TOUR. INCREDIBILE QUEL CHE ACCADE SEGUI IL LIVE

PROFESSIONISTI | 14/07/2016 | 07:54
Stavolta all'Osservatorio il Tour non ci arriverà. Il Monte Calvo, famoso per la sua cima brulla e per il vento che spesso lo batte, ha deciso di chiudere la porta ai grandi del ciclismo: condizioni negative non compatibili con la sicurezza dei corridori hanno costretto gli organizzatori ad una decisione dolorosa, quella di limitare il traguardo a Châlet-Reynard. «C'era troppo vento ieri, raffiche fino a 100 chilometri all'ora, e le previsioni parlavano di un peggioramento per oggi. Per questo siamo stati costretti a optare per il piano B - ha spiegato il direttore del Tour Christian Prudhomme - ed il traguardo sarà posto praticamente al limite della zona boschiva. Più in alto sarebbe stato impossibile andare. Siamo convinti di aver preso una decisione da organizzatori responsabili».
La tappa della Festa Nazionale francese sarà così accorciata a 178 chilometri esi concluderà co un ascesa di 9,5 chilometri. «Non cambierà molto - ha commentato la maglia gialla Chris Froome - perché la salita che porta a Chalet-Reynard è comunque dura. Ci sarà vento, quindi il gruppo rischierà di spezzarsi anche in salita. E la corsa sarà ancora più intensa».
La battaglia del "mezzo Ventoux", già vissuta quest'anno alla Parigi-Nizza, promette quindi di dire comunque qualcosa di importante per la classifica generale. I vari Nairo Quintana, Adam Yates, Romain Bardet, Fabio Aru e Dan Martin - sorpresi ieri dal bellissimo attacco firmato da Sagan e Froome - sono chiamati ad uscire allo scoperto e a cercare di mettere in difficoltà la maglia gialla. Senza dimenticare di gestire con attenzione le forze, perché domani ci sarà la dura cronometro delle Gorges de l'Ardèche.

Per seguire la cronaca diretta della tappa a partire dalle 11.30 CLICCA QUI
Copyright © TBW
COMMENTI
14 July 2016 17:02 Tarango
Chi sputa sul Giro si guardi e riguardi la tappa di oggi, il più grande film comico mai girato.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

L'atleta bresciana, classe 1988, ha conquistato il 1° Trofeo Città di Prato per Donne Elite imponendosi nello sprint a ranghi ristretti andato in scena sulla linea bianca, dove la stradista e pistard ha fatto valere il proprio spunto veloce lasciandosi...


Volata vincente di Attilio Viviani sul traguardo del Memorial Gianni Biz di Brugnera, a conclusione di uno splendido weekend di ciclismo in terra friulana. Il corridore della Arvedib Cycling ha superato il colombiano Gomez Jaramillo (Colpack), che proprio 24 ore...


Continua la grande stagione della Astana che conquista con Luis Leon Sanchez il successo nella seconda tappa del Giro di Svizzera. Il team kazako ha voluto la corsa dura ed è stato premiato con il 28esimo successo della stagione. Alle...


Doppietta del Team Ineos sulle strade del Delfinato: dopo il successi di Poels ieri, orggi arriva quello dell'altro olandese Dylan Van Baarle che ha battuto allo sproint il compagno di fuga Jack Haig della Mitchelton Scott. Anche oggi tra i...


Ci sono volute le strade bianche dell'Eroica e della valle del Chianti a far venire fuori lo spirito vincente degli italiani. Fabio Mazzucco ha fatto un numero d'alta scuola, inserendosi di forza nella fuga di giornata, e facendo poi la...


Il marchigiano Gianmarco Garofoli è il nuovo Campione Italiano su strada della categoria Juniores. Il corridore del Team Lvf ha vinto il titolo a Città di Castello (Pg) davanti al compagno di squadra il lombardo Andrea Piccolo. Completa il podio...


Il lecchese Marco Pavesi ha vinto per distacco il Trofeo Giacomo Besani per Juniores che si è svolto a Villadosia di Casale Litta nel Varesotto. Per il Team F.lli Giorgi è stato un trionfo in quanto, oltre a Pavesi, è...


  La celebrazione per i Settant’anni della consacrazione della Madonna del Ghisallo quale protettrice dello Sport Ciclistico è stata vissuta con tanta partecipazione di pubblico e da tanti appassionati ciclisti giunti alla sommità del “Sacro Colle” con le loro sfavillanti...


Dopo tre squlli inglesi, arriva al Giro Under 23 la prima zampata di un corridore italiano: a firmarla è stato Fabio Mazzucco, portacolori della Sangemini Team Trevigiani. Il veneto ha attaccato nel finale di tappa, caratterizzato da cinque settori di...


Il Belgio applaude il suo nuovo re, Remco Evenepol, che conquista la sua prima corsa a tappe tra i professionisti precedendo nella classifica finale la coppia della Lotto Soudal formata da Campenaerts e Wellens. La frazione cnclusiva ha visto il...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy