IL TEAM SKY NON SA QUELLO CHE FA, E POI DICE A NOI COSA FARE

PROFESSIONISTI | 25/09/2014 | 20:28

La storia è divertentissima, per non dire paradossale. Scopriamo grazie a diverse segnalazioni ricevute da alcuni lettori che sul canale youtube - dove il team Sky appoggia i suoi video (anche noi ci appoggiamo lì) - sir Bradley Wiggins, in una intervista realizzata dal Team Sky e poi postata sul loro sito, alla domanda quale sia la bicicletta più bella di sempre sereno risponde: la C40 della Colnago. Giornalisticamente, per uno che è pagato dalla Pinarello, è una notizia. Siamo bastardi? Beh, se noi siamo stati un tantino maliziosi, come definireste i responsabili della comunicazione del Team Sky? Lascio a voi l’ardua sentenza: a me mancano le parole. È come se Thomas Voeckler, che corre con le biciclette del maestro di Cambiago, rispondesse che la bicicletta dei suoi sogni è la Dogma f8 di Fausto Pinarello: sarebbe o no una notizia per un sito che si occupa di ciclismo e di professionismo in modo particolare?


Bene, Sky fa e pubblica. Noi vediamo e rilanciamo. Ora, con stile molto discutibile, Nick Howes ci invia una mail con la quale ci chiede di rimuovere quanto prima il filmato. Andiamo a vedere se sul loro sito c’è ancora il video incriminato, ma potete verificare voi stessi (clicca QUI) che è stato rimosso. Loro prima intervistano il grandissimo Bradley Wiggins, probabilmente non ascoltano ciò che dice, lo caricano incuranti sul loro sito e poi si prendono però la briga di dire in casa di altri cosa possiamo o non dobbiamo fare. La piattaforma è quella di youtube: è di tutti. Non è un vostro canale. È internet, signori. Dovrei semplicemente rispondervi con le parole di Humphrey Bogart, «È la stampa, bellezza!». Ed è imbarazzante per noi doverlo spiegare anche a quelli di Sky.                                              p.a.s





The story is hilarious, somehow paradoxical. We discovered thanks to some of our readers that on youtube - where there is Team Sky channel (we use the same video-sharing website for tuttoBICI video, ed) - Sir Bradley Wiggins, in an interview realized by Team Sky and then posted on Team Sky website, to the question “what’s your favorite bike of all times?” answered: Colnago C40. From a journalistic point of view, for someone who is paid by Pinarello to ride, it’s a news. We are bastards? Well, if you think we were a bit naughty, how do you call people in charge of Team Sky communication? Judge for yourself: I have no words left. Supposed that Thomas Voeckler, who ride with Mr Colnago bicycle, said that the bike of his dreams is Fausto Pinarello Dogma f8, for a website that deals with cycling and professionalism particularly, it would be a piece of news or not?
 
Well, Team Sky press office realized the video and published it. We saw it and simply re-launched it. Now, with very questionable style, Nick Howens sent us an e-mail asking us to remove the video as soon as possible. We checked then on Team Sky website if there was still on line the “offending” video, but as you can check yourself it has been removed. They first interview great Bradley Wiggins, probably do not listen to what he says, regardless they load the video on their site and then impose us what we can do or should not do in our house. Youtube platform is public, everybody can use it. It is not your channel. It's internet, gentlemen. I should simply replay you with Humphrey Bogart words, "That's the press, baby". And it is embarrassing for us to have to explain it to Sky people.                              p.a.s.

Copyright © TBW
COMMENTI
web...
25 settembre 2014 21:21 nikko
potenza della rete......e meno male....

http://www.youtube.com/watch?v=cYkp2C61g7A

non ci vedo nulla di strano
25 settembre 2014 23:21 maicol
nella risposta di Wiggins..anzi chapeau a chi dice sempre cio che pensa senza dire cio che la gente vuol sentir dire...come invece succede spesso da noi in Italia...
esempio se Wiggins fosse stato al posto di Pozzato nn avrebbe sicuramente detto rispetto le scelte del ct e tifiamo tutti Italia..
E comunque Pinarello per il secondo anno consecutivo sul tetto del Mondo...insieme a 10 Tour de France

Il team Sky sbaglia ma anche voi sembrate pettegole di paese....
26 settembre 2014 08:46 VDBZ
Ma io non ci vedo niente di male nella risposta SINCERA di Sir Wiggins, ha indicato la C40 come miglior bici di sempre e ha motivato la risposta, solo un ignorante di ciclismo potrebbe pensare che una C40 di 10 anni fa potrebbe essere meglio di una DOGMA F8 2014. Lui intendeva per la svolta tecnologica che ha dato il commercializzare una bici con telaio in carbonio. Non la vedo per niente come una mancanza di rispetto a Pinarello e alle sue biciclette ( io ho una pinarello ).

Wiggins
26 settembre 2014 11:05 siluro1946
Forse, più semplicemente, l'anno prossimo difenderà i colori di una squadra che corre con bici Colnago.

Come trasformare una "non notizia" in notizia.
29 settembre 2014 09:13 Bartoli64
Wiggins dice che la miglior bicicletta di sempre è la Colnago C40? E dove sarebbe la notizia?

Se chiedete , anche ad un pilota di F1, quale sia stata la miglior Ferrari di sempre vi risponderà - 9 volte su 10, la “GTO” - ma non c’è alcun dubbio che la Ferrari “Enzo” o la “Fiorano” siano nettamente più performanti in quanto a meccanica, aereodinamica, dotazioni di sicurezza, prestazioni ecc., ecc. (anche perché sono state progettate 40/45 anni dopo).

L’inglese ha espresso la sua preferenza dando sicuramente prova della sua competenza tecnico-ciclistica, questo perché Colnago, per primo, si è spinto nella costruzione di telai in carbonio anche per terreni in cui, almeno in quegli anni, si pensava fosse praticamente impossibile impiegarlo (leggasi Parigi-Roubaix).

Il Team Sky ha quindi fatto una doppia brutta figura, la prima non sentendo cosa avesse dichiarato il suo corridore, seconda (ben più grave a mio avviso) censurando un semplice commento tecnico, peraltro difficilmente opinabile, in nome del loro sponsor tecnico che, voglio credere, neppure si sarà neppure scandalizzato più di tanto.

Bartoli64

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il team Mg.K-Vis VPM debutta mercoledì 3 marzo nel Trofeo Laigueglia gara di apertura del calendario italiano dei professionisti. La formazione Continental, guidata da Maurizio Frizzo, Floriano Torresi e Diego Cecchi, sarà in gara con sette corridori: Niccolò Salvietti, Raffaele...


Scatta Filippo Pozzato, è irresistibile e imprendibile per Eddy Merckx, Michele Dancelli, Franco Bitossi, Rolf Sorensen, Pierino Gavazzi, Moreno Moser e Francesco Ginanni. Pozzato trionfa. Con tre successi all’attivo “Pippo” Pozzato è il primatista nella storia del Trofeo Laigueglia e...


Per Sonny Colbrelli il primo weekend fiammingo non è andato come sperava, ma i segnali sono buoni ed il lombardo è certo di poter fare meglio nei prossimi appuntamenti. Sabato alla Omloop Het Nieuwsblad, Colbrelli è stato costretto a ritirarsi...


Riparte dal classico Trofeo Laigueglia (Uci 1.Pro) la stagione dell’Androni Giocattoli Sidermec, che aveva debuttato con successo a gennaio in Venezuela.Mercoledì la corsa ligure segnerà l’avvio della stagione italiana. Il team, che storicamente al Laigueglia ha sempre fatto buone cose...


L’atteso ritorno alle corse si svolgerà questo mercoledì 3 marzo con il debutto italiano del team al Trofeo Laigueglia e la gara per ruote veloci in Croazia. Due gare che daranno il...


Andrea Bagioli ha messo il suo sigillo sulla Royal Bernard Drome Classic, corsa di classe 1.Pro che si è disputata attorno alla località di Eurre nel dipartimento della Drôme della regione dell'Alvernia-Rodano-Alpi, in Francia. Il giovane valtellinese della Deceuninck Quick...


Un weekend di corse e un inizio di stagione positivo per il Team Iseo Rime Carnovali Sias. Gli atleti della Continental bresciana hanno partecipato sabato 27 febbraio alla San Geo e alla Firenze Empoli, domenica 28 al G.P. La Torre....


Sarà un mercoledì su due fronti quello della Vini Zabù che sarà impegnata nella prima corsa italiana dell'anno, il Trofeo Laigueglia, e in Croazia per il Trofej Umag. Luca Scinto dirigerà una squadra molto giovane per la corsa ligure, che...


La Trek-Segafredo in poche ore è passata dalle stalle alle stelle grazie a Mads Pedersen, l’ex iridato che con l’aiuto del compagno Jasper Stuyven ha fatto sua la Kuurne-Brussel-Kuurne. L’esordio in Belgio con la Omloop het Nieuwsblad, sabato, non era...


Sono giorni frenetici per Sofia Bertizzolo che è fresca di debutto stagionale con il 21° posto alal Het Nieuwsblad. La ventitreenne veneta, in forza al team Liv Racing e al gruppo sportivo Fiamme Oro, negli scorsi anni ha dimostrato di...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155