROFESSIONISTI | 24/03/2017 | 13:17
Procede veloce il cammino della candidatura del Veneto per ospitare la rassegna iridata di ciclismo del 2020. C’è un appuntamento importante in vista, fissato per la prossima settimana. Nelle giornate di mercoledì 29, giovedì 30 e venerdì 31 marzo i delegati dell’Unione Ciclistica Internazionale saranno ospiti sul territorio per prendere visione di quanto presentato nel dossier dal comitato promotore del presidente Claudio Pasqualin.

“E’ una fase importante e delicata. Accompagneremo i delegati UCI a visitare le sedi previste per la partenza e l’arrivo, a Venezia e Vicenza, e poi le princiapli stutture che abbiamo individuato come punti logistici del mondiale. Per quanto riguarda l’ispezione tecnica del percorso del Palladio, e in particolre del circuito finale di Vicenza, i delegati UCI potranno fare riferimento al vice presidente del comitato Moreno Nicoletti, ovvero colui che ha il merito più grande nell’avere disegnato lo spettacolare circuito finale che ha come punto chiave le salite di Monte Berico e di Via Costacolonna” spiega il presidente Claudio Pasqualin.

“Non solo, la visita dei delegati UCI sarà anche l’occasione per permettere al comitato promotore di effettuare tutta una serie di importanti attività di PR che, con il coordinamento del consigliere Alessandro Belluscio, ci porteranno in Regione a Venezia e in Comune a Vicenza e inoltre ad incontrarci allo stesso tavolo anche con il presidente della Federciclismo Renato Di Rocco, con il quale stiamo collaborando in sintonia per il raggiungimento dell’obiettivo iridato. Ricordo che la scelta della sede per i mondiali del 2020 sarà ufficializzata a Bergen, in Norvegia, a settembre alla vigilia della corsa iridata 2017” conclude il presidente Claudio Pasqualin.



Veneto is pressing ahead with its bid to host cycling’s iridescent series in 2020. There is an important date coming up, scheduled for next week. On Wednesday the 29th, Thursday the 30th and Friday the 31st of March, delegates from the Union Cycliste Internationale (UCI) will be guests in the territory to get a better look at what was presented in the dossier compiled by the promotion committee led by President Claudio Pasqualin.

“It’s an important and delicate phase. We will take the UCI delegates to visit the places designated for the start and arrival, Venice and Vicenza, and then the main structures we’ve identified as logistic points for the World Championship. As for the technical inspection of the Palladio route, and in particular the final circuit in Vicenza, the UCI delegates will be able to refer to the committee’s Vice President Moreno Nicoletti, that is, the man who deserves the most credit for having designed the spectacular final circuit, key elements of which include climbs on Monte Berico and on the Via Costacolonna,” explains President Claudio Pasqualin.

“Not only that, the visit by the UCI delegates will also be an occasion for the promotion committee to begin a significant series of PR initiatives coordinated with councillor Alessandro Belluscio, which will take us to the Region of Venice and the Municipality of Vicenza. Furthermore, we will be able to meet and sit at the same table with the President of Federciclismo Renato Di Rocco, with whom we have been closely collaborating to reach our iridescent goal. Let me remind you that the decision of who will host the 2020 World Championships will be officially declared in Bergen, Norway in September, on the eve of the 2017 rainbow race,” concludes President Claudio Pasqualin.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Tom Dumoulin cinguetta per fare chiarezza e, anche giù dalla bici, dimostra una grande classe. In un lungo post giovedì scorso ha commentato gli sviluppi sul caso Aderlass che riguardano il suo ex compagno Georg Preidler e in particolare l'accusa...


Filippo Tagliani regala al Team Casillo Maserati una delle vittorie più belle della stagione, anche perché ottenuta a Ceglie Messapica, in quella Puglia che è terra di origine del main sponsor, Pasta Casillo. Filippo Tagliani  ha preceduto nell'ordine Raffaele Radice...


Davide Plebani, bergamasco della Arvedi Cycling, ha vinto la 52sima Targa Comune di Castelletto Cervo, nel Biellese, per elite e under 23 superando in volata l'ungherese Karl e il russo Losev. Ordine d’arrivokm 152 in 3h 36’42 media/h...


Offida sempre più fulcro dei grandi eventi del ciclismo nazionale ed internazionale e il Giro delle Marche in Rosa ha scelto la patria del merletto al tombolo per celebrare le protagoniste della breve corsa a tappe che ha consacrato...


Simone Consonni è stato un altro dei protagonisti del Memorial Pantani. Il corridore dell’Uae è entrato nella lunga fuga iniziale, una volta raggiunto dal gruppo è stato comunque capace di riemergere concludendo al quarto posto. Ma il bergamasco, qualche metro...


Diego Rosa, il piemontese classe 1989 professionista dal 2013, è stato un superbo protagonista del Memorial Pantani. Il portacolori del Team Ineos è stato in fuga sin dall’inzio della corsa ed è stato beffato proprio sul traguardo dal kazako Lutsenko,...


Davide Cassani ha fatto le sue scelte: dieci i nomi dei convocati per la trasferta mondiale nello Yorkshire. Al termine del Memorial Pantani, il ct azzurro ha diramato le convocazoni, scelti dieci azzurri in attesa di ufficializzare i nomi degli...


C’è lo zampino del grande diesse Martino (alis Beppe Martinelli) nella vittoria del kazako Alexey Lutsenko. Prima delle premiazioni il corridore dell’Astana Pro Team racconta. “Bella giornata, a 3 giri dall’arrivo pensavo che fosse finita e i due davanti arrivassero...


Con un colpo di grandissima classe Edward Theuns, 28enne belga della Trek Segafredo, si è aggiudicato questo pomeriggio la nona edizione della Primus Classic Impanis-Van Petegem (nota in precedenza come Grote Prijs Impanis-Van Petegem), che come ogni settembre si disputa...


Dopo la Coppa Sabatini, Alexey Lutsenko si impone anche nel Memorial Pantani. Il campione kazako dell'Astana sul traguardo di Cesenatico ha beffato Diego Rosa (Team Ineos) e Guillame Martin (Wanty-Gobert), che erano in avanscoperta dal km 20, rientrando su di loro...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy