TROFEO LAIGUEGLIA. Grande vittoria di Cimolai. LIVE

PROFESSIONISTI | 19/02/2015 | 09:38
Buongiorno amici e ben ritrovati, siamo a Laigueglia pronti a raccontarvi la 52a edizione del Trofeo, classica prova di inizio stagione del calendario italiano.

Un bel sole ci ha accolto questa mattina, temperatura gradevole, 10 gradi, destinata ad alzarsi ulteriormente nel corso della giornata.

9.50 Siamo in corso Badarò, dove alle 9.30 sono iniziate le operazioni di foglio firma. Le squadre stanno arrivando proprio in questi minuti. Per consultare l'elenco ufficiale degli iscritti potete CLICCARE QUI.

9.55 Ricordiamo che sono 192 i chilometri da percorrere con un finale mutato rispetto a quello tradizionale che potrebbe risultare ostico a qualche ruota veloce e favorire lo spirito degli attaccanti.

10.00 Come annunciato ieri, non sarà al via Philippe Gilbert, colpito da un attacco di gastroenterite. Malanno improvviso che fra l'altro ha impedito alla BMC di sostituire il corridore belga.

10.07 Tanti i corridori al debutto tra i professionisti, soprattutto giovani italiani, ed è bello che a tenerli a battesimo sia una corsa storica come questa.

10.37 Si va verso la chiusura del foglio firma, tutti presenti i 157 iscritti. Ci piace sottolineare la splendida cornice di pubblico: tanta gente a Laigueglia per seguire la corsa.

10.40 Il gruppo sta per partire: ci sarà un piccolo giro turistico attraverso Laigueglia, poi davanti alla stazione nuovo raggruppamento e via ufficiale previsto per le ore 11. Al villaggio il nostro Valerio Zeccato ha realizzato una serie di interviste che vi proporremo tra poco, nelle prime fasi della corsa.

10.56 Con qualche minuto di anticipo è partito il Trofeo Laigueglia.

11.05 Mentre il gruppo percorre i primi chilometri, vi possiamo dire che è stato davvero spettacolare il passaggio nel cuore di Laigueglia che, lo ricordiamo, è uno dei Borghi più belli d'Italia.

11.07 Giornata di grande ciclismo, quella di oggi, che oltre al Laigueglia propone la terza tappa del Giro dell'Oman, la seconda della Vuelta a Andalusia, la seconda della Volta ao Algarve e la quarta della Tropicale Amissa Bongo.

11.10 Subito andatura elevata sul lungomare che porta verso Alassio, ma il gruppo per il momento resta compatto.

11.17 Continua la sfortuna della Androni in questo avvio di stagione: è finito a terra Emanuele Sella. Intanto davanti cominciano i primi tentativi di fuga, per ora tutti annullati.

11.20 Ritiro per Sella. Il vicentino verrà accompagnato in ospedale per accertamenti.

11.25 Ci avviciniamo a grande velocità verso la prima salita di giornata, quella che porta verso Onzo. Ricordiamo che è tutt'altro che semplice la gara odierna: alla fine i metri di dislivello saranno infatti 2775.

11.29 Passaggio al km 22, gruppo compatto e velocità sempre sostenuta.

11.31 Piccolo excursus sanitario: virus influenzali e gastrointestinali stanno mietendo vittime a tutto spiano. Ritiri eccellenti in Spagna come queli di Cumming e Ghyselinck, forfait di Gilbert a Laigueglia dove al via si sono comunque presentati diversi corridori in corndizioni non ideali, tra loro anche Moser e Bonifazio, indicato da molti come uno dei favoriti di giornata.

11.36 La strada comincia a salire e tra poco dovremmo assistere ai primi attacchi di giornata.

11.43 Il colombiano Paredes promuove il primo attaccao di giornata, alla sua ruota si portano il francese Cousin e Gaffurini, Paredes. A 15" cronometrato Brogi, a 20" il gruppo.

11.46 Brogi rientra sui fuggitivi e il gruppo sembra deciso a lasciar fare.

11.48 Gruppo al passo e vantaggio che cresce in pochi attimi: 1'20" per Jonathan Paredes (Team Colombia), Nicola Gaffurini (MgKVis Vega), Adriano Brogi (D'Amico Bottecchia) e Jerome Cousin (Europcar).

11.49 Piccolo excursus sul Giro dell'Oman per segnalare la caduta ed il ritiro di Matteo Trentin: speriamo che non sia nulla di grave nemmeno per lui.

11.50 Primo aggiornamento sulle condizioni di Lele Sella: è attualmente all'ospedale Santa Croce, ha riportato una forte contusione all'anca. Dopo gli esami radiografici ne sapremo di più.

11.53 Il gruppo pedala verso Vendone, siamo nel tratto più impegnativo della salita.

11.55 Vantaggio in crescita vertiginosa: 3'15" il nuovo cronometraggio.

12.00  Notizie dall'Oman: vittoria netta per Alexander Kristoff. Alle sue spalle Guardini e Pelucchi.

12.05 Allo scollinamento di Onzo, termine della prima salita, il vantaggio dei quattro attaccanti ha superato i sei minuti.

12.20 Cronometraggio al passaggio dei -140 al traguardo, 7'40" di vantaggio per il gruppo.

12.25 Come promesso, ecco alcune interviste del pregara: abbiamo incontrato Niccòlò BONIFAZIO che preferiva il vecchio percorso.

12.26 Franco PELLIZOTTI è stuzzicato invece proprio dal nuovo finale.

12.27 Anche Davide VIGANO' non nasconde le sue ambizioni.

12.28 Da parte sua, Manuel BELLETTI sogna di ripetere subito l'impresa di Donoratico e ci racconta di come si sia ambientato perfettamente alla Southeast.

12.29 Anche Gianfranco ZILIOLI avanza la sua candidatura per il finale.

12.30 Invece Valerio CONTI è una delle alternative in casa Lampre qualora il finale si rivelasse ostico per Bonifazio.

12.35 È la Lampre Merida che ha preso in mano le operazioni in testa al gruppo e il distacco ha cominciato a diminuire sensibilmente mentre si affrontano le prime rampe della salita verso Cima Paravenna.

12.36. Vi proponiamo anche l'intervista a Fabio FELLINE.

12.48 Bruttissima notizia per Emanuele Sella: gli è stata diagnosticata la frattura del femore destro.

12.50. Riprendiamo la cronaca della corsa con il passaggio dei battistrada al GPM di Cima Paravenna: il primo a passare è Adriano Brogi (D'Amico - Bottecchia), dietro di lui gli altri fuggitivi che sono Jonathan Paredes (Colombia), Nicola Gaffurini (MgKVis - Vega)  e Jerome Cousin (Europcar). Attendiamo il passaggio del gruppo al Gpm per il rilevamento di un distacco che comunque è già sceso sotto i sei minuti.

12.52. I battistrada hanno superato il caretllo dei 70 km di corsa e pedalano verso crocetta.

12.54. Ecco il gruppo al GPM. 4'42" annuncia radiocorsa, sempre la Lampre Merida in testa al gruppo.

13.00 Passaggio al cartello dei -115 km, il gruppo segue a 4'45" dai battistrada. Situazione che sembra stabilizzata con un distacco certamente più controllabile rispetto ai 7 minuti di poco fa.

13.02. Prima del via Lorenzo ROTA ci ha spiegato la tattica della Unieuro Wilier.

13.05. Il gruppo continua inesorabile la sua rimonta, guadagnati altri trenta secondi.

13.08 Prima della partenza il nostro Valerio Zeccato aveva parlato con Nicola GAFFURINI, protagonista della fuga.

13.11. Ultima intervista di questo segmento di corsa: Damiano CUNEGO.

13.15. Aggiornamento con la media oraria che, dopo due ore di corsa, è di 40,150 kmh.

13.18. Anche gli uomini della Katusha si affacciano in testa al gruppo, il vantaggio continua a diminuire e ora è di 3'30".

13.20. Siamo alle porte di Albenga ed è giunto il momento di accelerare in testa al gruppo per il nostro personale rifornimento.

13.40. Sempre perfette le condizioni meteo di questa giornata. Speriamo che fra un mese i corridori possano trovare lo stesso tempo alal Sanremo e dimenticare così quello delle due ultime edizioni.

13.45. Ritorniamo in postazione e troviamo una situazione stabilizzata: 4 uomini all'attacco con un vantaggio di 3'15" sul gruppo, tirato sempre dalla Lampre, dalla Katusha e adesso anche dalla Unieuro.

13.55. Cannondale Garmin ora in testa al gruppo e vantaggio che scende sotto i tre minuti mentre stiamo per entrare nella fase calda della corsa: stiamo affrontando Capo Mele, che riaffronteremo anche nel finale. E ci avviciniamo al Testico, salita simbolo del Laigiueglia.

14.05. Superato il cartello dei 75 chilometri al traguardo, 2'30" il vantaggio dei battistrada.

14.13. È Nicola Gaffurini a conquistare il Gpm del Testico. Ora discesa verso Garlenda prima di affrontare nuovamente Cima Paravenna.

14.15. Il gruppo passa al GPM con un ritardo di 2'10". Siamo a 68 chilometri dal traguardo.

14.24. Segnalazione di radiocorsa: 2 minuti di vantaggio a 65 km dal traguardo.

14.30. Il gruppo si avvicina pian piano ai battistrada: 1'45". Nessun interesse ad andarli a prendere troppo presto. Sarà interessante vedere se la corsa esploderà sulla prossima salita a Cima Paravenna o se i giochi si faranno sul "nuovo" Colla Micheri.

14.33. Nuovo aggiornamento, 1'20". Ma più che l'andatura del gruppo, si fa sentire la stanchezza tra gli uomini al comando.

14.41. Confermata purtroppo la diagnosi per Emanuela Sella, come potete leggere nell'articolo dedicato: frattura scomposta della testa del femore, domani sarà sottoposto ad intervento chirurgico.

14.43. Ultimo rilevamento cronometrico: 1'08" al cartello dei 50 km al traguardo.

14.47. Implacabile il verdetto della salita: l'avventura dei 4 battistrada sta volgendo al termine molto rapidamente. Non più di 30 secondi il loro vantaggio.

14.48. Jerome Cousin non ci sta e se ne va tutto solo. Intanto gli altri tre attaccanti vengono riassorbiti dal gruppo e si meritano il nostro applauso.

14.49. Corsa in fase di... esplosione. Sempre la Cannondale Garmin a fare il ritmo.

14.50. Il team statunitense sta setacciando il gruppo mentre Cosuin ha un vantaggio di 25 secondi.

14.51. Ci informano che si sta affollando il viale d'arrivo a Laigueglia per la conclusione della corsa ed è un'ottima notizia. Noi intanto abbiamo appena superato il cartello che indica -3 km al gpm di Cima Paravenna.

14.52. Sale forte Cousin. Il corridore della Europcar ha 35" di vantaggio.

14.56. Ultimo chilometro di salita per Cousin. Il gruppo si sta avvicinando minaccioso, avventura praticamente finita anche per lui.

14.57. Ripreso prima del Gpm, transitano davanti a tutti Monsalve e Pirazzi.

15.00. Radiocorsa informa che sono 80 i corridori che compongono il gruppo principale. Ora discesa verso Villanova d'Albenga, quindi Albenga e poi via verso il nuovo finale che si annuncia pirotecnico. Prima Capo santa Croce ad Alassio, poi la salita di Colla Micheri a Laigueglia e quindi Capo Mele per i giochi finali.

15.10. Discesa impegnativa, quella che stiamo affrontando.

15.14. Nessun tentativo di attacco, situazione che sembra bloccata. Evidentemente il finale fa paura a tutti.

15.16. Cielo terso e maglie neroverdi sempre in testa al gruppo: sono quelle della Cannondale Garmin che sta davvero interpretando la corsa alla grande.

15.17. Discesa terminata, siamo a Villanova. Radiocorsa segnala la caduta di Scott Ambrose della Novo Nordisk. Lungo la discesa abbiamo superato il cartello dei -30, ora ne mancano 27 alla conclusione.

15.23. Superata Albenga, puntiamo verso Alassio e il primo dentello, Capo Santa Croce. Sicuramente il meno impegnativo dei tre che dobbiamo affrontare.

15.25. Passato il cartello dei -20 al trguardo, tornano in testa i Lampre Merida. In controllo per Bonifazio o apripista per Conti e compagni?

15.28. Nuova segnalazione, mancano 16 chilometri al traguardo. Situazione invariata. Ci avviciniamo alle porte di Laigueglia.

15.31. Gruppo ad Alassio, mentre noi ci stiamo portando rapidamente ai piedi della salita di Colla Micheri.

15.37. Plotone ormai sulla salita di Colla Micheri. Tanta, tanta gente sia sulla salita che sul traguardo. Sempre la Cannondale che cerca di far dura la corsa.

15.41. Tentativo di Ilnur Zakarin in vista dello scollinamento. Nocentini si muove al suo inseguimento.

15.42. Gruppo allungatissimo praticamente nella scia del russo. Grande lavora di Dombrowski della Cannondale.

15.43. Ripreso Zakarin proprio in cima alla salita, transita primo Francesco Gavazzi davanti al russo e a Niemec. Ufficiale il successo di Gaffurini nella classifica del Gpm.

15.45. Sette chilometri al traguardo, tutti ancora insieme i migliori.

15.47. 30-35 corridori in testa, attacca Gerdemann in vista di Capo Mele. Su di lui Stortoni e Zakarin.

15.49. I tre hanno 10 secondi di vantaggio. Siamo sul Capo.

15.51. Ecco il cartello dei 3 chilometri al traguardo. Allunga Zakarin e reagiscono Stortoni e Gerdemann.

15.52. La Lampre impegnata all'inseguimento. Splendidi colpo d'occhio a laigueglia. Gente ovunque, anche sugli alberi e sui lampioni. Sembra di essere tornati ai tempi belli...

15.52. Gruppo compatto a 1500 metri.
Ultimo chilometro, sempre la Lampre in testa
Ultima galleria. Lanciata la volata.
Cimolai vince in volata, impostata a centro strada, davvero molto bella.
Francesco Gavazzi secondo, terzo Tcatevich della Katusha. Montaguti e Felline a seguire.

Dopo Pozzato nel 2013 e Serpa nel 2014, la Lampre Merida conquista Laigueglia per il terzo anno consecutivo. Per Cimolai si tratta della prima vittoria individuale da professionista, aveva vinto nel 2010 la cronosquadre della Settimana Coppi&Bartali e nello stesso anno il titolo italiano della corsa a punti.

diretta a cura di Paolo Broggi

ORDINE D'ARRIVO

1 2 ITA19890813 CIMOLAI Davide LAM LAMPRE 4.53.47
2 134 ITA19840801 GAVAZZI Francesco STH SOUTHEAST st
3 35 RUS19890705 TCATEVICH Aleksei KAY TEAM KATUSHA st
4 47 ITA19840106 MONTAGUTI Matteo ALM AG2R LA MONDIALE st
5 104 ITA19900329 FELLINE Fabio ITA NAZIONALE ITALIA st
6 145 FRA19901202 TULIK Angelo EUC TEAM EUROPCAR st
7 12 USA19840216 BOOKWALTER Brent BMC BMC RACING TEAM st
8 82 DEN19890309 GULDHAMMER Rasmus CLT CULT ENERGY PRO CYCLING st
9 176 ITA19930504 PETILLI Simone UNI UNIEURO WILIER st
10 115 ESP19830930 MEGIAS LEAL Javier TNN TEAM NOVO NORDISK st
11 76 FRA19850323 HIVERT Jonathan BSE BRETAGNE-SECHE ENVIRONNEMENT st
12 27 ITA19901225 MOSER Moreno TCG TEAM CANNONDALE - GARMIN st
13 133 ITA19850510 FINETTO Mauro STH SOUTHEAST st
14 51 ITA19780115 PELLIZOTTI Franco AND ANDRONI GIOCATTOLI st
15 81 GER19820916 GERDEMANN Linus CLT CULT ENERGY PRO CYCLING st
16 121 ITA19810919 CUNEGO Damiano NIP NIPPO - VINI FANTINI st
17 33 RUS19880625 SILIN Egor KAY TEAM KATUSHA st
18 41 ITA19770925 NOCENTINI Rinaldo ALM AG2R LA MONDIALE st
19 36 ESP19770413 VICIOSO ARCOS Angel KAY TEAM KATUSHA st
20 11 COL19880115 ATAPUMA HURTADO Darwin BMC BMC RACING TEAM st
21 21 IRL19860820 MARTIN Daniel TCG TEAM CANNONDALE - GARMIN st
22 34 SLO19860623 SPILAK Simon KAY TEAM KATUSHA st
23 56 ITA19850707 STORTONI Simone AND ANDRONI GIOCATTOLI st
24 5 POL19800411 NIEMIEC Przemyslaw LAM LAMPRE st
25 38 RUS19890915 ZAKARIN Ilnur KAY TEAM KATUSHA a 15"
26 78 FRA19870104 PERICHON Pierre-Luc BSE BRETAGNE-SECHE ENVIRONNEMENT a 30"
27 13 LUX19860903 DRUCKER Jean-Pierre BMC BMC RACING TEAM a 1'23"
28 98 COL19811127 PEDRAZA MORALES Walter Fernando COL COLOMBIA st
29 88 GER19800620 WEGMANN Fabian CLT CULT ENERGY PRO CYCLING st
30 43 FRA19870727 BERARD Julien ALM AG2R LA MONDIALE st
31 166 ITA19890913 SANTORO Antonio VHS MG.KVIS-VEGA st
32 135 VEN19890628 MONSALVE Yonattah STH SOUTHEAST st
33 1 ITA19931029 BONIFAZIO Niccolo LAM LAMPRE st
34 28 SLO19941019 MOHORIC Matej TCG TEAM CANNONDALE - GARMIN st
35 95 COL19921120 RAMIREZ CHACON Brayan Stiven COL COLOMBIA st
36 193 ITA19881002 PARRINELLO Antonino AZT D'AMICO BOTTECCHIA st
37 96 COL19870328 SARMIENTO TUNARROSA Cayetano José COL COLOMBIA st
38 61 ITA19870311 PIRAZZI Stefano BAR BARDIANI CSF st
39 75 FRA19890501 FONSECA Armindo BSE BRETAGNE-SECHE ENVIRONNEMENT st
40 37 RUS19821207 VORGANOV Eduard KAY TEAM KATUSHA st
41 71 FRA19850102 VACHON Florian BSE BRETAGNE-SECHE ENVIRONNEMENT st
42 23 USA19910707 BROWN Nathan TCG TEAM CANNONDALE - GARMIN st
43 17 ITA19920311 SENNI Manuel BMC BMC RACING TEAM st
44 163 ITA19900927 GAZZARRA Michele VHS MG.KVIS-VEGA st
45 125 ITA19860605 DE NEGRI Pier Paolo NIP NIPPO - VINI FANTINI st
46 158 ITA19840612 VIGANO Davide IDE TEAM IDEA 2010 ASD st
47 175 ITA19931129 NARDELLI Stefano UNI UNIEURO WILIER st
48 16 USA19890905 ROSSKOPF Joseph BMC BMC RACING TEAM st
49 126 ITA19920117 FILOSI Iuri NIP NIPPO - VINI FANTINI st
50 142 CAN19910912 DUCHESNE Antoine EUC TEAM EUROPCAR st
51 15 FRA19820202 MOINARD Amaël BMC BMC RACING TEAM st
52 105 ITA19940605 RAVASI Edward ITA NAZIONALE ITALIA st
53 154 ITA19821119 REDA Francesco IDE TEAM IDEA 2010 ASD st
54 54 ITA19850101 GATTO Oscar AND ANDRONI GIOCATTOLI st
55 136 ITA19890131 FAVILLI Elia STH SOUTHEAST st
56 177 ITA19950523 ROTA Lorenzo UNI UNIEURO WILIER st
57 187 COL19940508 HERNANDEZ Jaramillo GMC GM CYCLING TEAM st
58 46 FRA19820426 MONDORY Lloyd ALM AG2R LA MONDIALE st
59 123 ITA19850307 BISOLTI Alessandro NIP NIPPO - VINI FANTINI st
60 148 FRA19790622 VOECKLER Thomas EUC TEAM EUROPCAR a 2'20"
61 147 FRA19840426 QUEMENEUR Perrig EUC TEAM EUROPCAR a 2'50"
62 131 ITA19851014 BELLETTI Manuel STH SOUTHEAST st
63 77 FRA19930713 LEDANOIS Kevin BSE BRETAGNE-SECHE ENVIRONNEMENT a 4'52"
64 45 FRA19900807 DOMONT Axel ALM AG2R LA MONDIALE st
65 25 USA19890322 KING Benjamin TCG TEAM CANNONDALE - GARMIN st
66 3 ITA19930330 CONTI Valerio LAM LAMPRE a 6'32"
67 7 ITA19800809 MORI Manuele LAM LAMPRE st
68 8 BLR19910320 KOSHEVOY Ilia LAM LAMPRE st
69 53 ITA19830726 DALL'ANTONIA Tiziano AND ANDRONI GIOCATTOLI st
70 58 ITA19840612 BANDIERA Marco AND ANDRONI GIOCATTOLI st

Copyright © TBW
COMMENTI
Doppiamente contento
19 febbraio 2015 18:24 Bartoli64
Sono davvero contento per la vittoria di “Cimo”, un ottimo gregario che dopo una vita passata a tirare volate trova ancora il modo di ricavarsi uno spazio in squadra (e cosa di non poco conto) azzeccare i tempi per uno sprint vincente.

Contento anche per Michele Bartoli e per l’eccellente lavoro che sta facendo con la Lampre in veste di consulente per gli allenamenti dei corridori blu-fucsia.

Bartoli64

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Pochi minuto dopo il comunicato del Team Ineos, ecco quello della Israel Start-Up Nation: «Chris Froome correrà con noi dalla stagione 2021». «È un momento storico per la Israel Start-Up Nation, per lo sport israeliano, per i nostri tifosi e...


È il primo tassello ufficiale di una trattativa che va avanti da tempo: il team INEOS ha confermato oggi che non rinnoverà il contratto di Chris Froome alla fine di questa stagione. Sir Dave Brailsford ha dichiarato: «Il contratto di...


Il grido di allarme di Gaetano “Nino” Daniele è stato composto, misurato e responsabile, il tutto dettato da buonsenso e senso della realtà. Il noto medico dello sport, responsabile sanitario di Trek Segafredo, sa perfettamente, come i suoi colleghi e...


Il prologo del Sibiu Tour è uno dei suoi obiettivi e Matthias Brandle ci arriverà con una motivazione speciale: il trentenne austriaco ha infatti firmato un rinnovo biennale del contratto che lo lega alla Israel Start-Up Nation, formazione alla quale...


La quarantena di Nicolas Roche non è andata poi così male: il balcone vista Montecarlo - dove Nicolas è residente da 8 anni - non è certo da buttar via. Allenamenti, gare virtuali, e ogni tanto, soprattutto nel week-end, un...


Prima gara ciclistica ufficiale in Toscana dopo il confinamento dovuto al coronavirus. Oggi giovedì 9 luglio con inizio alle 17, 30 (il ritrovo previsto un’ora e mezzo prima) al Velodromo Enzo Sacchi di Firenze è in programma il campionato toscano...


Guidone Bontempi è stato grande corridore ma anche tecnico apprezzato: atleta scrupoloso e metodico, da tecnico non riusciva ad accettare che ci fossero corridori che sprecavano il loro talento: «Dario Pieri è uno di quelli che hanno butatto la carriera....


Sabato 18 luglio si comincerà a fare sul serio con una cronoscalata su una delle salite più rappresentative della città scaligera, che dalla mattina al pomeriggio vedrà coinvolte diverse tipologie di ciclisti dalle categorie dei più giovani con gli Esordienti, Juniores...


Chi promette che si allenerà di più e chi meglio. Chi promette che non mangerà più la cioccolata e chi i gelati. Chi promette che non berrà più vino e chi birra. Chi promette che appena tornato a casa laverà...


Un libro per lui che parla di Ennio Doris attraverso amici e persone davvero care, che hanno seguito da vicino la sua parabola di uomo e imprenditore… Uno scrigno di sentimenti pieno zeppo di ricordi e aneddoti, fatti e parole,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155