APPENNINO. Si muovono Comune e Regione

PROFESSIONISTI | 18/02/2015 | 11:14
Si è svolto lunedì in Regione Liguria un incontro tra l'assessore allo Sport Matteo Rossi, l'assessore comunale Pino Boero e i rappresentanti della sezione ciclimo dell'Unione Sportiva Pontedecimo, tra i quali il presidente Ivano Carrozzino. Argomento, il futuro del Giro dell'Appennino in programma il prossimo 26 aprile. Nonostantele le consuete difficoltà economiche, da parte del Comune c'è stata un'apertura a sostenere l'evento ciclistico, il cui bilancio nel 2014 si è già chiuso in rosso. L'intenzione è quella di salvare la classica ligure, conservando anche l'arrivo in Via XX Settembre
Copyright © TBW
COMMENTI
forza Ivano...
18 febbraio 2015 15:22 canepari
la storia del Circuito dell'Appennino non si deve fermare...

DOVE STA LO SCANDALO,SE SE SALVARE UN CLASSICA ENTRA COMUNE E REGIONE?
18 febbraio 2015 18:13 paser
Premesso che una Gara Ciclistica- non certo una gara per giovanissimi- muove anche "economia": Squadre, tecnici, servizi, automezzi e chi più ne ha più ne metta, credo che non ci sia niente di scandaloso se un Comune, una Regione si muovono per provare a salvare una gara CLASSICA. Ne so qualcosa anche io, in senso inverso, che ho dovuto chiudere battenti con la COPPA PAPA' ESPEDITO dopo 30 anni di successi, e dove non c'è stato alcun tentativo, da parte di nessuno, anzi solo indifferenza.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
In occasione del CI2020, in programma dal 21 al 23 Agosto in Veneto, la Vice presidente di A.C.C.P.I. (Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani), Alessandra Cappellotto ha rilasciato un’intervista agli organizzatori. Alessandra, un pensiero sul Tricolore da una Campionessa del Mondo.“È...


Come cambia la vita ai tempi del coronavirus...Fino a pochi mesi fa, nessuno si sarebbe nemmeno sognato di dover dare un anotizia simile, oggi invece è una realtà con la quale dobbiamo imparare a convivere: gli organzzatori del GP Internacional...


Julian Alaphilippe è pronto a difendere il suo titolo alla Strade Bianche, dove la scorsa stagione ha conquistato la vittoria al suo esordio in gara e ha consegnato la prima vittoria di sempre alla Francia, grazie ad un potente affondo...


Otto formazioni continental italiane hanno pedalato sabato sulle strade che collegano Codogno a Vo': una pedalata che ha fatto registrare tanti momenti emozionanti e che ha portato un segno di speranza nei territori che più sono stati toccati dal Covid-19. La...


Due settimane di raduno in altura, dal 1 al 14 luglio a Sestriere, il primo dopo il lockdown, sono state un vero toccasana per la Nazionale U23 guidata dal CT Marino Amadori. Un lavoro intenso e la motivazione...


Il Tour of the Alps riparte da dove si era fermato. Dopo la rinuncia all’edizione 2020 a causa della complessa situazione generata dall’emergenza epidemica, la società organizzatrice dell’evento, il GS Alto Garda, e gli enti territoriali – Tirol Werbung, IDM...


A due settimane dalla Vuelta a Burgos i corridori della CCC stanno rifinendo la preparazione e il direttore sportivo Steve Bauer fa il punto della situazione su allenamenti e programmi: «Abbiamo 16 atleti che si allenano in quota a Livigno...


Chiusi in casa, senza poter uscire in bici, un gruppo di amici ha iniziato a pedalare con la fantasia. Il progetto dei segmenti #CanaveseTour è nato durante il lock down, nella terra in cui sono cresciuti Giovanni Ellena, direttore sportivo della Androni...


Si aprirà domani a Teresin (Polonia), a pochi chilometri da Varsavia, la prima gara a tappe internazionale del dopo Covid-19. Quattro giorni di gara che segneranno il nuovo debutto della stagione 2020 e serviranno a riportare verso la normalità il mondo...


4 giorni, 23 ore, 2 minuti e 52 secondi. Questo il tempo impiegato da Omar Di Felice per raggiungere la frontiera italiana di Ventimiglia, posta al confine con la Francia, da quella di Muggia (al confine con la Slovenia), dopo aver pedalato 1630...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155