TIRRENO-ADRIATICO. DOMANI NON SI CORRE

PROFESSIONISTI | 12/03/2016 | 18:03
Maltempo batte Tirreno-Adriatico 1-0. Una sconfitta secca, quella della corsa, che va aldilà del punteggio. Mauro Vegni ha annunciato pochi minuti fa, in conferenza stampa, la decisione di annullare la tappa di domani in ragione delle condizioni meteo.
«Non ci sono le condizioni per arrivare a Monte San Vicino, a maggior ragione di fronte ad un previsto peggioramento delle condizioni meteorologiche. Ponendo al primo posto la sicurezza dei corridori, abbiamo quindi deciso che domani non si corre» ha detto il direttore della corsa, spiegando che la decisione è stata presa dopo aver consultato tutte le parti in causa.

Ricordiamo che la tappa di domani prevedeva cinque gran premi della montagna, tutti attorno a quota 1000 metri (arrivo a 1200) mentre le previsioni parlano di precipitazioni nevose oltre quota 700 metri.
Purtroppo non esiste un piano B praticabile proprio a causa della neve e quindi gli esiti finali di una delle corse più attese di primavera saranno affidati alla crono finale di San Benedetto del Tronto, visto che la tappa di lunedì sulla carta è destinata alle ruote veloci.

Per la prima volta il Protocollo sulle Condizioni climatiche Estreme vinee applicato preventivamente.
Copyright © TBW
COMMENTI
condizioni climatiche
12 marzo 2016 19:03 Massimoge
Fermo restando che deve essere salvaguardata l'incolumità dei corridori credo che per assumere una decisione del genere era opportuno aspettare la giornata di domani. Non è la prima volta che le previsioni meteo risultano in parte errate.

E' ovvio
12 marzo 2016 19:57 canepari
che a Marzo al Terminillo o sopra i 1000 metri può anche nevicare, come a maggio non è impossibile incontrare la neve allo Stelvio.... E allora che fare? Le tappe dure e decisive si possono correre anche con salite che stanno a quote inferiori, magari "vista mare" dove il pericolo di neve è minore. Anche se poi il tempo è imprevedibile e a marzo può nevicare anche a Cesenatico.

12 marzo 2016 20:37 BARRUSCOTTO
SI E SFORTUNA NELL'UNICO GIORNO CHE LA CLASSIFICA PRENDEVA IL SUO VOLTO MA UNA TAPPA ALTERNATIVA ESEMPIO CON LA SALITA DI OGGI RIPETUTA 5 VOLTE CON L'ARRIVO IN CIMA NESSUNO CI A PENSATO ORA CHE TIRRENO E CORSA PER VELOCISTI

le previsioni
12 marzo 2016 20:51 fedaia66
estreme le ha viste solo Vegni,all'arrivo non dovrebbe nemmeno nevicare, domani.
Se dopo invece le condizioni non l'avessero consentito, si fermava la corsa..casomai.assurdo...assurdo

Nostradamus...esiste ancora?
13 marzo 2016 09:17 magico47
La più bella tappa della Tirreno / Adriatico viene annullata ....
////////////////////////////////////////////////////////////////
Dovrei dire qualcosa a riguardo:resta il fatto primario che il Dir. di Corsa o di Organiz. contattando le squadre e i commissari può a sua veduta annullare e NON far partire una corsa.E' successo anche a me nei miei lunghi trascorsi di Dir. di Corsa e Dir. di Organiz. Internaz. Le CIRCOSTANZE ERANO DIVERSE,sempre il maltempo era complice. Non ho fatto partire quella corsa DOPO aver visionato il percorso poche ore prima della partenza.A me sembra strano che un "Nostradumus" di Dir. di Corsa possa 24 ore prima stabilire che su quel percorso di gara NON si potrà gareggiare,Questa NON è una critica ma credo sia un eccesso di paura per affrontare con coraggio una situazione critica per quel momento che "doveva" ancora avvenire.Comunque la sicurezza dei CORRIDORI resta sempre la priorità per un Dir. di gara intelligente.
..................................................................
Comunque c'è un altra domanda che mi sono chiesto,dato che si tratta di una gara a tappe con tanto di classifica,perchè l'organizzatore NON si è premunito sapendo in anticipo che la corsa transitando su un certo percorso in altura avrebbe potuto avere qualche grosso disagio? Avrebbe dovuto scegliere un percorso più breve,meno rischioso con un euguale spettacolo per gli appassionati che guardano questa bella gara.

Loriano Gragnoli
...............
-------------------------------------------------------------------

Sempre critiche
13 marzo 2016 13:12 blardone
Un bravo a Vegni uomo con le pal..e .noi sempre a criticare .se si correva e nevicava eravate i primi nel criticare Vegni .mai contenti . Per quando riguarda le parole di Nibali troppo facile parlare quando le tappe vengono annullate. Mangia col ciclismo e deve stare col ciclismo . Complimenti ancora direttore

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È tornato a respirare aria pura pochi minuti fa, in questo m pomeriggio di sole, e finalmente ha potuto tornare a casa dopo una settimana di ricovero in ospedale. Davide Boifava racconta così a tuttobiciweb la sua disavventura: «È accaduto...


Il momento di rimettere il numero sulla schiena è arrivato anche per la Zalf Euromobil Désirée Fior: sabato 11 luglio a Roveredo di Guà (Vr), andrà in scena la Ciclismoweb Crono Challenge - Berti Group, la gara a cronometro individuale che segnerà la...


Dopo essersi immerso nella cultura italiana alla Pinacoteca di Brera e essersi cimentato ai fornelli come “Chef Sagan”, il fuoriclasse slovacco della BORA – hansgrohe si inventa sarto nell’Atelier di Ermenegildo Zegna. A fargli da modello, Giuseppe Sala, Sindaco di...


Seconda puntata dopo la ripartenza per Radiocorsa, il talkshow settimanale di Raisport HD, condotto in studio da Andrea De Luca. Questa sera alle 19.30 potremo seguire dai loro ritiri gli interventi di Vincenzo Nibali, Giulio Ciccone, Fausto Masnada ed Elia...


Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„ Si è spento ieri l'imprenditore Italo Michelin, fondatore e presidente della Fac Michelin, una delle storiche aziende trevigiane del settore delle biciclette. Aveva 97 anni. Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„Fino...


Pochi minuto dopo il comunicato del Team Ineos, ecco quello della Israel Start-Up Nation: «Chris Froome correrà con noi dalla stagione 2021». «È un momento storico per la Israel Start-Up Nation, per lo sport israeliano, per i nostri tifosi e...


È il primo tassello ufficiale di una trattativa che va avanti da tempo: il team INEOS ha confermato oggi che non rinnoverà il contratto di Chris Froome alla fine di questa stagione. Sir Dave Brailsford ha dichiarato: «Il contratto di...


Il grido di allarme di Gaetano “Nino” Daniele è stato composto, misurato e responsabile, il tutto dettato da buonsenso e senso della realtà. Il noto medico dello sport, responsabile sanitario di Trek Segafredo, sa perfettamente, come i suoi colleghi e...


Il prologo del Sibiu Tour è uno dei suoi obiettivi e Matthias Brandle ci arriverà con una motivazione speciale: il trentenne austriaco ha infatti firmato un rinnovo biennale del contratto che lo lega alla Israel Start-Up Nation, formazione alla quale...


La quarantena di Nicolas Roche non è andata poi così male: il balcone vista Montecarlo - dove Nicolas è residente da 8 anni - non è certo da buttar via. Allenamenti, gare virtuali, e ogni tanto, soprattutto nel week-end, un...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155