DI ROCCO. «Una squadra ben orchestrata»

MONDIALI | 28/09/2014 | 21:03
Emozioni azzurre raccolte nel dopo corsa. “Abbiamo visto una squadra ben orchestrata - ha detto il presidente di Rocco - consapevoli che ci mancava lo sprinter, il finesseur che poteva fare la differenza. La squadra è rimasta compatta fino alla fine, pronta per fare lo sprint. C’è stata un’azione individuale, che ci attendavamo, così è stato però se guardiamo i primi arrivati potrebbero tutti figurare come degni vincitori, questo per dire la difficoltà della corsa. Per questo un bravo al progetto di Davide Cassani e a tutti i corridori che hanno corso onorando la maglia azzurra”.

IL BILANCIO AZZURRO.  L’Italia vince l’argento nella prova in linea con la junior Sofia Bertizzolo. e tre i quarti posti avuti nella crono uomini junior con Filippo Ganna, nella prova in linea uomini Juniores con Edoardo Affini e nella prova in linea donne élite con Giorgia Bronzini, due volte campionessa iridata su strada.

Inevitabile non stilare un bilancio, anche se a caldo, di questi mondiali “Forse ci aspettavamo qualcosa di più, tre quarti posti non è piacevole ma vuol dire che abbiamo margini di crescita. Sappiamo che sulle prove a cronometro abbiamo un gap che stiamo colmando. Ci auguriamo che atleti e squadre di appartenenza Jrs e U23 si convincano che le cronometro contribuiscono alla crescita fisica e psicologica degli atleti. Abbiamo visto dei giovani talenti, sia tra gli uomini che ltra e donne, osando anche qualcosa, ovvero mettendo in campo in alcuni casi molti atleti di primo anno e questo ci permette di guardare con fiducia il futuro.”

Copyright © TBW
COMMENTI
Si certo ....
28 settembre 2014 22:33 venetacyclismo
Cassani promosso di sicuro , solo un po' più di umiltà , ma Salvaoldi , De Gandido , Amadori tutti da licenziamento a dir poco , incredibile come hanno mosso la squadra , senza parole.

Concordo
29 settembre 2014 09:15 discesaesalita
Cassani può passare, inesperienza e capire un po' di più cosa si ha in mano, ma gli altri tecnici da bocciare in piene per non parlare di Salvoldi, avrebbe vinto il Mondiale senza problemi , incomprensibile la tattica e le scelte , non è che lo abbiamo troppo caricato e chissà chi si crede di essere ?

Amadori
29 settembre 2014 11:01 FrancoPersico
Nulla di personale con Amadori che nemmeno conosco, mi sono però chiesto da qualche anno con quale logica fa le convocazioni e come dirige la nazionale U23. Qualcuno me lo spiega per piacere? Grazie

Ma che dici Di Rocco?
29 settembre 2014 14:34 runner
Ma come: prima dice "consapevoli che ci mancava lo sprinter" e subito dopo "la squadra è rimasta compatta pronta per fare lo sprint"...!!!
Bel ragionamento!!Infatti si è visto che in volata Colbrelli non è andato oltre ad un misero 13° posto...
Dato che non aveveamo uno sprinter all'altezza sarebbe stato bene magari tentare prima, a raffica, tenendo Visconti fresco per l'ultimo strappo.
Certo che con dirigenti come questi siamo a posto!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il ciclismo veneziano ha festeggiato domenica 28 i suoi campioni in occasione di una bella cerimonia svoltasi nel Teatro "Elios Aldò" di Scorzè alla presenza della Sindaca e dell'Assessore allo Sport Nais Marcon e William Ceccato e del Presidente della...


A Petrignano d’Assisi si torna a respirare a pieni polmoni la passione per il ciclocross con una classica pronta a mobilitare i numerosi praticanti dello sport delle due ruote nella versione autunnale-invernale. Il Petrignano Cross si appresta a tenere banco...


Si è tenuta questo pomeriggio l’86a assemblea elettiva dell'Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani che ha confermato alla presidenza Cristian Salvato. Il 50enne ex professionista di Campo San Martino (Padova) ha ricevuto per la terza volta consecutiva il voto favorevole del...


Sicuramente vi sarà capitato di seguire qualche regata dell'ultima Coppa America e di aver visto quei marinai dai muscoli possenti che mulinavano a bordo di catamarani che sembravano volare più che navigare. Bene, quei marinai operavano sul winch, ovvero un...


Prove tecniche di risveglio, anche se Johnny Carera, ricoverato al Niguarda da venerdì notte, in seguito ad un tremendo incidente con un autoarticolato in contromano sull’autostrada Miano-Venezia tra Agrate e Cambiago, resta in coma farmacologico e in terapia intensiva. Ma...


È un inverno all’insegna del grande sport quello di discovery+, la piattaforma streaming del gruppo Discovery che si presenta con un’offerta sportiva ricca di tantissime novità e importanti conferme. Un pacchetto di diritti in costante aggiornamento grazie al quale discovery+...


Quello che sta trascorrendo Silvia Zanardi è un inverno un po’ alternativo, fatto di valige, bici da montare e velodromi. La giovane piacentina è infatti una dei tre azzurri, insieme a Miriam Vece e Michele Scartezzini, ad essere stata invitata...


Si annuncia un Tour de France per cuori forti. Mancano praticamente sette mesi al via della Grande Boucle dalla Danimarca e già si stanno riscaldando gli animi. E i protagonisti di una sfida annunciata sono sempre loro, Wout Van Aert...


Emilia Romagna al centro dell’attenzione nazionale per l’attività Ciclocross. Si svolgerà proprio in Emilia Romagna la prova unica di Coppa Italia, che vedrà ai nastri di partenza ben 12 Comitati Regionali che porteranno sui prati di Fanano (MO) ben 19...


Su indicazione del coordinatore della Struttura Tecnica Regionale-Settore Fuoristrada Roberto Cecchi, il Comitato Regionale Toscana ha convocato gli atleti che faranno parte della rappresentativa della Toscana, per la gara della Coppa Italia Giovanile Ciclocross, prevista sabato 4 dicembre a Fanano...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI