VINI FANTINI. Annunciati cinque rinnovi

MERCATO | 30/10/2014 | 19:19
“Squadra vincente non si cambia”: per questo la NIPPO - Vini Fantini - De Rosa, dopo un anno tra le Continental in cui è stata capace di distinguersi ed elevarsi, ha scelto di confermare un board di 5 atleti nella categoria professional. La dimostrazione che il gruppo creato proseguirà nella scalata alle categorie, crescendo e migliorando insieme a tutto lo staff. Conosciamo quindi i rinnovati, sottolineando i singoli focus in vista del 2015 nella massima categoria.

EDUARD GROSU, PIERPAOLO DE NEGRI, ALESSANDRO MALAGUTI - I tre vincenti del team rinnovati per il 2015. Il primo è un vero talento in erba: classe 1992, approdato al mondo del professionismo nel 2014 e subito capace di vincere (2 successi in maglia Vini Fantini NIPPO De Rosa). Viene dal Cross, dalla Mountain Bike e dalla strada. Un corridore moderno: adora la bicicletta in tutte le sue forme ed è capace di vincere su tracciati veloci e tecnici. De Negri, classe 1986, quattro vittorie da professionista è nella massima categoria dal 2010. Ha già partecipato ad un Giro d’Italia ed è un ragazzo di esperienza che avrà un ruolo importante, tanto da spalla quanto da leader, lungo tutta la stagione, grazie alla sua grande continuità. Ruolo che spetterà anche ad Alessandro Malaguti, altro corridore di spicco del team, un anno più giovane di De Negri (è del 1982) con già d ue successi tra i prof. Malaguti continuerà il suo percorso di crescita, mettendo a frutto le sue doti di finisseur.

ANTONIO VIOLA E RICCARDO STACCHIOTTI - La compagine giovane e Italiana cresciuta a bordo del team sin dalle categorie giovanili. Entrambi infatti hanno già difeso la maglia del team tra i dilettanti (Vini Fantini), continuando a crescere in quella famiglia che li ha instradati, coinvolti e fatti maturare. Antonio del 1990, Riccardo del 1991: giovanissimi a supporto di Giuliani, daranno infatti continuità al mood del team, che fa della filosofia di gruppo una delle sue qualità strategiche.

Cinque atleti che vengono confermati, cinque pedine che Giuliani saprà gestire al meglio: “Il grande lavoro svolto quest’anno non verrà perso. E’ questo il primo dato importante: aver costruito un rapporto di fiducia e stima con ognuno di questi ragazzi ci consentirà di elevare il gruppo e continuare a crescere, in un ciclismo che sempre più diventa forte se i team sono uniti. E noi sapremo esserlo al massimo, portando i nostri atleti a dare tutti loro stessi per la causa del team. Sono felice dei rinnovi e di ogni ragazzo, l’anno prossimo rappresenterà un banco di prova importante per tutti”.

A breve verranno ufficializzati anche i nomi degli atleti di origine nipponica che completeranno la formazione del Team NIPPO - Vini Fantini - De Rosa 2015.



The Blue Mountain Team grows under the sign of “continuity”: The reconfirmed rider, italians and foreigners, are on the Pro project.
“Never change a winning team” : this is the reason why NIPPO - Vini Fantini - De Rosa has decided to confirm a board of five athletes in the Pro category, after a year in the Continental one where the team had the chance to grow professionally and take a step further. Let’s have a look at the reconfirmed riders, focusing on each single athlete who will be among Pro 2015.

EDUARD GROSU, PIERPAOLO DE NEGRI, ALESSANDRO MALAGUTI - The three winning athletes, reconfirmed in the 2015 season. The first one is a real talent on the way: born in 1992, joined the professional cycling world in 2014 and he was soon able to win (2 victories with the Vini Fantini NIPPO De Rosa jersey). He comes from the Cross and Mountain Bike world. A modern rider: he loves all the aspects of the bike and he is a fast rider. De Negri was born in 1986, four victories as Pro since 2010. He has already taken part in Giro d’Italia and he is an experienced rider, who will have an important role along the next season, thanks to his great perseverance. The same important role will belong to Alessandro Malaguti, another outstanding rider of the team, he is one year younger than De Negri and he has already won three times among Pro. Malaguti will keep on growing professionally, improving his “finisseur” qualities.

ANTONIO VIOLA E RICCARDO STACCHIOTTI - Both young and italian, they grew in the team since Under 23. They have already worn Vini Fantini jersey among amateur and the team kept on strengthening these athletes. Antonio born in 1990, Riccardo born in 1991: two young riders supported by Giuliani, who will mix the mood of the team considered a fundamental strategy for the whole group.



Five confirmed athletes, five riders well managed by Giuliani: “ The great job of the past year is not useless. This is the first important data: the relationship based on trust and build with everyone of the athletes will allow to rise the group and keep on growing. The cycling world will be stronger only if teams stay united. We know how to be united, taking our athletes to make the best of their talent. I am happy with the riders being reconfirmed. The next year will represent an important proof for everyone of us".

Soon will be announced the names of the japanese athletes, who complete the Team NIPPO - Vini Fantini - De Rosa 2015.

Copyright © TBW
COMMENTI
Peccato per Bole.
30 ottobre 2014 20:56 Bastiano
Se avessero tenuto anche Bole, sarebbe stato il team rivelazione del 2015 ma, resta comunque il team simpatia, con molte speranze riposte in Cunego e nei tanti giovani.
Questa è la strada da percorrere per un futuro con un ciclismo migliore!

riflessione
30 ottobre 2014 21:56 grano
cunego e' ormai un ex corridore , un atleta serio ma non piu' uno che fa differenza. giovani ? qualcuno interessante... giapponesi sono di riempimento x lo sponsor nippo , x il resto molta simpatia e basta.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il Team DSM ha accettato di rescindere il contratto con Tiesj Benoot. Durante la loro stagione 2021 - scrive il Team DSM in un comunicato ufficiale - è parso evidente che Benoot non era in grado di mantenere i suoi...


Si è chiuso lo stage di 3 giorni di casa Colpack Ballan. La formazione orobica, del Presidente Beppe Colleoni, per il 2022 presenta l'inserimento di 2 nuovi atleti stranieri. Si tratta dell'irlandese Ronan O'Connor e dello spagnolo Ruben Sanchez. Tocca...


Le previsioni meteorologiche annunciamo per mercoledì 8 dicembre una giornata caratterizzata dall’arrivo delle neve a Brinzio, classica località che accoglie ogni anno l’8 dicembre la Pedala con i Campioni – Memorial Michele Scarponi. E’ per questo motivo che gli organizzatori...


Mark Cavendish vestirà la maglia della Deceuninck Quick Step per un'altra stagione. Dopo essere arrivato all'inizio del 2021 per quella che si è rivelata una stagione storica, Mark rimane a far parte del Wolfpack, squadra con cui è tornato a...


Ventidue biciclette rubate, due dovranno presentarsi venerdì prossimo al Tribunale penale di Lilla. «Marcq-en-Baroeul disterà una decina di chilometri scarsi – racconta oggi Ciro Scognamiglio sulla Gazzetta dello Sport - : è lì che nella notte tra il 22 e...


Sarà stato fortunato, ma sicuramente bravo. Lorenzo Fortunato riparte da dove in pratica è partito e si è palesato al mondo: dallo Zoncolan, dove sabato scorso si è ripresentato per l’inaugurazione della nuova seggiovia dedicata al Giro d’Italia. Oggi La...


Una vita interamente dedicata alla bicicletta, un dinamismo, una lucidità e un entusiasmo mostrati ad ogni uscita pubblica, fino a un paio di mesi fa. Giovanni Meazzo, morto domenica a 93 anni, era la memoria storica del ciclismo alessandrino. Era...


Faè di Oderzo sta per diventare, per la 19^ volta, la capitale del ciclocross italiano. I rinomati vitigni di Prosecco di Borgo Barattin, nel cuore della pianura trevigiana, faranno come sempre da cornice al Ciclocross Internazionale del Ponte, 4^...


La Federazione Ciclistica Italiana ha tagliato ieir il traguardo dei 136 anni di storia. Nel bel libro di Roberto Livraghi “Pista! Alessandria capitale ciclistica della Belle Epoque” si ricorda nel dettaglio la prima corsa di velocipedi...


Immaginate la scena: è la sera del 22 ottobre, Ashton Lambie ha appena realizzato il suo sogno di vincere il titolo mondiale dell'inseguimento su pista e rientra nel suo albergo a Roubaix. Ha ancora addosso la maglia iridata, deve ancora...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI