TOSCANA. UNA FINESTRA SUL FUTURO

REGIONI | 30/01/2017 | 07:42
Il primo grande applauso nella Sala Fellini della Terme di Chianciano in occasione della festa del ciclismo della Toscana organizzata dal Comitato Regionale presieduto da Giacomo Bacci, è stato per il magnifico quartetto delle ragazze allieve, Vittoria Guazzini, Gemma Sernissi, Emma Barsotti (PRD Sport Inpa San Vincenzo), Giorgia Catarzi (Aquila), laureatesi campionesse italiane nella prova dell'inseguimento a squadre su pista nella rassegna tricolore di Busto Garolfo, dove stabilirono anche il nuovo record italiano con il tempo di 3’51'939. Sul palco con loro anche chi le ha guidate, il tecnico regionale della pista Antonio Fanelli.

E proprio da questa specialità è iniziata la lunga passerella sul futuro del ciclismo toscano con tanti altri protagonisti premiati per i piazzamenti ai tricolori, come Della Lunga, Dati e Crescioli, oppure vincitori di titoli toscani su pista 2016, Andrea Innocenti, Della Lunga, Taddei, Boutabaa, Dati, Elena Lucchinelli, Vittoria Guazzini, Letizia Fedeli, Lara Scarselli.

Sempre per il settore pista riconoscimenti ai vincitori della speciale Challenge Boutabaa e Dati (uomini) e alle femmine, Guazzini e Scarselli. Per l’attività su strada (prove in linea) la medaglia d’argento negli under 23 Vincenzo Albanese, il campione italiano juniores Mattia Bevilacqua, la campionessa italiana allieve Vittoria Guazzini, vera mattatrice della cerimonia di Chianciano Terme.

Premiati anche coloro che hanno ottenuto medaglie per i posti d’onore conseguiti, Tommaso Dati, Anna Zita Maria Stricker, Gemma Sernissi, Sabrina Ventisette, il quartetto della PRD Sport Inpa San Vincenzo (Guazzini, Sernissi, Barsotti, Fedeli) vincitore del titolo italiano cronometro a squadre a Sacile in Friuli. In ambito regionale titoli toscani a Simone Bernardini (élite), Niccolò Pacinotti (under 23), Manuel Allori (juniores), Enrico Baglioni (allievi), Gregorio Butteroni e Tommaso Panicucci (esordienti), Rasa Leleivyte (donne élite), Angelica Brogi (donne junior), Vittoria Guazzini (allieve), Sabrina Ventisette e Lara Scarselli (esordienti). Premiati i due campioni regionali a cronometro della montagna, Niccolò Ferri (juniores) e Antonio Tiberi (allievi).

Nel ciclocross premio alla medaglia di bronzo nel campionato italiano e campionessa toscana Alessia Bulleri, ai campioni toscani 2016 Parenti, Brocchi, Cecilia Matteoli, Lucchesi, Scacciaferro, Sofì Crippa, Ilaria Guidi, Cecchi. Per il mountain bike settore cross country, al campione del mondo categoria Master Gilberto Perini, nonché ai campioni toscani Repeti, Ercolani, Coli, Elisabetta Tancini, Ilaria Guidi, Martina Paladini, Puccini e Alice Roberta Semplici.

Infine il premio all’Olimpia Valdarnese, seconda classificata nel Meeting Nazionale di società giovanissimi-Memorial Adriano Morelli e riconoscimenti per Andrea Vezzosi, alla famiglia Del Tongo, alla memoria di Gastone Nencini, Fabrizio Biondi, Emore Baglioni, Emilio Farulli, alla società Ciclistica San Miniato-S.Croce sull’Arno, Marcello Massini, al Gruppo Motociclisti Pistoiesi ed a Renzo Maltinti. Con la festa di Chianciano Terme, alla quale erano presenti per la Federazione Ciclistica Italiana il neo consigliere nazionale Maurizio Ciucci e per il Comune di Chianciano Terme il sindaco Andrea Marchetti e l’assessore allo sport Andrea Morganti, cala definitivamente il sipario sull’ultima stagione, d’altra parte domenica prossima a Donoratico è in programma il primo grande appuntamento della stagione 2017 in Italia ed in Toscana, il Gran Premio Costa degli Etruschi professionisti.
                                     
Antonio Mannori
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Quando un essere umano arriva a spingere un 64, corona che in serata può tornare buona per servire la pizza a centrotavola, significa che quell'essere umano ha dentro una potenza spaventosa. Ganna più di tutti. La crono di Desenzano, piana...


Filippo GANNA. 10 e lode. Lacrime dolci singhiozzate con pudore. Parole spezzate dall’emozione di tornare a vincere sulle strade del Giro dopo tre anni. L’ultima corsa contro il tempo vinta dal gigante di Vignone era alla Vuelta: 5 settembre dell’anno...


Lacrime e commozione per Filippo Ganna, che al termine della cronometro di Desenzano sul Garda ha finalmente potuto festeggiare la sua vittoria alla corsa rosa. Nella prima cronometro a Perugia, il piemontese era arrivato secondo alle spalle di Pogacar, una...


Tadej Pogacar è soddisfatto della sua prova a cronometro e sapeva perfettamente che Ganna, su un tracciato piatto come quello di Desenzano sul Garda, sarebbe stato il super favorito per la vittoria.  «Sono molto felice di questo risultato, ma la...


E Filippo Ganna finalmente fa festa! Il campione italiano ha vinto la cronometro da Castiglione delle Stiviere a Desenzano del Garda: 35'02" il tempo di Top Ganna sui 31, 2 km del percorso, volati alla media di 53, 435 kmh....


Il norvegese Tord Gudmestad della Uno-X Mobility ha vinto in volata la Veenendaal Classic, disputata in Olanda sulla distanza di 171.8 km. Gudmestad ha preceduto nell’ordine Simon Dehairs della Alpecin-Deceuninck e Dylan Groenewegen del Team Jayco-AlUla. Ai poiedi del podio...


Sam Bennett, irlandese della Decathlon AG2R La Mondiale Team, ha vinto la quinta tappa della 4 Giorni di Dunkerque, la Arques - Cassel di 179.1 km. Per l’iorlandese, che ha preceduto Penhoet e Berfckmoes, si tratat del terzo successo in questa...


Freccia brittannica nella quinta tappa del Tour of Hellas, la Spercheiada - Chalkida di 196, 9 km: ad imporsi è stato infatti Dylan Hicks del Team Saint Piran che ha preceduto in una volata serratissima il polacco Rudyk e il...


Fallito un altro tentativo dei dirigenti Uae di convincere Pogacar a evitare rischi: dopo il colloquio, lo sloveno è sceso a colazione facendo le scale con lo skateboard. La Bora chiarisce che correre con attenzione quando c’è il vento è...


La Team SD Worx-Protime continua a dominare sulle strade della Vuelta a Burgos. la terza tappa - la Duero - Melgar de Fernamental di 122 km - si è conclusa con una volata che ha visto imporsi Lorena Wiebes che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi