ITALIA. Ecco i convocati per la Corsa della Pace

DILETTANTI | 30/05/2016 | 18:44

Nuovo impegno per la Nazionale U23 del CT Amadori. Prossimo appuntamento la quarta prova di Coppa delle Nazioni UCI. Rino Amadori, in accordo con il Coordinatore tecnico delle Nazionali, Davide Cassani, ha convocato sei azzurri che da venerdì 3 a domenica 5 giugno parteciperanno alla corsa a tappe in programma nella Repubblica Ceca.


GLI AZZURRI SELEZIONATI


Vincenzo Albanese Hopplà Petroli Firenze

Nicola Bagioli Zalf Euromobil Désirée Fior

Giovanni Carboni Unieuro Wilier Trevigiani

Umberto Orsini Team Colpack

Edward Ravasi Team Colpack

Marco Tecchio Unieuro Wilier Trevigiani

Nazionale ben strutturata, con Ravasi uomo di punta. Obiettivo: accumulare punti per il Ranking UCI di Coppa Nazioni - Nell’organico della Nazionale U23, vista la morfologia delle tappe con percorsi esigenti ed impegnativi ed una sola frazione che potrebbe risolversi in una volata ristretta, il CT ha convocato uomini adatti alle salite e resistenti. A Edward Ravasi, classe 1994, il ruolo di uomo di punta, il leader di questa Nazionale che potrebbe fare la differenza su percorsi così insidiosi. Al suo fianco ci sono corridori con le stesse caratteristiche, il cui lavoro e ruolo saranno fondamentali per Ravasi. Spicca anche il nome di Albanese, unico sprinter nella Nazionale, in grado di eccellere nel caso di arrivo a volata ristretta.

“La Nazionale è ben strutturata e amalgamata – dice il CT -. Ci vorrà naturalmente coesione ed armonia in corsa ma i presupposti sono più che buoni”. Per la Nazionale U23 l’obiettivo è di accumulare punteggi importanti nel Ranking UCI di Coppa Nazioni per entrare nelle prime cinque ed avere così il diritto di portare un atleta in più ai prossimi Mondiali in Qatar.

LE TAPPE

1^ TAPPA - 3 giugno 2016 Jeseník – Rýmařov / 134 km / start 13:30

2 ^ TAPPA – 4 giugno 2016 Krnov – Dlouhé stráně / 123 km / start 12:00

3^ TAPPA – 5 giugno 2016 Jeseník – Jeseník / 160 km start 11:00

Copyright © TBW
COMMENTI
Italia
31 maggio 2016 17:14 ayrton
Buongiorno
volevo chiedere se in Italia esistono solo queste tre formazioni a livello ELITE E UNDER 23 visto che negli ultimi tempi il Sig. Amadori convoca solamente
atleti di queste formazioni ( quest'anno a dire verita' ha inserito HOPPLA').
Penso che ci siano ragazzi che meritino la convocazione quanto questi atleti e che purtroppo militano in societa' meno note. La cosa certa e' che negli ultimi
anni nelle manifestazioni internazionali ( mondiali , europei ) abbiamo fatto
pessime figure. Penso che sia arrivato il momento di lasciare spazio a tecnici piu' giovani e competenti.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Resta in terapia intensiva all'ospedale di Niguarda di Milano e la prognosi resta riservata, ma Johnny Carera, ricoverato a seguito dell’incidente stradale del 26 novembre scorso sull’A4 all'altezza di Agrate, mostra segni evidenti di miglioramento. Attorno al manager di Pogacar...


Il ciclismo lombardo ha festeggiato i suoi grandi attori al Teatro Città di Legnano Talisio Tirinnanzi con una festa in grande stile. Una giornata speciale dedicata ai migliori della stagione 2021 che con i loro risultati hanno esaltato la scuola...


Due italiani esperti come Filippo Fortin e Mauro Finetto continueranno la loro avventura ciclistica con il team Continental tedesco Maloja Pushbikers.Finetto (nella foto) arriva dalla professional francese Delko, mentre Fortin già correva nella categoria Continental con l’austriaca Team Vorarlberg. Con...


Per il 2021 la candidatura della Arkea Samsic per il Giro d'Italia non ebbe successo, ma il team bretone non molla la presa e rilancia la propria richiesta alla RCS Sport. Nessuna dichiarazione ufficiale in proposito, ma le parole di...


Nella sua giovane carriera ha dimostrato di adattarsi perfettamente ad ogni tipo di bicicletta e terreno ma sabato 11 e domenica 12 dicembre a Vermiglio, in Val di Sole, Thomas Pidcock si troverà di fronte un’ennesima grande sfida: padroneggiare una...


«Abbiamo vinto una bella volata»: è il commento di Elia Viviani quando sa del buon successo ottenuto dalla vendita delle “Stelle di Natale” a sostegno della lotta contro le leucemie. Della Ail - Associazione italiana contro le leucemie - l’olimpionico...


È un ritorno, carico di suggestioni, perchè chi ama il ciclismo non può fare a meno di ricordare la Salvarani, una delle squadre più iconiche della storia del ciclismo. In attività dal 1963 al 1972, la Salvarani Vinse...


Caro Direttore, faccio slancio di diplomazia: lode e applausi, senza ironia, a chi organizza e dirige un Grande Tour. Con tutto quello che il Padreterno ci ha destinato negli ultimi tempi, non può essere che così. Mi permetto di aggiungere,...


Canyon ne è certa,  la nuova Torque non ha confini e può accontentare qualsiasi rider nei bike park di tutto il mondo o competere all’Enduro World Series. Vi sembra poco? Messi da parte il proclami una cosa è certa, gli ingegneri Canyon...


Si è spento Ferruccio Ferro, atleta e direttore sportivo di ciclismo. Era nato il 14 marzo 1952, aveva 69 anni. Abitava a Bertipaglia (Padova) e scoprì da dilettante Matteo Tosatto, il recordmen delle corse a tappe tra i professionisti e...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI