LTDL 2016. Lopez: «Una vittoria importantissima per me»

PROFESSIONISTI | 28/02/2016 | 05:32
Miguel Angel Lopez Moreno è in maglia gialla e non ci sono dubbi che facilmente la indosserà fino al termine del LTdL 2016. All’arrivo di Cameron Highlands è apparso sereno e concentrato, pienamente recuperato dalla fatica di un finale davvero esplosivo. È scattato addirittura in un tratto in falsopiano, prendendo alla sprovvista tutti.

Ed è transitato come un forsennato sotto il traguardo, a velocità praticamente doppia rispetto a chi lo inseguiva, il connazionale Daniel Jaramillo (Unitedhealthcare). Miguel Angel è in ottima condizione di forma: il 22enne colombiano originario di Pesca ha già ottenuto quest’anno un’importante vittoria al Tour de San Luis staccando tutti i migliori, ma si era già messo in luce trionfando - tra le altre gare - nel Tour de l’Avenir 2014. Dopo l’esuberante esternazione dell’anno scorso «Voglio vincere tutti e tre i grandi Giri» non ha perso la sicurezza in sé.

Come è stata questa tappa?

«È stata una tappa velocissima. Dovevo giustificare il lavoro eccezionale dei miei compagni di squadra e essere allo stesso loro livello. Con un uomo in meno (Ruslan Tleubayev si è ritirato la prima tappa per una caduta, clavicola fratturata NDR) non è stato affatto semplice per loro lavorare così tanto come hanno fatto oggi, per permettermi di vincere qui.

Perché hai deciso di attaccare lì?

«Ho attaccato dove mi era stato detto fosse il posto migliore. Il finale era per chi sarebbe arrivato lì con le gambe migliori».

Questa è una vittoria importante per te

«Sì, è una vittoria molto importante perché mi permette di iniziare la stagione ancora meglio e mi dà tanta sicurezza e serenità per i miei obiettivi futuri. Il principale sarà la Vuelta di Spagna»

Ora come proseguirete questo LTdL?

«Abbiamo un team molto forte, anche se con un uomo in meno ed è difficile stare sempre tutti davanti. Tuttavia lavoreremo per portare Andrea Guardini in condizione di disputare le volate»

Infine, una piccola battuta, proprio da Guardini: «Miguel Angel ha fatto un’azione ottima e sono davvero contento per lui perché è proprio un bravo ragazzo. Volevamo giocarci quante più carte il prima possibile in questo LTdL, anche se sapevamo fosse difficile prendere tutte le fughe».

Da Tanah Rata, Diego Barbera
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Gravissimo lutto nel ciclismo bresciano, regionale e nazionale: è scomparso all’età di 86 anni vittima del covid-19 Sandro Sellari, storico dirigente di ciclismo e grande organizzatore di eventi internazionali. Nato il 27 febbraio del 1934 a...


Lo scorso 23 marzo ha compiuto ventun anni, Andrea Bagioli è sicuramente uno dei più attesi tra i volti nuovi del ciclismo professionistico italiano. Valtellinese di Lanzada, in Valmalenco, da questa stagione è approdato nella Deceuninck-Quick Step, lo squadrone di...


Quella di Dario Cataldo è una quarantena un po’ differente rispetto a quella che stiamo vivendo in Italia. Abbiamo infatti raggiunto telefonicamente a Balerna, nel Canton Ticino, il portacolori del Team Movistar che ha raccontato a tuttobiciweb le sue giornate,...


  Il 29 maggio 2016, 50 anni dopo la vittoria al Giro d’Italia, Gianni Motta organizzò una festa per raccontarsi e farsi raccontare. Corridori, direttori sportivi, giornalisti. E storie, avventure, retroscena. Molto era rimasto nei miei appunti. Eccolo qua. LA...


I divieti sono sempre difficili da osservare e ogni tanto qualcuno cerca di sfuggirvi. Nonostante un decreto governativo vieti di svolgere l’attività sportiva in bicicletta all’aperto, c’è sempre qualcuno che ci prova. È successo anche ieri a Otranto, con uno...


A pochi chilometri di distanza dalla celebre Università di Oxford, c’è quella che possiamo considerare una sor­ta di Università, oppure un Master, del ciclismo: la Holdsworth-Zappi. Siamo abituati a vederla in tutti gli appuntamenti dilettantistici più importanti in Italia, dal...


Volete conoscere le curiosità più interessanti, gli aneddoti più simpatici ed i segreti più nascosti delle grandi campionesse del ciclismo in rosa? Le appassionanti dirette Facebook del team Alè - BTC Ljubljana sono in rampa di lancio! Cinque imperdibili appuntamenti...


Davide Dapporto è un ragazzo romagnolo, un ragazzo del 2001. Si accorge di avere dei numeri da corridore quando in famiglia il nonno Giovanni e il papà Diego, entrambi ex dilettanti di stampo buono, gli parlano di ciclismo. La sua...


Diciamolo, anche se sottovoce, a tutti noi piacerebbero bici molto leggere, sempre. Per farlo servono telai leggeri, ruote leggere ma anche tante piccole accortezze come suggerito dal vasto catalogo di Carbon-Ti. Perni passanti, viteria, corone, collarini, dischi, insomma, l’elenco è lungo...


Una triste notizia in questa ultima domenica del mese di marzo. E’ morto a Prato (risiedeva nella frazione di Iolo) all’età di 80 anni, Giordano Paolini personaggio conosciutissimo nel ciclismo non solo toscano. Qualche giorno fa sottoposto al tampone per...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155