OLIMPIADI. STRAORDINARIO CANCELLARA. VIDEO

PROFESSIONISTI | 10/08/2016 | 17:59
Tutti in piedi: signori, Fabian Cancellara è il nuovo campione olimpico della cronometro. Nell'ultima stagione della sua carriera, il campione svizzero torna a salire su quel podio che era già stato suo otto anni fa a Pechino, lasciando lontani l'olandese Dumoulin e il britannico Froome con lo spagnolo Castroviejo che vince la medaglia di legno e gli altri che terminano a distacchi abissali.

La crono di Cancellara è stata perfetta: partito forte, lo svizzero ha gestito la situazione tra il primo ed il secondo intermedio e poi ha ripreso a macinare colpi su colpi, scavando un vantaggio crescente tra sé e i suoi avversari. Per tre quarti di gara il più pericoloso dei suoi rivali è stato l'australiano Rohan Dennis che però è rimasto vittima di una caduta ed è stato costretto a cambiare bicicletta per la rottura di una appendice e ha dovuto così dare addio ai sogni di gloria.

Deluso Tom Dumoulin che evidentemente sperava di ottenere più dell'argento, soddisfatto Froome che ha bissato il bronzo conquistato quattro anni fa a Londra.

Lontano Damiano Caruso, unico azzurro in gara: il siciliano ha dovuto fare i conti anche con un attacco gastrontestinale e con la febbre che lo hanno colpito nella notte brasiliana e ne hanno condizionato evidentemente la prestazione.

per vedere il filmato di Cancellara sul podio CLICCA QUI

ORDINE D'ARRIVO

1º Cancellara 1:12:15
2º Dumoulin 1:13:02
3º Froome 1:13:17
4º Castroviejo 1:13:21
5º Dennis  1:13:25
6º Bodnar 1:14:05
7º Oliveira 1:14:15
8º Ion Izagirre 1:14:21
9º Thomas 1:14:52
10º Roglic 1:14:55
11º Konig 1:15:23
12º Tony Martin 1:15:33
13º Geschke 1:15:49
14º Kwiatkowski 1:15:55
15º Barta 1:15:56
16º Preidler 1:16:02
17º Kiryenka 1:16:05
18º Grivko 1:16:33
19º Juul Jensen 1:16:49
20º Wellens 1:16:49
21º Houle 1:17:02
22º Phinney 1:17:25
23º Boojkwalter 1:17:57
24º Zeits 1:18:47
25º Siutsou 1:18:58
26º Sepulveda 1:19:07
27º Caruso 1:19:46
28º Kochetkov 1:20:07
29º Vuillermoz 1:20:43
30º Boasson Hagen 1:21:12
Copyright © TBW
COMMENTI
Chapeau
10 agosto 2016 18:19 Line
Non ci sono parole un vero campione
Marco

TUTTI IN PIEDI
10 agosto 2016 18:33 alessandro
Signori tutti in piedi. Grandissimo campione, grandissimo uomo, grandissimo atleta.
Ha messo tutti in fila con una potenza che non ha dato scampo a nessuno. L'unico rammarico è che smetterà. Ma migliore uscita non poteva programmare. Mancherà a tutti un corridore del suo livello. Sono onorato di averlo visto correre. Ciao Fabian

Alessandro

Non avevo dubbi!
10 agosto 2016 18:58 warrior
Grande Cancellara: la chiusura di carriera che meritava.

Spartacus
10 agosto 2016 20:07 fabbro72
Grande Spartacus. ...il prossimo anno sentiremo tutti la tua assenza....per me uno dei più grandi di sempre. ..soprattutto per come ha ottenuto le sue vittorie. ..grazie campione.

onore al Campione
11 agosto 2016 16:38 terry
Condivido in pieno i commenti che mi hanno preceduta ed aggiungo che la grandezza di questo uomo/ciclista è anche di aver sempre ammesso gli eventuali errori senza incolpare altri o il caso o il maltempo etc.etc.,ha saputo superare i momenti difficili dopo rovinose cadute riprendendosi alla grande senza pretendere poi di essere da subito in grado di vincere...Come ha sempre detto,per lui il cilcismo è una parte importante della vita ma non è tutto....Grandissimo Fabian,grazie per le splendide emozioni che ci hai regalato e buona vita......

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Tempo di ripartneza anche in terra svizzera e subito brillanti risultati per i ragazzi dell Vc Mendrisio diretti da Dario Nicolett. Nella corsa in salita Grono - Rossa, che ha difatto segnato la ripresa agonistica, infatti, si è imposto il...


E’ il 12 lugIio 1990, al Tour de France si corre la cronometro Fontaine-Villard de Lans, 33 chilometri con tratto finale in salita. La tappa se l’aggiudica lo specialista Erik Breukink, e Claudio Chiappucci, ventisettenne lombardo di Uboldo, diventa leader...


È un libro da sorseggiare, gustare e assaporare in tutte le sue declinazioni, che sono perlomeno tre, visto che Davide Cassani e Giacomo Pellizzari in sella alle loro biciclette ci indicano percorsi, ma ci suggeriscono anche cosa vedere o mangiare....


Va in scena oggi la quarta tappa  del Tour de France virtuale, lungo un percorso di 45, 8 chilometri disegnato nel sud ovest della Francia: sulla carta un’altra frazione piuttosto semplice, destinata a corridori potenti e alle ruote veloci. Ricordiamo...


Sarebbe il momento migliore dell’anno per fare il Col du Telegraphe, il Col d’Aubisque, l’izoard, il Col de Tourmalet o la gloriosa Alpe d’Huez visto che le giornate estive sono il periodo migliore per frequentare questi iconici passi in bicicletta....


Finalmente si alza il sipario sulla III edizione di Italian Bike Festival. Dopo mesi di incertezze, la più grande manifestazione italiana dedicata al mondo della bike industry, agli appassionati di ciclismo e cicloturismo è pronta a confermare le date già...


  Dopo le due riunioni su pista al Velodromo di Firenze, il ciclismo toscano propone in questo mese di luglio due cronoscalate, ricordando personaggi storici del pedale. Martedì 14 luglio alle ore 21  infatti, al circolo Fosco Bessi a Settimello...


L’ultracycler ticinese Valentina Tanzi (damaceleste.com), dopo aver percorso l'anno scorso i deserti americani in sella alla sua bici da corsa - 3a donna assoluta nella durissima Race Across The West - quest'anno, con il suo progetto "Yes, I can!", voleva...


“Sono felice di aver visto questi atleti delle 8 squadre Continental Italiane arrivare fino a Vo’. Voglio fin da ora dire che ci impegneremo per far diventare questo itinerario Codogno - Vo’ una classica del ciclismo giovanile italiano”. Con queste...


Diceva il vecchio adagio «anno bisesto, anno funesto...». Beh, diciamo che finora il 2020 non ci ha fatto mancare davvero nulla, nemmeno oggi nel giorno della ripartenza delle corse. La crono di Roveredo di Guà, infatti, è stata sospesa a...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155