NIBALI. «Voglio andare avanti»

PROFESSIONISTI | 25/05/2016 | 11:03
Vincenzo Nibali esce con i campagni dall'albergo in cui ha trascorso la notte ad Andalo, lo aspetta il van della Astana per raggiungere la vicina Molveno: «Voglio andare avanti per rispetto dei tifosi, della famiglia e di tutto il lavoro che ho svolto per arrivare fino a qui. I giornali? Non li leggo in questi giorni perché non mi piacciono le critiche...».

E ancora: «Ricordo che stiamo parlando di sport: è chiaro che ho avuto due giorni difficili, ho sempre dato il massimo ma più di così non vado. Il primo ad essere deluso sono io, ma non accetto critiche che non rispettano la mia persona e che nulla hanno a che vedere con il ciclismo».

a cura della redazione di tuttobiciweb
Copyright © TBW
COMMENTI
25 maggio 2016 11:16 ugo81
vorrei capire: quasi quasi bisognerebbe ringraziarlo perchè non si ritira?

ugo81
25 maggio 2016 11:38 fedaia66
E chi ha scritto che bisogna ringraziarlo.
Rispettarlo magari anche si.Visto che alcuni suoi colleghi dal giro se ne son andati, senza troppi problemi e senza troppe remore..

Nibali sempre un Signore. Che in Italia non ci meritiamo
25 maggio 2016 12:02 runner
Nibali dimostra ancora una volta il suo stile e la sua serietà . A differenza di tanti altri corridori che tagliano la corda non appena qualcosa va storto (vedi Cancellara, anche se nessuno ha osato criticarlo...).
Il fatto che in Italia quando uno vince pare che tutto sia dovuto, quando lo stesso perde tutti sono pronti al varco per criticarlo e gettargli fabgo addosso.
Nibali ha dato tantissimo al ciclismo italiano e continua ad onorarlo nonostante qualche battuta d'arresto.
E poi ricordiamocelo: anche l'anno scorso i suoi detrattori lo avevano già crocifisso dopo il quarto posto al Tour (dico quarto posto, non quarantesimo...e con una bellissima tappa alpina vinta). Sappiamo tutti poi che gran finale di stagione ha fatto. Quindi...

ma è quarto
25 maggio 2016 13:17 bernacca
guardate che lui non sta male, è quarto in classifica!!!! non è in forma straordinaria per vincere ma è QUARTO!! Perchè si dovrebbe ritirare??? allora resterebbe in corsa solo il primo se si ragiona cosi.

Nulla di drammatico per Nibali
25 maggio 2016 15:10 runner
Concordo con Bernacca: mi pare che giornalisti e addetti ai lavori stiano davvero esagerando con Nibali. Ho letto titoli che parlavano di "crollo" ecc. Ma quale crollo! Un crollo significa perdere dieci minuti in una tappa e scomparire dalla classifica generale. Nibali, invece, ha perso solo pochi minuti nel giro di tre tappe (con anche alcuni incidenti meccanici...) ed ora si trova in quarta posizione, a ridosso del podio, a meno di 1 minuto e mezzo dalla seconda posizione!
Personalmente credo che Kruijswijk vincerà questo giro con pieno merito, ma sono convinto che Vincenzo non mollerà e, anzi, abbia ancota tutte le possibilità per salire sul podio.
In ogni caso, sarebbe bene che tutti siano un po' più equilibrati.

25 maggio 2016 18:11 discesista
A me Nibali non piace, ma questo fa parte dello sport e del tifo. Ma nonostante questo lo ritengo un grandissimo corridore, perché uno che vince tutte e tre le grandi corse a tappe non può essere altro che un grande corridore.
Il suo atteggiamento, però, non credo sia quello di un campione. Quando vinci è facile parlare, quando perdi però devi saperlo fare ugualmente! Il ciclismo a differenza di altri sport è bello perché ti permette di sentire direttamente la voce dei tuoi idoli, non veicolata da addetti stampa, manager ecc ecc. Quando un corridore sconfitto però tira dritto al pullman, allora per me passa dalla parte del torto e non è più difendibile! Così come non mi piace quando dice "non mi piacciono le critiche". Le critiche fanno parte del gioco...troppo facile sennò!

Bravo Bernacca,
26 maggio 2016 08:38 passion
niente da aggiungere, Stop!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Dopo essersi immerso nella cultura italiana alla Pinacoteca di Brera e essersi cimentato ai fornelli come “Chef Sagan”, il fuoriclasse slovacco della BORA – hansgrohe si inventa sarto nell’Atelier di Ermenegildo Zegna. A fargli da modello, Giuseppe Sala, Sindaco di...


Seconda puntata dopo la ripartenza per Radiocorsa, il talkshow settimanale di Raisport HD, condotto in studio da Andrea De Luca. Questa sera alle 19.30 potremo seguire dai loro ritiri gli interventi di Vincenzo Nibali, Giulio Ciccone, Fausto Masnada ed Elia...


Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„ Si è spento ieri l'imprenditore Italo Michelin, fondatore e presidente della Fac Michelin, una delle storiche aziende trevigiane del settore delle biciclette. Aveva 97 anni. Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„Fino...


Pochi minuto dopo il comunicato del Team Ineos, ecco quello della Israel Start-Up Nation: «Chris Froome correrà con noi dalla stagione 2021». «È un momento storico per la Israel Start-Up Nation, per lo sport israeliano, per i nostri tifosi e...


È il primo tassello ufficiale di una trattativa che va avanti da tempo: il team INEOS ha confermato oggi che non rinnoverà il contratto di Chris Froome alla fine di questa stagione. Sir Dave Brailsford ha dichiarato: «Il contratto di...


Il grido di allarme di Gaetano “Nino” Daniele è stato composto, misurato e responsabile, il tutto dettato da buonsenso e senso della realtà. Il noto medico dello sport, responsabile sanitario di Trek Segafredo, sa perfettamente, come i suoi colleghi e...


Il prologo del Sibiu Tour è uno dei suoi obiettivi e Matthias Brandle ci arriverà con una motivazione speciale: il trentenne austriaco ha infatti firmato un rinnovo biennale del contratto che lo lega alla Israel Start-Up Nation, formazione alla quale...


La quarantena di Nicolas Roche non è andata poi così male: il balcone vista Montecarlo - dove Nicolas è residente da 8 anni - non è certo da buttar via. Allenamenti, gare virtuali, e ogni tanto, soprattutto nel week-end, un...


Prima gara ciclistica ufficiale in Toscana dopo il confinamento dovuto al coronavirus. Oggi giovedì 9 luglio con inizio alle 17, 30 (il ritrovo previsto un’ora e mezzo prima) al Velodromo Enzo Sacchi di Firenze è in programma il campionato toscano...


Guidone Bontempi è stato grande corridore ma anche tecnico apprezzato: atleta scrupoloso e metodico, da tecnico non riusciva ad accettare che ci fossero corridori che sprecavano il loro talento: «Dario Pieri è uno di quelli che hanno butatto la carriera....


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155