NIPPO FANTINI. Cunego alla conquista di Tokyo

PROFESSIONISTI | 07/09/2015 | 16:13
Domenica 6 settembre, presso il centro commerciale AEON, alle porte di Tokyo, ha preso il via la più importante fiera del cibo e dei prodotti manifatturieri italiani sul territorio nipponico. L’evento è un importante vetrina per il movimento del ciclismo italiano con un intero corner dedicato al Giro d'Italia e al ciclismo professionistico, inserito nella Cycle Terrace. Ospite d’onore, fortemente voluto dagli organizzatori, Damiano Cunego, come campione simbolo del ciclismo italiano, vincitore di un Giro d’Italia e legato al Giappone dalle vittoria alla Japan Cup nel 2005 e nel 2008, oltre che all’appartenenza all’unico team Professional italo-giapponese, la NIPPO Vini Fantini.
Il capitano #OrangeBlue è stato protagonista alle ore 14.00 della scorsa domenica come ospite d’onore. Damiano Cunego è stato infatti ospite di un Talk Show, accolto da oltre 200 tifosi, molti dei quali in coda sin dal mattino per aggiudicarsi gli esclusivi biglietti per aggiudicarsi l’ingresso alla sessione di autografi e fotografie con il capitano #OrangeBlue.

Presente all’evento anche Francesco Pelosi, general manager del team NIPPO Vini Fantini, a Tokyo per incontrare gli importanti partner giapponesi del team e per approfondire la partnership culturale tra le tradizioni ciclistiche italo-giapponesi. L’evento ospitato presso il centro commerciale AEON, in oltre 60.000 metri quadri sviluppati su 4 piani, ha registrato una notevole affluenza sin da questi primi giorni.

Lo stesso capitano #OrangeBlue Damiano Cunego è rimasto piacevolmente sorpreso e affascinato dall’evento e dall’accoglienza del pubblico: “Tornare in Giappone è sempre una bella sorpresa. Moltissimi tifosi ad accogliermi, una fiera del Made in Italy con ampio spazio al ciclismo e al Giro d’Italia sono la testimonianza di come il movimento del ciclismo nipponico sia in forte crescita e legato al quello italiano. Sono onorato per l’invito ricevuto dagli organizzatori.”
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Alla data 30 giugno l'UCI ha interrotto il suo rapporto con Jean Christophe Pèraud. Negli anni non sono mai stati trovati casi di frode nel mondo dei professionisti (sono stati scoperti solo una giovane Junior e un cicloamatore).  Peraud si...


«Si rende noto che, a seguito di segnalazioni pervenute, la Procura Federale della Federciclismo ha aperto, in data 30.06.2020, un fascicolo di indagine riguardante la partecipazione di tesserati FCI a gare svoltesi durante il periodo di emergenza sanitaria e di,...


«Il lancio di Egan Bernal e il salvataggio del team (dopo la vicenda Venezuela ndr) sono state tra le soddisfazioni più significative della mia carriera», Gianni Savio si è espresso così durante la diretta di Lello Ferrara 3.0 parlando della...


Una caduta con lo scooter e purtroppo per Matteo Lapo Bozicevich la diagnosi non è delle più belle: frattura di due vertebre e lo schiacciamento di una terza. E' successo lunedì pomeriggio verso le 18.30 quando, a seguito di una...


La e-bike è il futuro ed è l’emblema della nuova mobilità, per intenderci, quella sostenibile che promette di cambiare il volto delle nostre città. La e-Road, la sua versione sportiva, è lil modo migliore per riportare in sella chi non...


La domanda che nel corso della sua santa esistenza Bartali si è sentito porre con più frequenza è questa: “Chi ha passato la borraccia?”. Se avesse avuto davanti un coppiano, il buon Gino rispondeva che gliela aveva data Fausto, viceversa...


Come se non bastasse la mazzata della pandemia, altre situazioni negative stanno penalizzando il ciclismo. Ne parliamo con Fabio Sabatini, figlio d'arte - anche papà Loretto è stato un ottimo ciclista - 35enne originario di Monsummano ma che risiede a...


Ancora nulla da fare per gli sport di squadra in Emilia Romagna. «Stiamo monitorando quotidianamente la curva dei contagi - afferma Gianmaria Manghi, responsabile delle segreteria politica della Giunta regionale - ancora non abbiamo deciso un giorno per la riapertura...


Massimo Ghirotto è stato uno di quei logotenenti che avevano doti e capacità per cogliere vittorie importanti e da oltre dieci anni racconta il Giro d'Italia dal cuore della corsa per RadioRai. E ha accettato il nostro invito per partecipare...


Da ormai un trentennio Alberto Brambilla si dedica allo studio del rapporto fra sport e scrittura: in questa ricerca affondano le radici di questa antologia critica dedicata al luinese Vittorio Sereni - sfegatato tifoso interista e fervente ammiratore del campionissimo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155