CONTRI. A Mozzato la 2 giorni di Vertova, Nardelli a Tramonti

JUNIORES | 30/08/2015 | 16:51

Non smette di stupire il team Contri Autozai Patos. Oggi ancora una giornata d’autore, dopo le due incredibili vittorie ottenute appena 24 ore fa. Oggi l’attenzione era sulle corse di Sacile-Tramonti di Sopra e di Vertova. In entrambe le corse sono giunti due buoni sesti posti, che confermano ancora una volta la condizione eccelsa di tutti gli uomini Contri Autozai Patos. La palma di migliore del week-end comunque se la aggiudica Luca Mozzato, assoluto protagonista della 2Giorni Internazionale di Vertova, che ha concluso aggiudicandosi sia la classifica a punti che quella di miglior giovane. Ecco nel dettaglio comunque il racconto di questa domenica.

4CP Cial del Brent-Sacile-Tramonti di Sopra. In terra friulana il team Contri Autozai Patos ha brillato con Nicolò Cordioli, già splendido secondo ieri nella gara diretta dall’ammiraglia dal direttore sportivo Giuseppe Cusini e oggi buon sesto. «La corsa si è decisa sull’impegnativo circuito finale», racconta il vicepresidente Lucio Cordioli. «La fuga decisiva è stata quella che ha premiato ben 17 unità. In queste spiccavano anche tre dei nostri portacolori: Verza, Cordioli e Campagnolo. La Contri quindi non si è fatta trovare impreparata». Nel finale comunque in tre scappano e gli Uomini Contri limitano i danni con onorevolissimi piazzamenti. Nicolò Cordioli è il più combattivo e si aggiudica il sesto posto. Alberto Campagnolo e Riccardo Verza invece si classificano rispettivamente all’ottavo e all’undicesimo posto. «In questi due giorni i risultati sono stati ottimi», conclude Cordioli. «La squadra in terra friulana ha fornito solo risposte positive. Sono soddisfatto di questi atleti».

45° Trofeo Emilio Paganessi di Vertova. Anche nel comune bergamasco di Vertova la Contri ha raccolto solo indicazioni positive. Nella corsa di oggi Luca Mozzato ha quasi retto il passo di alcuni specialisti della salita, giocandosi un traguardo quindi non preventivabile. «E’ stata una bella prova la sua», sentenzia il direttore sportivo Mauro Bissoli. «Luca anche oggi, dopo la splendida vittoria di ieri, ha dimostrato di che pasta è fatto. E’ un corridore intelligente, capace spesso di inserirsi nelle fughe buone. Oggi è andata proprio così. Nel finale ha quasi retto il ritmo degli specialisti della salita sulle difficili pendenze del Casnigo. E’ stato molto bravo». Luca Mozzato a Vertova è stato assoluto protagonista. Per lui alla fine la classifica a punti e la classifica giovani di questi due giorni di competizione. «Posso solo che fargli i complimenti», conclude Bissoli. «Personalmente però sono soddisfatto di tutta la squadra. Ognuno ha svolto bene il proprio ruolo. Abbiamo gestito bene la corsa. Adesso comunque sotto con i prossimi appuntamenti. Domenica c’è il campionato provinciale di Ca’ Di David. Sarà una bella battaglia».

Ordine d’arrivo 4CP Cial del Brent-Sacile-Tramonti di Sopra

1. Matteo Nardelli (US Montecorona) Km 104 in 2h43’53’’ media 38,076 Km/h.

2. Nicola Genuin (Mogliano) a 23’’.

3. Alessandro Bond (Industrial Forniture Moro).

4. Mirko Azzalini (Industrial Forniture Moro).

5. Gianluca Guidolin (Northwawe).

6. Nicolò Cordioli (Contri Autozai Patos).

7. Fabio Camerin (San Vendemmiano).

8. Alberto Campagnolo (Contri Autozai Patos).

9. Edoardo Nichele (Ciclisti Padovani).

10. Davide Debellis (Danieli Cycling).


Ordine d’arrivo 45° Trofeo Emilio Paganessi di Vertova

1. NicolaConci (Team LVF) km 123 in 2h49'37" media 43,510 km/h 2. Anthon Charmig (Team Kelbert Roskilde Junior) 3. Bjorg Lambrecht (Avia W Cup Team) 4. Nicolas Nesi (Romagnano Guerciotti Luni) 5. Marc Hirschi (Nazionale Svizzera) a 13" 6. Luca Mozzato (Gcd Contri Autozai Patos) 7. Daniel Savini (Romagnano Guerciotti Luni) a 18" 8. Felix Gall (LRV Tirol) a 22" 9. Patrick Haller (Nazionale Germania) 10. Michel Piccot (Team Castanese)

CLASSIFICA FINALE 2 GIORNI DI VERTOVA:

1. Luca Mozzato (Contri Autozai Patos) punti 36

2. Anthon Charmig (Den, Team Kelbert Roskilde Junior) punti 29

3. Stefano Oldani (GB Team Castanese) punti 20

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Una brutta tegola cade sul fuoristrada italiano a due giorni dal mondiale Marathon di Grächen, in Svizzera. La NADO informa della positività della campionessa italiana ed europea di specialità Mara Fumagalli e la sospende in via cautelare. La 31enne lecchese, quest'anno...


È arrivato in punta di piedi come stagista, ha subito convinto tutti, si è meritato il contratto per il passaggio al professionismo nel 2020, ha vinto pochi giorni fa una kermesse importante come la Textielprijs Vichte e oggi si è...


Dopo gli scrosci di pioggia nella giornata inaugurale a San Severino Marche, il bel tempo ha fatto capolino sul Giro delle Marche in Rosa nella seconda frazione andata in scena all’ombra del Santuario della Madonna di Loreto e della Riviera...


È di Arnaud Demare la ruota più veloce sul traguardo di Hlohovec dove si è conclusa la terza tappa del Giro di Slovacchia. Dopo 200, 6 km il portacolori della Groupama FDJ ha avuto la meglio su Riabushenko e Kristoff,...


Ci sarà anche il vincitore dell’edizione 2019 del Tour de France, il colombiano Egan Bernal, tra i 172  partecipanti al Memorial Marco Pantani – Gran Premio Sidermec che si correrà domani, sabato 21 settembre, con partenza da Castrocaro e Terra...


Alé Cycling, il noto brand di abbigliamento dedicato al ciclismo, ha il piacere di annunciare l’importante partnership con la slovena BTC Plc. (Centri commerciali e Logistica), che diventerà secondo sponsor del team professionistico femminile Alé Cipollini. Nasce, così, la Alé...


La Nuova Ciclistica Placci 2013 presieduta da Marco Selleri, alla luce dei risultati degli ultimi anni, è stata incaricata dalla Federazione Ciclistica Italiana per l’organizzazione del Giro d’Italia Giovani Under 23 anche per il triennio 2020-2022. Prosegue così il percorso di sviluppo e...


Un documento segretissimo, degno delle attenzioni di James Bond. E non si capisce perché. Parliamo della classifica di rendimento delle formazioni che aspirano ad una licenza WorldTour per il triennio 2020-2022, una classifica evolutiva basata semplicemente sui punti conquistati da...


Splende un pallido sole stamane su Harrogate mentre gli operai stanno allestendo tribune e transenne sul viale che ospiterà l'arrivo di tutte le prove del campionato mondiale che scatterà domenica con l'inedita (a livello iridato) Team Trial Mixed Relay, ovvero...


Patrick Lefevere, CEO della Deceuninck-Quick Step, non è solito lesinare critiche ai vertici dell’UCI e sferra un altro attacco pesante alla vigilia della prima cronosquadre a staffetta mondiale. In una intervista concessa a Het Nieuwsblad il manager belga attacca: «Se...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy