SIDI. Festa a Sanremo con Demare

PROFESSIONISTI | 20/03/2016 | 08:58
La prima grande classica della stagione porta la firma di Sidi Sport. Il merito è tutto del velocista francese Arnaud Demare (Fdj). Con una volata lunghissima di straordinaria potenza Demare si è messo alle spalle tutta l’agguerrita concorrenza tagliando a braccia alzate il traguardo di Sanremo dopo una cavalcata di quasi 300 km.

Grande gioia per il francese che si era presentato all’appuntamento con la Classicissima in gran forma dopo la Paris-Nice, dove era anche riuscito a vincere una tappa, consapevole delle sue qualità ma anche conscio di dover fare i conti con una concorrenza di altissimo livello.

Arnaud Demare ha resistito con i migliori sugli strappi decisivi della Cipressa e del Poggio. Proprio sul Poggio a provarci è stato un altro dei big Sidi Sport, il polacco Michal Kwiatkowski (Team Sky) purtroppo però ripreso nel finale. Poi sul lungo rettilineo d’arrivo, dove si è presentato un gruppo ancora molto numeroso forte di tutti gli sprinter più veloci, il francese della Fdj non ha avuto rivali disputando una volata perfetta. Secondo posto per il britannico Ben Swift (Team Sky) e terzo il belga Jurgen Roelandts (Lotto Soudal). Tanti i campioni Sidi nella Top10 della Sanremo: 4° Nacer Bouhanni (Cofidis), 6° Alexander Kristoff (Katusha), 7° Heinrich Haussler (IAM Cycling), 8° Filippo Pozzato (Southeast) e 10° Matteo Trentin (Etixx – Quick-Step).

Per il giovane corridore francese classe 1991, prof dal 2012 già campione del mondo tra gli under23 (nel 2012) e anche campione nazionale francese (2014) la Milano-Sanremo diventa la vittoria più importante della sua carriera.

Con Arnaud Demare ci sono le calzature Sidi Wire che, leggere e altamente performanti, si confermano il modello top di gamma della collezione Sidi Sport. Sidi che con questa vittoria conquista e mette nella sua bacheca leggendaria un’altra delle classiche monumento del ciclismo mondiale.



The first major season classic bears the Sidi Sport signature. All the credit goes to French sprinter Arnaud Demare (Fdj). With a very long, extraordinarily powerful sprint, Demare left behind all the fierce competition, crossing the Sanremo finish line with arms in the air after an almost 300 km ride.

The French rider was over the moon. He showed up for the Spring Super Classic in top form after the Paris-Nice, where he had also managed to win a stage. He is a rider aware of his skills but also conscious of having to contend with a high level of competition.

Arnaud Demare hung in there with the best riders on the hauls up the Cipressa and the Poggio. Another big name from Sidi Sport, Poland’s Michal Kwiatkowski (Team Sky) also gave it a good try right there on the Poggio, but he got caught in the final. Then, a thick group of the fastest sprinters made it to the straightaway towards the arrival, but the Frenchman from Fdj had no rivals as he vied for a perfect sprint. Second place went to Britain’s Ben Swift (Team Sky) and third to Belgian Jurgen Roelandts (Lotto Soudal). There were lots of Sidi champions in the Sanremo Top10: 4th Nacer Bouhanni (Cofidis), 6th Alexander Kristoff (Katusha), 7th Heinrich Haussler (IAM Cycling), 8th Filippo Pozzato (Southeast) and 10th Matteo Trentin (Etixx – Quick-Step).

The young French rider was born in 1991 and has been in the pros since 2012. Before that he was the under23 World Champion (in 2012) and he was also the National French Champion (2014). The 2016 Milano-Sanremo has become the most important victory in his career.

Arnaud Demare can count on his Sidi Wire shoes. They are light and provide high performance, making them the top models in the Sidi Sport collection. With this victory Sidi Sport has captured another monumental classic in world cycling to put on its trophy board.


Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È accaduto a Ravenna ma potrebbe essere qualsiasi città d'Italia; è accaduto sul Ponte di Madonna dell'Albero ma potrebbe essere qualsiasi strada; è accaduto a Sofia ma potrebbe essere chiunque di noi. Lo denuncia Andrea Collinelli ma potrebbe essere qualsiasi...


Shimano Italia è orgogliosa di annunciare il rinnovo dell’accordo per il servizio di assistenza tecnica neutrale, con la qualifica di Official Partner,  in numerose competizioni di prestigio tra cui il Giro d’Italia e le classiche come la Milano-Sanremo e...


Weekend sulle strade toscane per la Vini Zabù che domani sarà impegnata nel primo appuntamento World Tour dell'anno, la Strade Bianche, mentre domenica correrà praticamente in casa nel Gp Industria & Artigianato di Larciano. Per questa due giorni toscana i...


Week end intenso per l’Androni Giocattoli Sidermec che, dopo il debutto italiano di mercoledì a Laigueglia, mette in calendario altri due importanti appuntamenti nazionali. Domani la squadra sarà impegnata alle Strade Bianche (184 i chilometri da Siena a Siena), prova...


Le ragazze di Alé BTC Ljubljana sono attese da un intenso fine settimana in Toscana che rappresenta anche il debutto ufficiale del team in Italia. Sabato 6 marzo è in programma la settima edizione della Strade Bianche Women Elite, prova...


È stata ribattezzata anche come la Classica del Nord più a Sud d'Europa e non ci ha messo molto per diventare uno degli appuntamenti più affascinanti di tutta la stagione: la Strade Bianche Women Elite arriva quest'anno alla sua settima edizione e...


Archiviato il debutto stagionale sabato scorso a Ceriale (Savona), con i primi piazzamenti su strada di Francesca Baroni (13sima) e Gaia Realini (16sima), la squadra Isolmant Premac Vittoria si prepara al doppio appuntamento di questo fine settimana che vedrà il...


I corridori stanno cominciando a studiare cartine e Garibaldi in vista della Tirreno-Adriatico e anche in casa DMT sono in corso i preparativi per il grande appuntamento che si svolerà dal 10 al 16 marzo. DMT, infatti, è la scarpa...


Ritorna anche quest’anno, per la 10° volta consecutiva, l’asta benefica “Regala un sogno” che accompagnerà gli amanti del ciclismo e non solo fino al post Milano-Sanremo con oggetti prestigiosi provenienti dai campioni e campionesse del pedale (foto d'archivio).  Dopo l’asta...


Alessandro Ballan e Riccardo Magrini, voci tecniche del grande ciclismo rispettivamente di Rai ed Eurosport, si sono “sfidati” in Maremma sul Muro del Pirata, la durissima erta che porta dalle terme all’abitato di Saturnia per una lunghezza di 3.8 chilometri...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155