RIFORMA DONNE. ADDIO COPPA, NASCE IL WOMEN'S WORLD TOUR

ESCLUSIVO | 07/12/2014 | 07:12
Donne, è tempo di Riforma. Se in campo maschile ancora si discute, in campo femminile le cose vanno molto più velocemente e la Riforma Uci è alle porte: dopo un 2015 di appuntamenti di preparazione, il "colpo di pedale" d'inizio verrà dato a marzo 2016.
Una Riforma pensata per far crescere il movimento del ciclismo femminile, ma una Riforma che sin dal suo primo punto eclatante ricorda quanto accaduto in campo maschile: dal 2016 sarà cancellata infatti la Coppa del Mondo. tuttobiciweb vi propone in esclusiva il riassunto del progetto presentato agli organizzatori di Coppa del Mondo e ad alcuni possibili organizzatori  interessati in un seminario svoltosi nei giorni scorsi a Montreux.

COM'E' OGGI. Il calendario di Coppa 2015 propone 10 avvenimenti in 8 paesi, due dei quali extraeuropei (oltre alla Cina, si tornerà negli Stati Uniti con la The Parx Casino Philly Cycling Classic). Tutte gare di un giorno alle quali sono invitate - non obbligate apartecipare, si badi bene - le migliori 20 formazioni della classifica mondiale sulle 35 registrate dall'UCI.

COME SARA'. Il calendario del Women's World Tour (questo sarà il nuovo nome del circuito) conterà su 30-35 giorni di corsa spalmati lungo l'arco della stagione, comprensivi di corse a tappe (al seminario Uci hanno partecipato gli organizzatori di Giro di California e Giro di Gran Bretagna, non è stato invitato l'organizzatore del Giro d'Italia, per esempio). Il calendario femminile sarà armonizzato con quello del WorldTour maschile, anche perché numerosi eventi - Fiandre, Freccia Vallone, ultima tappa del Tour... - sono già in contemporanea.

2017. Dopo la prima stagione di lancio, verrà creata una prima divisione forte di 15-20 team, mentre tutti gli altri confluiranno nella seconda divisione. E solo i team di prima divisione potranno partecipare alle prove di Women's World Tour.

2018. Entrerà in vigore l'introduzione di nuove regole per i team: staff minimo, contabilità sotto controllo, regole di ingaggio).

MAGLIE. Nel 2014 sono state presentate come grandi novità di Coppa del Mondo: parliamo delle maglie per la miglior giovane, la miglior velocista e la miglior scalatrice. Bene, dopo una sola stagione, due di loro hanno già la sorte segnata: dal 2016, nel nuovo circuito infatti resteranno solo la maglia di leader e della miglior giovane.

ORGANIZZATORI. Come in campo maschile, anche agli organizzatori delle corse femminile vengono chieste garanzie, in particolare per quel che riguarda la prosuzione di immagini televisive in diretta, in HD e in live internet broadcasting. E poi - non siamo noi a scriverlo in quest'ordine, ma il documento ufficiale dell'Uci - anche garanzie sugli aspetti tecnici, sulla sicurezza e sulla comunicazione.

DIRITTI TV. Come nel mondo maschile - dove se ne discute ormai dal 2005, quando nacque il ProTour - la formula magica del nuovo progetto è "diritti televisivi". La proposta è quella di cederli, dividere gli investimenti ra Uci e organizzatori e tante belle parole. Destinate a rimanere tali, visto che Aso e Giro delle Fiandre tanto per fare due nomi - se vi sembra di leggere qualcosa di già letto non state sbagliando - hanno già detto che non se ne parla nemmeno.

Paolo Broggi
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

C’è un altro Vincenzo Nibali. Stessa latitudine e stesso accento. Stessa fame, dentro, e stesso fuoco, fuori. Stessa passione e stessa voglia. Stessa forza e stessa energia. Stessa modestia, terra-terra, forse anche stessa timidezza, almeno di partenza. E stessa devozione...


L’unico responsabile è Antonio Bertinotti. Tra accertate prescrizioni e assoluzioni è l’ex sindaco di Arona, anima e deus ex machina della Ciclistica, l’unico degli imputati del processo per le sponsorizzazioni gonfiate nelle gare di ciclismo a finire condannato. Il giudice Rosa...


A Cesena chi va a lavorare in bicicletta viene ricompensato: 25 cent a chilometro per un massimo di 50 euro al mese, con tanto di app che verifica il percorso. A Collegno una rete di piste ciclabili connette il territorio...


Quelli del Colnago Cycling Festival si stanno dimostrando NUMERI DA RECORD e confermano che questa è una manifestazione che sta diventando sempre più forte.   In occasione di entrambe le aperture di iscrizioni si sono registrati numeri da capogiro: il 4 ottobre 1.000 pettorali sono...


"Questo appuntamento rappresenta la storia del ciclismo. E' una bella iniziativa nata in un'area geografica che con il nostro sport ha un legame speciale e che lancia messaggi importanti per la sua crescita". A sottolinearlo è stato oggi il consigliere...


Luca Cibrario fra gli élite-under 23, Andrea Damiano (juniores), Andrea Conti e Filippo Borello (allievi), Milo Marcolli (esordienti), Nicoletta Bresciani (donne élite), Giulia Bertoni (junior), Martina Sanfilippo (allieve), Asia Rabbia (esordienti) hanno vinto, nelle rispettive categorie di appartenenza, il ciclocross...


Festa dello sport e della solidarietà ed ancora una volta grande successo per la Pedalata Telethon sulle strade della Versilia organizzata dal Pedale Pietrasantino presieduto da Alfredo Bertellotti con la collaborazione di Marco Giannelli delegato da Fondazione Telethon-UILDM (Unione Italiana...


Si è chiusa con un ottimo quinto posto assoluto l'avventura in azzurro alla Sei Giorni di Gand di Jacopo Cavicchioli e Filippo Ferronato.I due ragazzi del Cycling Team Friuli, convocati per l'occasione dal ct azzurro Marco Villa, hanno ben figurato nelle...


Sempre più affollati gli incontri formativi del progetto “Sicuri in Bicicletta” l’iniziativa della Federazione Ciclistica Italiana e della Fondazione ANIA in collaborazione con la Polizia Stradale ed il MIUR. La conferma si è avuta in occasione del quarto appuntamento, quello...


Si è concluso ieri il mini raduno della Bevilacqua Sport Ferretti che ha dato modo di conoscere i nuovi ragazzi che difenderanno i colori bianco- arancio per il 2019. Insieme ai confermati  Pietro Di Genova e  Francesco Giordano si sono...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy