NAS. OBBLIGO DI FIRMA PER RICCO', CAPPE' E BENEDETTI

DOPING | 22/07/2015 | 10:40

I carabinieri dei Nas stanno eseguendo una decina di ordinanze di custodia cautelare tra cui 5 arresti nei confronti di un’infermiera, un operatore sociosanitario, un ex ciclista professionista, un operaio e un faccendiere. Sono accusati dei reati di di peculato, ricettazione, commercio di sostanze ad azione dopante e cessione di sostanze stupefacenti. In corso anche 30 perquisizioni in Toscana (segnatamente a Pisa, San Miniato e Santa Croce sull'Arno), Emilia Romagna e Veneto.


Fra gli arrestati, figurano a Livorno l'infermiera Keti Lazzeri e l'operatore sociosanitario Fabrizio Boccolini - entrambi ora in carcere - che, secondo l'accusa, facevano sparire farmaci ad azione anabolizzante da un reparto dell’ospedale civile di Livorno dove lavorano, per rivenderli illecitamente a ciclisti professionisti e non.


Coinvolti anche nomi noti dello sport: per Riccardo Riccò è scattato l'obbligo di presentazione alla P.G., stessa misura cautelare anche per gli ex ciclisti professionisti Luca Benedetti e Matteo Cappè. Tutti gli atleti non sono nomi nuovi alle indagini sul doping: Riccò, squalificato fino al 2024, e Cappè erano già stati denunciati dai Nas durante il primo filone della medesima indagine che scoprì ‘il Cobra’ a comprare illecitamente epoetina alfa e testosterone. Luca Benedetti, risultato positivo ai test Epo lo scorso dicembre, era stato squalificato a vita.

Coinvolto nell’indagine, anche per lui obbligo di firma, l’ex calciatore Giovanni Bia, grande appassionato di ciclismo: il difensore ha militato per molte stagioni in Serie A, vestendo le maglie di Inter, Udinese, Napoli, Parma e Bologna tra le altre. Attualmente è il procuratore di alcuni giocatori.


Qusti i nomi delle persone coinvolte nell'indagine: Roberto Angeli (Rosignano Marittimo, 58 anni) agli arresti domiciliari, Francesco Balestri (Rosignano marittimo, 34 anni), obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, Luca Benedetti (Segonzano, Tn) 27 anni, ex ciclista), obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, Giovanni Bia (Parma, 47 anni, ex calciatore di serie A di Napoli e Inter) obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, Fabrizio Boccolini (Livorno, 50 anni, operatore socio sanitario) misura cautelare in carcere, Matteo Cappè (Rosignano Marittimo, 28 anni, ex ciclista) arresti domiciliari, Antonio Catarsi (Livorno, 51 anni) agli arresti domiciliari, Cheti Lazzeri (Livorno, 45 anni, infermiera) misura cautelare in carcere, Alberto Salvini (San Miniato, 51 anni) obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, Riccardo Riccò (Sassuolo, 32 anni, ex ciclista), obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.    

Copyright © TBW
COMMENTI
benzina super
22 luglio 2015 14:49 tasi e tira
L\'unica maniera per liberarci di questi farabutti e\' metterli in una vasca piena di acqua spellare 2 fili elettrici e metterli dentro l\'acqua,si dovrebbe riuscire a folgorarli......

22 luglio 2015 15:20 foxmulder
Intanto Riccò, alla facciaccia nostra, continua a tuittare (errore ortografico volontario) dalle Canarie...
Chi è che dice che doparsi non conviene?

Vacanza alla Canarie?
22 luglio 2015 15:50 Bartoli64
Mi sa che a "Caricariccò", caro Foxmulder", la vacanza finisce anzitempo, giacchè l'obblico di firma scatta da subito e non da quando è comodo lui.

E poi basta con questi commenti da tagliagole che postate!
In fondo sono ragazzi (magari appena un pò recidivi) ma pur sempre ragazzi.

Bartoli64

Non perdiamo tempo a parlarne!
22 luglio 2015 16:00 Bastiano
Di questi individui noti alle cronache, non vale neanche la pena di parlare, l osport deve sopravvivere a tanta idiozia e tutti dobbiamo concentrare gli sforzi affinchè il ciclismo non venga travolto da questi SCIACALLI.

22 luglio 2015 17:45 geom54
chi propone di "giustiziare" chiedendo a maniacale similpletora di allestire un vascone pieno di acqua, quindi propone alla medesima similpletora di spellare fili conduttori e quindi di collegarli ad un quadro elettrico dovrebbe in prima persona, quale sommo giudice autonominatosi, azionare lui stesso il pulsante così che potrà andare fiero di avere fatto un pò di pulizia.

MA SE..................
22 luglio 2015 21:43 jaguar
Ma se il doping è stato debellato ma sta gente a chi vende queste sostanze?mahhhhhhhhhhhhh che mistero!!!!!!!!!!!!!!

Sliding doors
22 luglio 2015 23:41 pickett
Nel ciclismo moderno,é molto labile il confine tra la gloria e il fango,tra gli osanna e le pernacchie.Se Riccò avesse firmato per squadre + organizzate,ricche e potenti di quelle nelle quali ha corso,oggi non si troverebbe alle Canarie,ma sulle Alpi francesi,a battagliare da pari a pari con A.C.,Piti,Belfagor &C.

jaguar
23 luglio 2015 08:06 foxmulder
Non è difficile: agli amatori e ai "suicidi" tipo quello del campionato italiano...

E dunque Pickett?
23 luglio 2015 16:39 Bartoli64
Vuoi dire che "Caricariccò" è uno sfigato mentre quelli che corrono nei top team sono dei "protetti"?

Ah, ah, ah! CHE CZZATA CHE HAI SCRITTO!! (l'ennesima tua del resto).
Dai su... torna al bar a spararle così grosse.

Bartoli64

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Fabio Del Medico si tiene stretto il titolo tricolore della Velocità Juniores. Sulla pista di Firenze il toscano del Velo CLub SC Empoli conquista la medaglia d'oro superando in finale il veneto Thomas Melotto della Autozai Contri. Nella finale per...


Probabilmente in questi anni abbiamo commesso un errore mettendo nel dimenticatoio l’alluminio e oggi Specialized ci ricorda che questa lega può dare ancora immense soddisfazioni se lavorata in modi nuovi. Nasce infatti Chisel,  una mtb che senza alcun dubbio va a ridefinire...


Dopo la frazione inaugurale di Villars-sur-Ollon  e la cronometro individuale del secondo giorno, Demi Vollering (Team SD Worx - Protime)  mette a segno il tris e conquista l'ultima tappa del Tour de Suisse Women anticipando in volata, sul traguardo di...


La mostra, disponibile da oggi fino al 21 giugno presso la Galleria dei Presidenti della Camera dei Deputati, rappresenta un viaggio emozionante attraverso alcuni dei simboli principali del ciclismo italiano, dalla maglia Ciclamino e la maglia Bianca del Giro d'Italia...


Ospitare la partenza del Tour de France non capita tutti gli anni, specie se non ti trovi in Francia, e l'occasione per mettere a frutto pienamente l'occasione a suon di manifestazioni collaterali sul ciclismo è troppo ghiotta. Ed eccoci qui...


Nel 2025 il Giro di Svizzera farà tappa in Valtellina: già previsto l’arrivo della quarta tappa, anche se al momento gli organizzatori non hanno ancora svelato nulla sulla località prescelta per l’arrivo. Questo il programma, ovviamente ancora embrionale, del Tour...


Andiamo a sud. La sede scelta per la Grand Départ del Tour de France 2026 stabilirà un nuovo record nella storia dell'evento, poiché Barcellona, a cavallo del 41° parallelo, supererà Porto-Vecchio come partenza più meridionale della corsa. La Grande...


C'è chi ha ufficializzato i primi nomi riservandosi di completare la rosa, c'è chi ha reso nota invece una rosa ampia nella quale poi pescherà i titolari, chi ancora è in attesa delle risposte della strada, dei tecnici e dei...


Il mondo del ciclismo deve tanto a François Migraine, scomparso nelle ultime ore all’età di 80 anni. È stato lui a creare, nel 1982, la Cofidis ed è stato lui a voler entrare nel ciclismo nel 1997 per dare il...


Le forti emozioni del Giro d’Italia 2024 sono ancora fresche nella memoria di tutti gli amanti delle due ruote, con la tappa regina che ha illuminato il cielo di Livigno e incoronato Tadej Pogacar come nuova icona in rosa, ed...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi