VUELTA. Sarà un'edizione "grandi firme"

PROFESSIONISTI | 21/08/2014 | 08:05
È una Vuelta di Spagna grandi firme, quella che scatterà sabato dalla terra d'Andalusia, per la precisione da Jerez de la Frontera, nell'occasione capitale delle bici e non delle moto. Non una consolazione a tappe per grandi delusi del Tour de France, ma una vera e propria finestra sul Mondiale su strada, in programma il mese prossimo proprio sulle strade di Spagna.
L'elenco dei partecipanti include l'olimpionico di Pechino, Samuel Sanchez, ma soprattutto otto vincitori di grandi giri, fra cui Cadel Evans, Alberto Contador, Chris Froome, Nairo Quintana, Damiano Cunego, Ryder Hesjedal, Alejandro Valverde e il campione in carica Chris Horner, il 'nonnettò in vena di prodezze che - a 42 anni suonati - l'anno scorso beffò Vincenzo Nibali.
Quest'anno parte leggermente favorito l'australiano Evans che nel recente Giro dell'Utah ha fatto faville, sfoderando una condizione invidiabile e piazzandosi proprio davanti a Horner, che non nasconde tuttavia l'ambizione di bissare il successo conquistato nel 2013. Da tenere d'occhio anche lo spagnolo Joaquim 'Puritò Rodriguez, tornato in gran forma dal Tour, e sempre pronto a offrire performance di altissimo livello. C'è molta curiosità di vedere all'opera Alberto Contador, beniamino di casa, uscito a pezzi (è proprio il caso di dirlo, dopo la frattura della tibia per la nota caduta) dal Tour de France, ma capace di recuperare a tempo di record, per rimettersi in sella e andare a caccia del tris nella gara a tappe spagnola, dopo quelli conquistati nel 2008 (quando vinse pure il Giro d'Italia) e nel 2012. E poi Chris Froome: il britannico aveva puntato tutto sul Tour ma è stato costretto ad arrendersi a causa di ripetute cadute e alla Vuleta cerca riscatto.
La Vuelta spagnola si concluderà a Santiago di Compostela, mèta di numerosi pellegrini, non come di consueto a Madrid, il 14 settembre prossimo. Il percorso presenta otto arrivi in salita, che favoriranno di certo gli scalatori, e tre tappe a cronometro, di cui una a squadre, per un totale di 54 chilometri trascorsi dai corridori a lottare contro il tempo. Il primo arrivo in salita è stato inserito nella 6/a tappa, sull'inedito traguardo di La Zubia.
Le altre tappe da vivere con il naso all'insù saranno la 9/a, con arrivo a Valdelinares; l'11/a, a San Miguel de Aralar; la 14/a, a La Camperona, con un finale spaccacoronarie, che tocca pendenze del 24 per cento; la 15/a, sul traguardo storico dei Lagos de Covadonga; la 16/a, La Farrapona; la 18/a, a Monte Castrove, con resa dei conti al penultimo giorno, sui chilometri che portano alla vetta del Puerto de Ancares. Da tenere d'occhio anche altre tappe che presentano percorsi molto insidiosi, come la 3/a, che si concluderà in cima allo strappo di Arcos de la Frontera; la 7/a, il cui traguardo di Alcauedete è posto in cima a una salita non classificata come Gran premio della montagna; la 19/a, con due salite molto impegnative e selettive, prima dell'arrivo programmato a Cangas do Morrazo.

LE TAPPE


Tappa 1 23/08 Jerez de la Frontera – Jerez de la Frontera 12,6 km CRS
Tappa 2 24/08 Algeciras – San Fernando 174,4 km
Tappa 3 25/08 Cadiz – Arcos de la Frontera 188 km
Tappa 4 26/08 Mairena del Alcor – Córdoba 172,6 km
Tappa 5 27/08 Priego de Córdoba – Ronda 182,3 km
Tappa 6 28/08 Benalmádena – La Zubia 157,7 km
Tappa 7 29/08 Alhendín – Alcaudete 165,4 km
Tappa 8 30/08 Baeza – Albacete 207,4 km
Tappa 9 31/09 Carboneras de Guadazaón – Aramón Valdelinares 181 km
Tappa 10 02/09 Real Lunasterio de Santa María de Veruela – Borja 34,5 km CRI
Tappa 11 03/09 Pamplona – Santuario de San Miguel de Aralar 151 km
Tappa 12 04/09 Logroño – Logroño 168 km
Tappa 13 05/09 Belorado – Obregón. Parque de Cabárceno 182 km
Tappa 14 06/09 Santander – La Camperona. Valle de Sábero 199 km
Tappa 15 07/09 Oviedo – Lagos de Covadonga149 km
Tappa 16 08/09 San Martín del Rey Aurelio – La Farrapona 158,8 km
Tappa 17 10/09 Ortigueira – Coruña 174 km
Tappa 18 11/09 A Estrada – Lunt Castrove. Meis 173,5 km
Tappa 19 12/09 Salvaterra do Miño – Cangas do Morrazo 176,5 km
Tappa 2013/09 Santo Estevo de Ribas de Sil – Puerto de Ancares 163,8 km
Tappa 21 14/09 Santiago de Compostela – Santiago de Compostela 10 km CRI
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Più che una riflessione, un atto d'amore. Più che un'analisi, un grido disperato. Più che una proposta, una speranza da regalare a tutti i ragazzi e le ragazze che hanno la passione per la bicicletta e stanno vivendo giornate difficili....


Velocista su strada e pista e ora uomo di clausura. Nella storia recente del ciclismo Mario Traversoni (domenica avrà 48 anni) è il più famoso tra i corridori del Basso Lodigiano. Atleta etichettato “genio e sregolatezza”, abitava a Codogno e...


Mai come in questo periodo l’allenamento tra le quattro mura di casa è stato così centrale nelle chiacchierate via chat o nei post sui social: squat, flessioni, stretching e corse sul tapis roulant. Tuttavia, per ciclisti, biker e triatleti, l’allenamento...


Un progetto che si fa concreto giorno dopo giorno, pur con tutti i punti di domanda che la situazione legata al coronavirus lascia ancora senza risposta: Flanders Classics sta lavorando per organizzare il Giro delle Fiandre sabato 19 settembre. In...


Ci risiamo, fermato da Carabinieri. Tutto filmato. Succede sempre in Trentino dove l'ormai noto Marco Brazzo, in sella alla sua bici, viene invitato ad accostare da una pattuglia. Lui riparte con la solita arringa documentata con smarthphone.  Abbiamo parlato con...


Ai tempi della guerra fredda c’era la linea rossa rovente, ora i tempi si sono evoluti ed è la banda larga ad essere rovente... Si stanno intrecciando, infatti, le conference call tra l’Uci e gli stakeholders del ciclismo, tra le...


La notizia poteva per noi europei anche passare inosservata, perchè postata sui social in polacco, in pratica ad uso della sua nazione Michał Kwiatkowski si conferma ragazzo sensibile e mette a disposizione dei medici e degli infermieri della sua nazione...


Se ne parla ormai da giorni ma l'ipotesi sta prendendo via via maggiore concretezza: il Tour de France sta lavorando ad un rinvio di quattro settimane della corsa. Da sabato 25 luglio a domenica 16 agosto: ecco le nuove date...


Che passioni si coltivano ai tempi del coronavirus? Giacomo Nizzolo ne ha tre: la moda, i motori e... la barba. «A dire la verita - ha spiegato il ciclista della NTT nel corso dell'intervista realizzata per la nuova puntata di...


Tatiana Guderzo è salita in bicicletta anche quest’anno perché aveva un obiettivo da conquistare a tutti i costi: la sua quinta Olimpiade. La campionessa marosticense è fra i pochissimi atleti italiani in attività che possono vantare la partecipazione a quattro...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155