MPCC. Caso Astana, il regolamento dice che...

PROFESSIONISTI | 02/10/2014 | 15:34

Il Movimento Per un Ciclismo Credibile, al quale appartiente il Team Astana, ha emesso oggi in comunicato ufficiale dopo l'annuncio del caso Iglinskiy: «Mercoledì l'Uciu ha reso noto il controllo poistivo all'Epo del corridore Maxim Iglinskiy (Astana). Il manager della squadra Alexandre Vinokourov, ha immediatamente informato il presidente del MPCC Roger Legeay, per fornirgli spiegazioni sul caso stesso.

Si tratta infatti del secondo presunto caso di positività che coinvolge corridori del team Astana in meno di dodici mesi, dopo quello di Valentin Iglinskiy, controllato positivo l'11 agosto scorso. In questo caso, come previsto dai regolamenti del MPCC, la squadra coinvolta si impegna su base volontaria ad autosospendersi per otto giorni, a far data dalla prova di WorldTour seguente.

Questo però accade solo quando viene emesso il risultatod ella controanalisi, se ilc orridore decide di chiederla. MPCC ha chiesyo espressamente ad Astana di acoltare il proprio corridore Maxim Iglinskiy per sapere se intenda confessare o chiedere la controanalisi.
In caso di controanalisi, MPCC esprime l'auspicio che il risultato sia comunicato rapidamente, come avvenuto in casi simili lo scorso anno». (per il testo ufficiale del comunicato CLICCA QUI).

Tradotto in pratica: se Iglinskiy confessa e rinuncia alle controanalisi, la Astana deve autosospendersi immediatamente a cominciare dal Lombardia, in caso di contronalisi positive, l'autosospensione scatterò nel 2015 con il Tour Down Under.
Copyright © TBW
COMMENTI
Brutti cornuti!!!
2 ottobre 2014 21:30 Bobogri
Appena tocca all'astana il movimento da subito un comunicato e dice tutti i trucchi per non sospendersi!
Il potere ragazzi! Il bello che questi hanno vinto giri e tuor, tra qualche anno c'è da divertirsi.........!!!
Vincere oggi nel ciclismo, e come mangiare un uovo oggi, la gallina viene domani!

ma.....
2 ottobre 2014 23:14 jaguar
Ma sto tizio non era quello che si era bevuto Nibali alla Liegi?allora posso pensare male?

3 ottobre 2014 08:01 leturco
non c'è 2 senza 3 aspettiamo qualche altra bella notizia non si sa mai .......

gia' leturco
3 ottobre 2014 09:39 fedaia66
aspettiamo tutti che non vi siano piu' commenti insulsi..ma credo attenderemo invano..

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

La cinquantesima edizione della granfondo internazionale di cicloturismo Nove Colli si correrà il 23 maggio 2021. Nonostante fosse già tutto pronto, è questa la sofferta, ma inevitabile, decisione presa dal comitato organizzatore a causa del virus covid-19 che ha pietrificato...


Arriva dalla Germania la conferma di un'altra gara cancellata: si tratta della Rund um Köln che era in programma per il 14 giugno. Niente edizione 2020 ma appuntamento al 2021. «Di fronte alla pandemia che stiamo cercando di superare, meglio...


  Esattamente 71 anni fa, domenica 3 aprile 1949, si corre il 42° Giro del Piemonte, 303 chilometri con partenza e arrivo a Torino. E' la seconda gara di quella che sarebbe diventata la stagione "magica" di  Coppi, vittorioso al...


"Facciamo la vita degli atleti più di prima, ci alleniamo sui rulli più volte al giorno per un totale di 20 ore settimanali e ci sottoponiamo alle sedute a corpo libero. Abbiamo impegni virtuali, a breve faremo il Fiandre ad...


Il problema non è questo dannatissimo virus, nemmeno la burocrazia che rallenta le consegne delle mascherine o delle bombole d’ossigeno, non sono i settanta medici morti in reparto e gli oltre diecimila che abbiamo perso sul campo, il problema è...


Anche il Giro di Svizzera è costretto ad alzare bandiera bianca. In programma dal 7 al 14 giugno, la decisione era nell'aria e l'ufficializzazione è arrivata qualche minuto fa. L'organizzazione ha però optato per rimandare tutto al 2021, senza prendersi...


Dopo le belghe Circus Wanty e Bingol Wallonie e la spagnola Burgos BH, anche la francese B&B Hotels – Vital Concept ha chiesto la cassa integrazione per corridori e staff. Lo ha annunciato il team manager Jerome Pineau che conferma...


Di solito lì, da Gravedona ed Uniti, di fronte a quella cartolina che è il lago di Como in questa stagione escono occhiali e caschi. Gli stessi che indossano con successo, da qualche anno ormai, anche i campioni d’Italia del...


Franco Costantino, presidente dell’AOCC, scende in campo per chiedere certezze nel calendario che si sta cercando di ridisegnare e scrive quindi al presidente dell’UCI Lappartient, al presidente della Federazione Di Rocco e al presidente della Lega Ciclismo Professionisti Ghigo. Ecco...


B.C. Bendoni Communication e A.S. Roma Ciclismo – con il prezioso supporto di Bicitaly – lanciano la campagna di raccolta fondi a favore del Policlinico Gemelli di Roma lanciando una sfida per tutto il mondo del football, della bicicletta e...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155