Astana, Saiz, Biver e quel silenzio dell'Uci

| 15/11/2006 | 00:00
Silenzio e attesa. Dall’Uci nessun segnale, nessuna comunicazione ufficiale e a quanto ci è dato sapere nemmeno ufficiosa. Basta parlare con chi è coinvolto nell’operazione Astana. Nel futuro di questo team c’è un punto interrogativo grande come l’avveniristica casa del ciclismo mondiale di Aigle. E da Paolo Savoldelli ad Alexandr Vinokourov, passando per il cosiddetto personale, tecnici, meccanici e massaggiatori, sono tutti tra color che sono sospesi. Attendono di sapere, di conoscere: e intanto siamo a metà novembre… Da una parte c’è l’Astana, lo sponsor kazako, che ha sposato il progetto di Marc Biver e non ne vuole sapere di Manolo Saizi, la presenza «scomoda» di tutta questa vicenda che rasenta il grottesco. L’ex team manager della Liberty Seguros, tra i più coinvolti nell’inchiesta spagnola denominata «Operacion Puerto», non ci pensa proprio a farsi da parte, forte di un contratto firmato a metà stagione con l’Astana, appunto, che adesso però vorrebbe proseguire per proprio conto. La società di Saiz (Active Bay) ha sotto contratto anche una quindicina di corridori, tra cui Vinokourov, Kashechkin, Jakovlev, Contador, senza contare il diritto di prelazione su chi è in scadenza di contratto, come Michele Scarponi o Joseba Beloki. Di recente l’Uci ha confermato alla Active Bay la licenza per correre nel ProTour, per cui se i corridori e lo sponsor Astana decidessero di non rispettarli, potrebbe nascere una grana legale monumentale. Ma ci sono anche corridori come Paolo Savoldelli, o personale che i contratti li hanno firmati con la Zeus Cycling, quella di Marc Biver, sul quale i manager della Astana hanno deciso di investire per proseguire la loro avventura nel mondo del ciclismo. In tutto questo marasma di contratti e codici civili, l’Uci sceglie il silenzio. Forse, si sussurra, qualcosa di più lo sapremo il 20 novembre prossimo. Un consiglio: non disturbateli. Stanno pensando.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
C'è anche la Francia nel calendario della Vini Zabù che aprirà un mini ciclo di corse in terra francese con il Tour d'Eure et Loir in programma dal 14 al 16 maggio. Tre le frazioni che verranno affrontate dal team...


Joao Almeida non ci sta e questa mattina al villaggio di partenza di Piacenza ha avuto il suo bell'impegno: il portoghese ha incontrato la giuria per spiegare che ieri non ha commesso alcuna infrazione e quindi non meritava l'ammonizione (accompagnata...


Difficile marcare il campo d’azione di una gravel, del resto questa speciale bici intrappola il neofita, lo stradista e il biker in cerca di nuove emozioni. Tutto accade come una esperienza quasi ancestrale e per come la vedo io, vi...


Wout van Aert potrebbe essere costretto a cambiare i suoi programmi di avvicinamento al Tour de France. Il belga della Jumbo Visma, infatti, è stato operato per una appendicectomia. Scrive il quotidiano belga Het Laatste Nieuws che Van Aert era...


La stagione di Thibaut Pinot rischia davvero di trasformarsi in calvario. Lo si capisce chiaramente dalle parole del general manager della Groupama-FDJ Marc Madiot rilasciate ad Eurosport francese: «C'è una possibilità su un milione di vedere Thibaut al via del...


Tramite il canale del tam-tam sempre attivo, seppure assai stagionato, degli specialisti del mezzofondo - gli “stayer” di collaudata esperienza a livello internazionale che guidavano le mastodontiche cilindrate dei tempi che furono sulle piste di tutto il mondo - è...


E’ tappa tutta emiliana questa quarta frazione, la prima al di fuori del Piemonte per il Giro d’Italia n. 104, con un percorso che conduce dal cuore della Pianura Padana, Piacenza, a Sestola, sull’Appennino Modenese. L’altimetria propone una prima parte...


Davide Cimolai la vittoria l’ha cercata e l’arrivo a Canale lo aveva cerchiato sul suo Garibaldi come uno degli obiettivi possibili da raggiungere. Voleva vincere e dedicare il successo alla sua compagna, a casa, che tra pochi giorni darà alla...


Storie di corse e di corridori, di maglie e di mogli, di tappe e di toppe, di scatti e di cotte, e perfino di qualche vittoria. La seconda puntata è dedicata a Sandro Quintarelli: Ciamberle. Accadde al militare: gli fecero...


Geoffrey Bouchard della AG2r Citroen e Callum Scotson della BikeExchange nella seconda tappa, Samuele Zoccarato della Bardiani CSF Faizané e Joao Almeida della Deceuninck Quick Step nella terza tappa. Sono i quattro corridori sanzionati finora dalla giuria per lancio di...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155