TRENTINO. Il Giro ha fatto... il giro del mondo

PROFESSIONISTI | 01/07/2016 | 15:20
“Abbiamo affrontato in ritardo, non per nostra scelta, l’impegno del 40° Giro del Trentino Melinda. Ma oggi, a due mesi dalla conclusione, possiamo ben dire che l’esperimento è pienamente riuscito”. Presso gli uffici di Trentino Marketing, il GS Alto Garda – che da sempre organizza la popolare corsa a tappe ciclistica per professionisti – ha presentato stamane un media-report dell’edizione del quarantennale che definisce con numeri lusinghieri le ragioni di un successo.

Giacomo Santini, Presidente del GS Alto Garda, ha spiegato: “Erano molte le sfide da affrontare. Una squadra organizzativa rinnovata. Una produzione televisiva da reiventare, resa possibile grazie all’appoggio della Lega Ciclismo Professionistico e del suo Presidente Enzo Ghigo. Un cast di partecipanti che alla fine è stato di primissima scelta e davvero globale. Così la nostra corsa è diventata un evidente successo mediatico: con poco più di un mese di tempo a disposizione, la commercializzazione dei diritti internazionali ha prodotto risultati sorprendenti”.

Oggi più che mai, il Giro del Trentino Melinda rappresenta un’eccellenza del ciclismo internazionale, la cui qualità organizzativa è apprezzata dai corridori e dalle squadre, così come la spettacolarità dei percorsi consolidata nell’opinione degli appassionati e dei media. I numeri presentati stamani, d’altronde, parlano chiaro, visto che la quattro-giorni trentina ha goduto di una copertura televisiva live superiore alle 6 ore raggiungendo un bacino di utenza di oltre 100 milioni di telespettatori. Complessivamente le immagini del Giro del Trentino sono state diffuse in diretta e/o differita in 49 Paesi del mondo, a cui si aggiungono gli highlights distribuiti da EBU (Eurovisione) in oltre 60 Paesi.

A questa propagazione capillare ha contribuito anche la rete, sia attraverso le trasmissioni live delle testate che avevano acquisito i diritti, sia attraverso i new media e la multimedialità: producendo informazione plurilingua in tempo reale, il Giro del Trentino Melinda è riuscito a catturare un’audience poderosa in ogni parte del mondo con il sito web, le dirette testuali, i social media: lo attestano le oltre 230.000 visualizzazioni di pagina su www.girodeltrentino.com, gli oltre 32.000 followers su Facebook e le 25.000 visualizzazioni su Youtube per i 36 video girati e prodotti nelle quattro giornate di corsa.

Incredibile poi la case-history del corridore australiano Adam Phelan, il quale durante la gara ha auto-prodotto e poi realizzato un video, subito divenuto virale, nel quale racconta la propria esperienza in Trentino, definendola “la più bella corsa della mia vita”: dunque, l’evento che riesce a promuovere in modo straordinario il territorio attraverso la viva voce di un protagonista diretto.

Con questi presupposti, la manifestazione guarda al 2017 “con la volontà – ha aggiunto Santini – di professionalizzare ulteriormente la struttura e continuare la nostra crescita internazionale. Su queste strategie stiamo già lavorando e ragionando con Trentino e con i nostri partner, a cominciare dal main sponsor Melinda”.

Intanto è stata annunciata ufficialmente la mostra fotografica con la quale verrà celebrato il quarantennale del Giro del Trentino Melinda: inaugurazione il 2 settembre al Casinò di Arco, la mostra si protrarrà fino all’11 settembre.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Pochi minuto dopo il comunicato del Team Ineos, ecco quello della Israel Start-Up Nation: «Chris Froome correrà con noi dalla stagione 2021». «È un momento storico per la Israel Start-Up Nation, per lo sport israeliano, per i nostri tifosi e...


È il primo tassello ufficiale di una trattativa che va avanti da tempo: il team INEOS ha confermato oggi che non rinnoverà il contratto di Chris Froome alla fine di questa stagione. Sir Dave Brailsford ha dichiarato: «Il contratto di...


Il grido di allarme di Gaetano “Nino” Daniele è stato composto, misurato e responsabile, il tutto dettato da buonsenso e senso della realtà. Il noto medico dello sport, responsabile sanitario di Trek Segafredo, sa perfettamente, come i suoi colleghi e...


Il prologo del Sibiu Tour è uno dei suoi obiettivi e Matthias Brandle ci arriverà con una motivazione speciale: il trentenne austriaco ha infatti firmato un rinnovo biennale del contratto che lo lega alla Israel Start-Up Nation, formazione alla quale...


La quarantena di Nicolas Roche non è andata poi così male: il balcone vista Montecarlo - dove Nicolas è residente da 8 anni - non è certo da buttar via. Allenamenti, gare virtuali, e ogni tanto, soprattutto nel week-end, un...


Prima gara ciclistica ufficiale in Toscana dopo il confinamento dovuto al coronavirus. Oggi giovedì 9 luglio con inizio alle 17, 30 (il ritrovo previsto un’ora e mezzo prima) al Velodromo Enzo Sacchi di Firenze è in programma il campionato toscano...


Guidone Bontempi è stato grande corridore ma anche tecnico apprezzato: atleta scrupoloso e metodico, da tecnico non riusciva ad accettare che ci fossero corridori che sprecavano il loro talento: «Dario Pieri è uno di quelli che hanno butatto la carriera....


Sabato 18 luglio si comincerà a fare sul serio con una cronoscalata su una delle salite più rappresentative della città scaligera, che dalla mattina al pomeriggio vedrà coinvolte diverse tipologie di ciclisti dalle categorie dei più giovani con gli Esordienti, Juniores...


Chi promette che si allenerà di più e chi meglio. Chi promette che non mangerà più la cioccolata e chi i gelati. Chi promette che non berrà più vino e chi birra. Chi promette che appena tornato a casa laverà...


Un libro per lui che parla di Ennio Doris attraverso amici e persone davvero care, che hanno seguito da vicino la sua parabola di uomo e imprenditore… Uno scrigno di sentimenti pieno zeppo di ricordi e aneddoti, fatti e parole,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155