TOUR. INCREDIBILE QUEL CHE ACCADE SEGUI IL LIVE

PROFESSIONISTI | 14/07/2016 | 07:54
Stavolta all'Osservatorio il Tour non ci arriverà. Il Monte Calvo, famoso per la sua cima brulla e per il vento che spesso lo batte, ha deciso di chiudere la porta ai grandi del ciclismo: condizioni negative non compatibili con la sicurezza dei corridori hanno costretto gli organizzatori ad una decisione dolorosa, quella di limitare il traguardo a Châlet-Reynard. «C'era troppo vento ieri, raffiche fino a 100 chilometri all'ora, e le previsioni parlavano di un peggioramento per oggi. Per questo siamo stati costretti a optare per il piano B - ha spiegato il direttore del Tour Christian Prudhomme - ed il traguardo sarà posto praticamente al limite della zona boschiva. Più in alto sarebbe stato impossibile andare. Siamo convinti di aver preso una decisione da organizzatori responsabili».
La tappa della Festa Nazionale francese sarà così accorciata a 178 chilometri esi concluderà co un ascesa di 9,5 chilometri. «Non cambierà molto - ha commentato la maglia gialla Chris Froome - perché la salita che porta a Chalet-Reynard è comunque dura. Ci sarà vento, quindi il gruppo rischierà di spezzarsi anche in salita. E la corsa sarà ancora più intensa».
La battaglia del "mezzo Ventoux", già vissuta quest'anno alla Parigi-Nizza, promette quindi di dire comunque qualcosa di importante per la classifica generale. I vari Nairo Quintana, Adam Yates, Romain Bardet, Fabio Aru e Dan Martin - sorpresi ieri dal bellissimo attacco firmato da Sagan e Froome - sono chiamati ad uscire allo scoperto e a cercare di mettere in difficoltà la maglia gialla. Senza dimenticare di gestire con attenzione le forze, perché domani ci sarà la dura cronometro delle Gorges de l'Ardèche.

Per seguire la cronaca diretta della tappa a partire dalle 11.30 CLICCA QUI
Copyright © TBW
COMMENTI
14 luglio 2016 17:02 Tarango
Chi sputa sul Giro si guardi e riguardi la tappa di oggi, il più grande film comico mai girato.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È tornato a respirare aria pura pochi minuti fa, in questo m pomeriggio di sole, e finalmente ha potuto tornare a casa dopo una settimana di ricovero in ospedale. Davide Boifava racconta così a tuttobiciweb la sua disavventura: «È accaduto...


Il momento di rimettere il numero sulla schiena è arrivato anche per la Zalf Euromobil Désirée Fior: sabato 11 luglio a Roveredo di Guà (Vr), andrà in scena la Ciclismoweb Crono Challenge - Berti Group, la gara a cronometro individuale che segnerà la...


Dopo essersi immerso nella cultura italiana alla Pinacoteca di Brera e essersi cimentato ai fornelli come “Chef Sagan”, il fuoriclasse slovacco della BORA – hansgrohe si inventa sarto nell’Atelier di Ermenegildo Zegna. A fargli da modello, Giuseppe Sala, Sindaco di...


Seconda puntata dopo la ripartenza per Radiocorsa, il talkshow settimanale di Raisport HD, condotto in studio da Andrea De Luca. Questa sera alle 19.30 potremo seguire dai loro ritiri gli interventi di Vincenzo Nibali, Giulio Ciccone, Fausto Masnada ed Elia...


Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„ Si è spento ieri l'imprenditore Italo Michelin, fondatore e presidente della Fac Michelin, una delle storiche aziende trevigiane del settore delle biciclette. Aveva 97 anni. Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„Fino...


Pochi minuti dopo il comunicato del Team Ineos, ecco quello della Israel Start-Up Nation: «Chris Froome correrà con noi dalla stagione 2021». «È un momento storico per la Israel Start-Up Nation, per lo sport israeliano, per i nostri tifosi e...


È il primo tassello ufficiale di una trattativa che va avanti da tempo: il team INEOS ha confermato oggi che non rinnoverà il contratto di Chris Froome alla fine di questa stagione. Sir Dave Brailsford ha dichiarato: «Il contratto di...


Il grido di allarme di Gaetano “Nino” Daniele è stato composto, misurato e responsabile, il tutto dettato da buonsenso e senso della realtà. Il noto medico dello sport, responsabile sanitario di Trek Segafredo, sa perfettamente, come i suoi colleghi e...


Il prologo del Sibiu Tour è uno dei suoi obiettivi e Matthias Brandle ci arriverà con una motivazione speciale: il trentenne austriaco ha infatti firmato un rinnovo biennale del contratto che lo lega alla Israel Start-Up Nation, formazione alla quale...


La quarantena di Nicolas Roche non è andata poi così male: il balcone vista Montecarlo - dove Nicolas è residente da 8 anni - non è certo da buttar via. Allenamenti, gare virtuali, e ogni tanto, soprattutto nel week-end, un...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155