Fanini propone la Sfinge d'Oro per Nibali

PROFESSIONISTI | 25/09/2014 | 08:31
L’anno prossimo il Premio Sfinge d'Oro spengerà 19 candeline. Tante adizioni consecutive che hanno consentito a migliaia di lucchesi di vedere da vicino i propri beniamini, i campioni tanto acclamati, i veri e propri idoli.
Come annunciato da Valter Nieri al termine della scorsa edizione, il 2015 dovrebbe essere un’edizione dedicata in particolar modo al Ciclismo, un pò troppo assente negli ultimi anni. E l’atleta fra i più forti oggi al mondo, più desiderato, è il recente vincitore del Tour de France Vincenzo Nibali. Il suo nome è oggetto di desiderio dei numerosi soci onorari del Premio, fra i quali uno dei primi è stato Ivano Fanini. Proprio dall’amicizia del Patron di Amore & Vita-Selle SMP con l’atleta siciliano dovrebbe uscire l’ufficialità dell’evento che verrebbe fissato per il mese di Aprile, prima del prossimo Giro d’Italia.
Nibali è uno dei soli 6 corridori al mondo ad aver vinto almeno una edizione delle 3 corse a tappe più importanti: Giro d’Italia nel 2013, Vuelta di Spagna nel 2010, Tour de France nel 2014, ed è il secondo italiano ad averlo fatto dopo Felice Gimondi. Nibali poi è l'nico italiano ad aver vinto il Tour de France indossando la maglia di Campione italiano. Tre atleti dei sei ad aver realizzato questa fantastica tripletta hanno già ricevuto in passato il Premio Fedeltà allo sport: Merckx, Hinault e Gimondi.
Per la verità un premio a Nibali potrebbe essere consegnato anche dall’UCI, in quanto su suggerimento di Fanini è il corridore che più lo meriterebbe e sarebbe anche il corridore simbolo del Ciclismo pulito a livello mondiale, in quanto il corridore in questione è uno fra i più controllati e sempre risultati negativi oggi al mondo.
Il Premio a Nibali quindi sarebbe oltre che meritato a livello sportivo, anche un preludio per proseguire negli anni a consegnarlo all’atleta più longevo e “pulito” del Ciclismo Mondiale. L’impegno di Ivano Fanini, condiviso dall’organizzatore Valter Nieri, trova anche un consenso fra i più autorevoli nello sportivissimo Sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti che, con il logo del Comune da lui rappresentato, ha sempre sponsorizzato la Manifestazione.

Copyright © TBW
COMMENTI
Bella Iniziativa
25 settembre 2014 10:42 roger
Bravo Fanini, un premio con un significato così Nibali se lo merita davvero. Peccato che corre con l'Astana, un team ahe ad etica forse non è proprio il migliore.

Ma è lo stesso Fanini...
25 settembre 2014 11:06 Bufalini
che accusò Nibali di frequentare il dott. Ferrari e che per questo si beccò da Vincenzo una bella querela?

Sig. Ivano Fanini,
25 settembre 2014 11:10 Fra74
senza polemica, ed il mio argomento non ci azzecca nulla con il riconoscimento, meritato,all'atleta VINCENZO NIBALI.

In merito alla vicenda LUCA BENEDETTI atleta tesserato per la Sua squadra, non mi pare di aver letto Sue particolari dichiarazioni a riguardo, almeno non le ho viste pubblicate qui. Semmai, La invito ad esprimere la Sua opinione in merito alla vicenda in oggetto.
Grazie.
Francesco Conti-Jesi (AN).

xbufalini
25 settembre 2014 11:48 Marcy
si le posso dire con esattezza che proprio lo stesso ma la gente cambia facilmente a secodo come tira il vento

Fanini avanti!!!! a tutta
25 settembre 2014 21:06 daniele01
Bravo fanini ho sentito l'intervista a radio sportiva e mi piace sia per questo riconoscimento a Nibali e mi piace anche ricordare le cose che scrivo qui sotto perchè questi commenti fanno ridere perchè vuol dire che non seguono le tue continue battaglie come per Benedetti nel quale sono sicuro che l'ha ingaggiato in squadra a posta per scoprirne delle belle!!! come ha fatto con altri.
Fanini sostiene che vale di più Nibali al 70% per un mondiale che tutto il gruppo messo insieme.State certi come dice Fanini che il duetto in ammiraglia Cassani Feretti riusciranno minimo a centrare il podio e vincenzo il più controllato e pulito corridore al mondo, non mancherà come lo defini anni fa Gimondino e ora ha detto che si è trasformato in Gimondone non ci deluderà regalandoci la maglia di campione del mondo perchè secondo lui verrà fuori molto duro adatto proprio a Vincenzo.
Grazie fanini che con questa previsione ci fai sperare.

Nibali esempio
26 settembre 2014 08:54 lgtoscano
D'accordo con Fanini , Nibali è e deve essere l'immagine di ripartenza di un ciclismo terrestre , ma serve etica da tutti soprattutto dai dirigenti e a livello giovanile dove nulla è cambiato ancora.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Quattro mesi dopo la sua ultima corsa sul pavè belga, Julian Alaphilippe torna sulle storiche strade fiamminghe, questa volta non per il Giro delle Fiandre, ma per la 76a edizione della Omloop Het Nieuwsblad, con la mitica combinazione Muur Kapelmuur...


Il Covid colpisce ancora alla vigilia della Het Nieuwsblad: la Israel- Start Up Nation sarà al via senza Guillaume Boivin (nella foto) e Reto Hollenstein. La Sport Vlaanderen-Baloise invece ha sostituito Robbe Ghys con Kenny De Ketele.


Dopo le prime corse in Francia e mentre si chiude l'UAE Tour, scatta oggi la stagione delle classiche belghe. C'è profumo di pavè, di muri, di ciclismo epico anche se mancherà un ingrediente fondamentale come il pubblico. ancora una volta...


Finalmente ci siamo. Sarà la Coppa San Geo, come da tradizione, ad aprire la stagione dilettantistica e tutti gli appassionati potranno seguirla in diretta su tuttobiciweb e sulla piattaforma di PMG Sport. Appuntamento fissato alle 14.50 con le immagini prodotte...


La Alpecin-Fenix ha sciolto le riserve e Mathieu Van der Poel correrà solo domenica la Kuurne-Bruxelles-Kuurne, rinunciando alla Omloop Het Nieuwsblad di oggi. «L'Omloop Het Nieuwsblad è più impegnativa sulla carta, mentre la Kuurne-Brussels-Kuurne si adatta meglio alla sua preparazione...


  Trentuno squadre e 200 dilettanti Under 23 per la prima sfida della stagione, la Firenze-Empoli che da 34 anni apre la stagione dei dilettanti. Si ritroveranno in mattinata sulla meravigliosa “terrazza” del Piazzale Michelangelo a Firenze da dove alle...


È davvero un brutto infortunio quello di cui è stato vittima Florian Stork, giovane emergenet del Team DSM, caduto ieri durante la sesta tappa dell'UAE Tour. Stork si è rotto una rotula e diverse costole: «Le fratture - scrive il...


Sarà chi sa, forse l’effetto della mascherina, ma camminiamo - e non solo metaforicamente - con gli occhi bassi, in questi giorni della merla 2021. Sarà chi sa, ma nel rettangolo del ciclismo che verrà non riusciamo ad inforcare un...


  Sabato in Riviera di Ponente si aprirà la stagione femminile su strada 2021. C’è molto entusiasmo attorno all’organizzazione del neonato Trofeo Città di Ceriale, gara elite che si svolgerà con regia della Loabikers sulla distanza di 98 chilometri (il...


Sarà una corsa, sarà anche come un primo giorno di scuola: dopo i giorni di ritiro nella Comunitat Valenciana, dopo i rinvii e le cancellazioni obbligate dalla situazione sanitaria, dopo i debutti sulle strade spagnole, ecco che si arriva in...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155